Tunnel di Tenda, chiuso per tre giorni

| È il tempo necessario per verificare un muro di 11 metri su cui si stanno concentrando le indagini delle procure italiane e francesi. Al centro dell'inchiesta un traffico di materiali sottratti e rivenduti

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Dalle 8 di lunedì 19 giugno alle 17 di mercoledì 21: sono le date e gli orari di chiusura del tunnel del Colle di Tenda, il valico internazionale che collega l'Italia e la Francia, una delle arterie più battute da turisti e villeggianti diretti soprattutto verso le località di mare della Costa Azzurra.

A decidere il provvedimento è stato il Dipartimento delle Alpi Marittime, che ha ritenuto necessario effettuare una serie di verifiche sui lavori effettuati finora sulla RD6204. L'attenzione degli inquirenti francesi si concentra in particolare su un muro di contenimento finito al centro di un'inchiesta partita dalla Procura di Cuneo e dalla Guardia di Finanza che finora ha portato al sequestro dell'intero cantiere e a cinque arresti e 17 avvisi di garanzia, emessi dal sostituto procuratore Chiara Canepa e dal procuratore capo Francesca Nanni a carico di altrettanti dipendenti delle società impegnate nei lavori di raddoppio del tunnel: la Grandi Lavori Fincosit, Italconsult e Galleria di Tenda Scarl.

Al centro dell'inchiesta, nata da intercettazioni telefoniche e ambientali, e coordinata con le autorità francesi grazie ad una rogatoria internazionale, ci sarebbe un traffico di circa 200 tonnellate di acciaio destinati ai lavori di raddoppio del tunnel, sottratti e poi rivenduti come materiali di scarto, con ipotesi di reato che vanno dal furto aggravato alla frode in pubbliche forniture.

In particolare, i tre giorni di chiusura sono necessari per verificare un muro alto 11 metri, realizzato in territorio francese per sostenere un tornante che, in caso di maltempo, rappresenterebbe un pericolo grave: "Abbiamo agito per evitare un disastro", è stato il commento del procuratore capo di Cuneo Francesca Nanni.

L'Anas consiglia di collegarsi sul proprio sito (www.stradeanas.it) per controllare l'evoluzione del traffico in tempo reale oppure di consultare l'applicazione gratuita "VAI Anas Plus". Per informazioni telefoniche: 800.841148.

Cronaca
Si getta dal balcone dopo l'omicidio
Si getta dal balcone dopo l
Nel centro storico di Avellino, un uomo si è gettato nel vuoto dall’appartamento in cui aveva appena ucciso un 25enne e ferito alla gola una ragazza di 18. La polizia sta cercando di ricostruire le dinamiche dell'accaduto
Uccide i due figli e si suicida
Uccide i due figli e si suicida
Un'infermiera di 48 anni ha iniettato narcotici ai figli di 7 e 9 anni e poi si 'è tolta la vita nello stesso modo. E' accaduto ad Aymavilles, ad Aosta. I corpi scoperti dal marito, guardia forestale. Era depressa da tempo
"Sciopero contro il governo dalle false promesse"
"Sciopero contro il governo dalle false promesse"
Proteste in 70 città per i tagli ai finanziamenti e per chiedere più investimenti. Al loro fianco anche i sindacati e le associazioni degli insegnanti
Caso Magherini, carabinieri assolti
Caso Magherini, carabinieri assolti
"Il fatto non sussiste" per i giudici della Cassazione. L'ex calciatore, sotto effetto della cocaina, era stato fermato nel 2014. Morì sdraiato sul selciato
In Irlanda scoppia la guerra del tanga
In Irlanda scoppia la guerra del tanga
Il tribunale di Cork ha assolto un uomo accusato di violenza su una 17enne. Motivo: lei indossava un perizoma. E l’Irlanda è scesa in piazza
La fine di Maggy, simbolo della polizia francese
La fine di Maggy, simbolo della polizia francese
Non si stancava mai di denunciare l’ondata d’odio verso la polizia che serpeggia in Francia e l’altissimo tasso di suicidi fra i suoi colleghi. Ma poche ore fa ha scelto di fare la stessa fine
Lady Beth, la nobile con la doppia vita
Lady Beth, la nobile con la doppia vita
Violinista di talento ma anche escort d’alto bordo e tossicodipendente, la fine della giovane marchesa ridà fiato alla “maledizione dei Queensberry”
Caso Cervia, lo Stato ha sbagliato
Caso Cervia, lo Stato ha sbagliato
Il ministro Trenta dà ragione alla famiglia del sergente Davide Cervia, scomparso nel nulla 28 anni fa. "E' stato rapito" ma per anni è stata una verità negata
Salvini contro il Pipita, sia squalificato
Salvini contro il Pipita, sia squalificato
Il vice-premier era allo stadio con il figlio: "Professionisti pagati milioni non possono lasciarsi andare a scene del genere, pessimo insegnamento per i ragazzini", E gli augura una lunga squalifica
Caso Desiree, non fu omicidio
Caso Desiree, non fu omicidio
Il Tribunale del Riesame smonta in parte la tesi della procura, annullata l'accusa di omicidio per due degli arrestati, sparito lo stupro di gruppo. Domani tocca a Mamadou Gara