Vallette, guerra straordinari finisce in procura

| Prima segnalazione, nei guai un commissario con precedenti giudiziari per corruzione. Indagini per verificare se si tratti di episodi isolati o no. Adesso il funzionario avrebbe utilizzato ore di lavoro per fini personali

+ Miei preferiti
Forse il caso non è isolato, ma intanto il riflettore s'è acceso sulle richieste di lavoro straordinario nelle pubbliche amministrazioni. Si parte dal carcere delle Vallette ma risultano già molti epsiodi al vaglio delle amministrazioni.  Il vice comandante della polizia penitenziaria delle Vallette, M. C., sarebbe infatti nei guai per via di alcune ore extra di utilizzate per fatti non collegati al suo lavoro. Il caso è stato segnalato nei giorni scorsi in Procura a Torino e adesso sono in corso ulteriori accertamenti per capire se si tratti di un episodio isolato o di un’abitudine consolidata nel tempo. Lo stesso soggetto, nel 1998, quando era ispettore della polizia penitenziaria sempre alle Vallette, era già rimasto coinvolto in una vicenda dai contorni spiacevoli. Si occupava di gestire lo spaccio ed era finito agli arresti domiciliari per tre mesi perché prendeva una percentuale dai fornitori, il 5 per cento. Una gabella che poteva essere in denaro o in merce, con cadenza trimestrale. Pena la rescissione del contratto.
I fatti attuali risalgono a fine novembre dello scorso anno, quando era ancora alle Vallette, e riguardano delle ore di straordinario segnate senza motivo. Sull’accaduto è già stato redatto un rapporto dettagliato che è stato trasmesso al direttore del carcere per avviare un procedimento disciplinare. “Per aver effettuato lavoro straordinario – si legge nella nota – oltre il proprio orario, non giustificato da alcuna esigenza di servizio, né da preventiva autorizzazione”. Il direttore ha poi inoltrato a fine dicembre la relazione al dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap) a Roma. La vicenda è nata nell’ambito di una serie di accertamenti sugli straordinari eseguiti dal personale della polizia penitenziaria. E il caso è stato segnalato in procura a Torino. Le ipotesi di reato che si ravvisano sono tentata truffa e falso. Già in precedenza il commissario capo M. C. era stato rimosso nel novembre 2016 dall’incarico di coordinatore del Nucleo Traduzioni e Piantonamenti di Torino. E anche in quell’occasione era stata accertata, nell’ambito di un’indagine del provveditore regionale, una cattiva gestione per disparità di trattamento circa i turni e lo straordinario dei suoi sottoposti.
 

Cronaca
Dopo-guerriglia, sei agenti feriti e quattro fermi
Dopo-guerriglia, sei agenti feriti e quattro fermi
Torino, 500 antagonisti hanno tentato di impedire al candidato premier di Casapound di presentare programma e candidati: "Di quei quattro imbecilli non ci importa nulla", ha detto Simone di Stefano. Fermati dei centri sociali
Pamela, il macellaio era un ghanese
Pamela, il macellaio era un ghanese
Spunta il quarto uomo. Un testimone ha visto entrare e poi uscire dall'appartamento nelle ore del delitto una persona poi identificata dal carabinieri come un ghanese amico di Innocent Noseghale
Affari Italiani.it: rimborsopoli giā 2 anni fa
Affari Italiani.it: rimborsopoli giā 2 anni fa
Il giornale on line intervista l'ex pentastellato Lorenzo Andraghetti, ex portaborse degli onorevoli Sarti e Bernini. Retroscena dello prima ondata grillina in parlamento e dei primi sospetti sui mancati rimborsi
La mafia s'infiltra nel calcio, ci sono le prove
La mafia s
Nella relazione della Commissione parlamentare anti-mafia, sconvolgenti rilevazioni della penetrazione delle organizzazioni criminali anche nelle grandi societā di serie A. Non solo fra gli ultras ma anche nelle strutture amministrative
Far West in carcere, record di agenti feriti
Far West in carcere, record di agenti feriti
Presi a morsi, colpiti da testate, aggrediti senza ragione. Il sindacato Osapp denuncia una situazione ormai fuori controllo. Sotto accuse le politiche del Dap: "Colpa della disorganizzazioni e carenze di organico"
Forza Nuova, due arresti e quattro denunciati
Forza Nuova, due arresti e quattro denunciati
Tutti identificati gli autori del pestaggio del portavoce di Forza Nuova a Palermo, tutti antagonisti dell'autonomia. Oggi gli interrogatori di garanzia. Decisive le testimonianze di chi ha assistito al grave episodio
Fanpage, l'assessore De Luca dimesso, l'indagine dei pm
Fanpage, l
L'intricata storia delle dimissioni dell'assessore all'ambiente di Salerno, il pd Roberto De Luca in un'inchiesta dell'agenzia Agi. Le rivelazioni del sito fanpage.it hanno sollevato un caso politico ma la veritā č ancora lontana
Pamela, l'ultima notte con un italiano
 Pamela, l
Gli investigatori ricostruiscono le ultime ore di vita della 18enne romana. Avrebbe trascorso la notte prima di morire con un italiano. Solo al mattino dopo si sarebbe messi contatto con Innocent Oseghale
'Ndrangheta, sequestri per 100 milioni di euro
La Dda di Reggio Calabria ha concluso l'operazione Martingala, 27 presunti mafiosi sono stati arrestati con pesanti accuse, sequestrati immobili, conti correnti e 51 imprese
Effetto Macerata, caccia ai pusher in 26 cittā
Effetto Macerata, caccia ai pusher in 26 cittā
La polizia arresta 26 spacciatori, ingenti sequestri di stupefacenti. Operazione coordinato dallo Sco con le squadre mobili e le sezioni anticrimine. Bottiglie di Coca cola per nascondere la droga