Un "Talent" anche per le scuole

| Al centro il mondo del lavoro, accordo tra il Gruppo Giovani Imprenditori e manager della formazione

+ Miei preferiti

È stato firmato al Centro Congressi dell'Unione Industriale di Torino il protocollo d'intesa "Scopritalento", una vera e propria metodologia a disposizione di tutte le scuole interessate, dapprima in Piemonte e poi successivamente a livello nazionale: un modello nuovo, moderno ed efficace di alternanza scuola scuola-lavoro, frutto di un lungo, paziente, sinergico lavoro di cinque  rappresentanti delle istituzioni locali: Alberto Barberis(Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori dell'Unione Industriale di Torino), Davide Caregnato (Direttore della SAA - School of Management di Torino), Stefano Suraniti, (Dirigente dell'Ufficio Scolastico dell'Ambito Territoriale di Torino), Barbara Azzarà (Consigliera della Città Metropolitana di Torino), Renato Grimaldi (Direttore del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università di Torino).

 

In questi anni l'espressione "alternanza scuola-lavoro" è sempre più al centro dell'attenzione di studenti, docenti e presidi degli istituti superiori. Il Gruppo Giovani Imprenditori (GGI) dell'Unione Industriale di Torino è impegnato ormai da anni in numerose e qualificate iniziative per sviluppare la cultura d'impresa e del lavoro e ha ripensato oggi a un modello nuovo, soprattutto nel metodo, che risolva il problema dei docenti di non sapere come programmare l'attività dell'anno successivo e degli studenti di prendere parte a progetti davvero formativi per il loro futuro professionale.

 

Una delle iniziative più proficue e di successo tra tutte quelle intraprese dal GGI su questo tema è ScopriTalento, un progetto di alternanza scuola-lavoro partito nel 2008 e realizzato tramite una didattica attiva orientativa e multimediale, sviluppato dalla SAA-School of Management di Torino, in collaborazione con la Città metropolitana di Torino, l'Ufficio Scolastico – Ambito Territoriale di Torino e il Dipartimento di Filosofia e Scienza dell'Educazione Uni.to, che ha coinvolto un bacino di oltre 1.000 studenti in grado di apprendere una metodologia strutturata e di stimolare la relazione con studenti e colleghi in merito ai risultati conseguiti.

Destinato agli studenti delle classi terze, quarte e quinte delle Scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, di Torino e Città Metropolitana e perfezionatosi negli anni grazie al know-how di due partner tecnici quali PHLibero e l'Associazione Volontari Professionali (VSP), ScopriTalento è a tutti gli effetti "una metodologia che diventa protocollo", avvalorato anche dall'esperienza del CEIP (Centro Estero per l'Internazionalizzazione del Piemonte) e della rete di aziende che vi gravitano intorno.

Oggi, a distanza di 10 anni dall'avvio del progetto, è stato anche il momento delle premiazioni e della consegna dei riconoscimenti alle classi e agli studenti partecipanti all'edizione appena conclusasi di ScopriTalento2016/2017, un'occasione unica per scoprire le enormi potenzialità  di una alternanza di qualità e prendere coscienza di quanto i project works mirati delle scuole con le aziende producano idee e proposte originali, concrete, operative e utili alle stesse aziende committenti. Perché l'alternanza di qualità è un investimento e non un costo per le aziende.

 

#####

 

Claudio ZITOLI

___________________________________________

Cronaca
Tutti i misteri di Imane
Tutti i misteri di Imane
La fine della modella 34enne sempre più simile a una spy-story dai contorni inquietanti. L’autopsia cercherà di dare una risposta alla fine, ma se la cautela è tanta, i timori non mancano
È finito l’incubo di Utrecht
È finito l’incubo di Utrecht
Arrestato l’attentatore, si sgonfia l’ipotesi della vendetta terroristica alla strage in Nuova Zelanda. Il 37enne di origine turca conosciuto in zona per problemi di instabilità
“Nuovi elementi
per riaprire il processo Bossetti”
“Nuovi elementi<br>per riaprire il processo Bossetti”
Ezio Denti, consulente investigativo della difesa del muratore di Mapello condannato all’ergastolo per la morte di Yara Gambirasio, racconta di avere in mano nuovi elementi “molto forti”
Il caso di Ilaria Alpi verso l’archiviazione
Il caso di Ilaria Alpi verso l’archiviazione
Per la seconda volta, la procura di Roma ha richiesto al gip l’archiviazione dell’inchiesta per mancanza di nuovi elementi. Di tutt’altro parere gli avvocati della famiglia Alpi
Caso Sarti, il video hot è una squallida fake
Caso Sarti, il video hot è una squallida fake
Solidarietà totale alla parlamentare grillina (al di là delle idee politiche), vittima di una campagna diffamatoria di rara violenza e volgarità. Nel video porno c'è una donna tatuata e con una voce totalmente diversa
Ikea furti e ricettazione, 10 licenziati
Ikea furti e ricettazione, 10 licenziati
Accade a Corsico, i dipendenti avrebbe venduto a parenti e amici mobili e altro cambiando i codici a barre con il prezzo di bottiglie d'acqua e oggetti di scarso valore. Provvedimenti disciplinari per altri 22
Gli otto italiani vittime del volo ET302
Gli otto italiani vittime del volo ET302
Sono soprattutto volontari di Ong, i nostri connazionali morti nel tragico schianto di questa mattina. Istituita una commissione d’inchiesta, le famiglie avvisate dalla Ethiopian Airlines
Abusi sessuali su minori, in cella anche la madre
Abusi sessuali su minori, in cella anche la madre
Quattro bambini disabili sono stati abusati dalla madre, con la complicità del compagno e di un pregiudicato. vivono in condizioni di degrado indescribivibili. Ora sono stati affidati a una casa.famiglia
"Accertate se Cagnoni è sano di mente"
"Accertate se Cagnoni è sano di mente"
La difesa del dermatologo Ravenna condannato all'ergastolo in promo grado per avere ucciso la moglie Giulia Balestri punta a una perizio peoschiatrica prima dell'appello. Ma sostengono anche la sua innocenza
Pamela sezionata da viva
Pamela sezionata da viva
Orrore in Corte d'Assise, l'ex compagno di cella di Innocent Oseghale rivela le confidenze del nigeriano. "Mentre tagliava una gamba lei si lamentava e le diede una seconda coltellata". Violentata e fatta a pezzi