Tre giorni per veri foodies al Lingotto c'è anche Carlo Cracco, il più amato

| Prima edizione del Gourmet Food Festival, un evento in cui assaggiare, imparare e apprezzare il cibo, fra masterclass, lezioni e incontri prestigiosi

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Chi non ha mai sognato di farsi spiegare da Carlo Cracco tecnica e prodotti migliori per preparare un risotto da applauso? O ancora ascoltare Iginio Massari mentre svela i segreti per un dolce memorabile? Tutto questo, e molto altro, sono gli ingredienti della prima edizione del "Gourmet Food Festival", in programma dal 17 al 19 novembre prossimi presso il Lingotto di Torino.

Una novità, come ha spiegato nel corso della conferenza stampa di presentazione Alberto Sacco, assessore al commercio del comune di Torino, che rappresenta uno dei tanti tasselli di una strategia precisa che ha in mente di trasformare la città della Mole nella capitale italiana del cibo. I segnali ci sono, in abbondanza: chef Cannavacciuolo ha da poco inaugurato il suo nuovo locale in città, a breve dovrebbe aprire il ristorante Lavazza curato da Ferran Adrià e, si mormora, perfino Massimo Buttora, la divinità assoluta della cucina italiana, avrebbe allo studio un distaccamento dell'Osteria Francescana proprio a Torino. Ma non basta, perché il prossimo anno la città si tiene stretta un calendario di appuntamenti di prim'ordine: il "Festival del Giornalismo Alimentare", la tappa italiana del "Bocuse d'Or" e la nuova edizione di "Terra Madre-Salone del Gusto", più una serie di altri eventi in via di definizione ma sempre legati al piacere dei sapori. E questo senza contare il primo master di "Food Tech", un incubatore per start-up nato da una collaborazione fra Gambero Rosso e il Politecnico di Torino.

La prima edizione del Gourmet Food Festival, ideato in partnership da Gambero Rosso e GL Events Italia, è un appuntamento idealmente dedicato ai "foodies", moderno popolo nomade disposto a tutto pur di assaggiare piatti e specialità spesso introvabili, che l'evento del Lingotto ha intenzione di radunare in un colpo solo sotto le antiche volte del Lingotto.

Non è una fiera e neanche la solita sagra dell'assaggino, come ha sottolineato Paolo Cuccia, presidente di Gambero Rosso, quanto piuttosto la prima uscita pubblica di un format dai contorni unici che vuol essere una vera esperienza sensoriale, da alternare a esibizioni, corsi, informazioni pratiche e momenti formativi affidati ai più grandi nomi della gastronomia nazionale: oltre ai già citati Cracco e Massari, non mancheranno Gino Sorbillo, Simone Padoan, Massimo D'Addezio, Gianfranco Pascucci, Sal De Riso e Igles Corelli.

Cuore dell'evento la grande area centrale del Lingotto, una sorta di quartier generale dedicato alla cultura del cibo, diviso in quattro aree tematiche: dolci, pane e pizza, beverage, cucina e prodotti. Un punto d'incontro per vedere all'opera chef, pizzaioli, cioccolatieri, panettieri, norcini, agricoltori e sommelier con cui vivere un'esperienza definita a 360° fra il gusto e le tecniche di preparazione, con incontri creati per fornire informazioni pratiche da applicare alla vita di tutti i giorni: "La lista della spesa", "Quando il cibo fa spettacolo" e "L'arte dell'assaggio".

Il selezionatissimo elenco degli espositori, ancora in fase di ultimazione, prevede al momento professionisti da 16 regioni italiane per 25 categorie diverse. Nelle due settimane precedenti all'evento, a scaldare le mandibole la città ci penseranno una serie di appuntamenti che coinvolgeranno numerosi ristoranti e bar.

 

Guida pratica

Gourmet Food Festival

17-19 novembre 2017

Torino, Lingotto Fiere, via Nizza 294

Orari

Venerdì 17 dalle 17 alle 23

Sabato 18 dalle 10 alle 23

Domenica 19 dalle 10 alle 20

Biglietti

- intero giornaliero: 10 €

- ridotto 7 €: sconto online

- over 65 e dai 10 ai 17 anni: 7 €

- abbonamento due giorni: 17 €

- abbonamento tre giorni: 24 €

- Ticket appuntamenti con degustazioni: 5 e 10 €

 

Programmi e info: www.gourmetfoodfestival.it

Cronaca
Francia: punta la pistola alla tempia della prof
Francia: punta la pistola alla tempia della prof
È accaduto a Créteil, nell’Île-de-France: un sedicenne ha intimato all’insegnante di segnarlo presente sul registro. Indignazione bipartisan e promessa di sanzioni esemplari
Stadio Roma, Parnasi torna libero
Stadio Roma, Parnasi torna libero
L'imprenditore romano che voleva costruire il nuovo stadio scarcerato dopo gli ultimi interrogatori. Aveva finanziato Pd e Lega ma forse anche altri partiti
Processo Raggi, Marra sapeva
Processo Raggi, Marra sapeva
Il ruolo dell'ex manager del sindaco Raggi era "attivo e sostanziale", il 25 sarà interrogato dal pm sulle nomine dirigenziali
Pompei, data eruzione torna al 24 agosto 79dc
Pompei, data eruzione torna al 24 agosto 79dc
L'iscrizione che aveva trasferito ad ottobre la data dell'eruzione potrebbe essere una scritta di servizio di un muratore relativa a un carico di merce
Mostro o ex? Lo strano caso Brega-Massone
Mostro o ex? Lo strano caso Brega-Massone
Dall’ergastolo del primo grado ai 15 anni che chiudono il processo bis a carico di Pier Paolo Brega Massone: per i giudici si è trattato di omicidi preterintenzionali
La vita spericolata di Rossi junior
La vita spericolata di Rossi junior
Processo a gennaio per il figlio di Vasco. Alla guida di un'Audi aveva saltato uno stop investendo una Panda con due ragazze a bordo. Poi se n'era andato. Nei guai anche l'amico che voleva sostituirsi a lui
Prete molestatore, la curia lo sospende
Prete molestatore, la curia lo sospende
Scandalo a Gorizia, il sacerdote avrebbe molestato sessualmente una donna in difficoltà. Smascherato dalle Iene
Raffica di condanne per la morte di Hélène Pastor
Raffica di condanne per la morte di Hélène Pastor
La ricchissima ereditiera monegasca fu assassinata quattro anni fa davanti ad un ospedale di Nizza. Le indagini hanno permesso di risalire a tutti i componenti del piano, condannati con pene pesanti dal tribunale
Emilia, scoperto arsenale partigiano
Emilia, scoperto arsenale partigiano
Armi paracadutate durante la guerra civile, conservate in un tubo di cemento poi sepolto in un campo. Sono intervenuti gli artificieri
Coppia investita da gommone-pirata
Coppia investita da gommone-pirata
Erano a bordo di un gozzo a motore quando sono stati investiti da un gommone con tre persone a bordo che, invece di soccorrere i feriti, uno grave, sono fuggiti. Le indagini della Capitaneria. E' accaduto a Posillipo