Violenza privata a giornalista, condannati tre NoTav

| Sono gli anarchici Giuliano Borio, Davide Giacobbe e Maurizio Mura, un albergatore torinese redattore di Radio Black Out

+ Miei preferiti
Condannati a un anno di reclusione, per violenza privata a una cronista del quotidiano La Repubblica, tre attivisti No Tav di area anarchica. La sentenza (pm Andrea Padalino e Antonio Rinaudo) in Tribunale a Torino. Come risarcimento danni i tre dovranno anche, su indicazione della vittima, devolvere la somma di 2000 euro a Casa Ugi, l'istituzione torinese che ospita, nell'ex stazione della monorotaia accanto all'ospedale infantile "Regina Margherita", i bambini malati e le loro famiglie. La giornalista, tutelata dall'avvocato Matteo Grognardi dello Studio Bertolino, era stata circondata, intimorita e minacciata da un gruppo di No Tav mentre seguiva, in servizio, nell'agosto 2013, una delle tante manifestazioni davanti al cantiere di Chiomonte. Davide Giacobbe detto 'Giobbe', di Varese, Giuliano Borio, valsusino di Avigliana, e Maurizio Mura, gestore di un bed & breakfast a Torino, l'avevano attorniata, costretta a seguirli nei boschi e portata verso l'abitato di Giaglione, dove hanno preteso anche di controllare i suoi documenti e di annotare targa e modello dell'auto sulla quale era arrivata in val di Susa per seguire la manifestazione, dedicata agli "over 50", poteva contare anche sulla presenza di numerosi autonomi ed anarchici dei segmenti più violenti. I condannati era difesa dai legali del Legal Team No Tav, in particolare da Valentina Colletta e Claudio Novaro. 
Cronaca
Udine, caccia agli ultras violenti
Udine, caccia agli ultras violenti
Lanciate bottiglie e pietre contro le auto dei tifosi del Napoli, già notificati i primi Daspo. La Digos sta ancora visionando le immagini delle video-riprese degli incidenti. Poi le denunce
Francia: punta la pistola alla tempia della prof
Francia: punta la pistola alla tempia della prof
È accaduto a Créteil, nell’Île-de-France: un sedicenne ha intimato all’insegnante di segnarlo presente sul registro. Indignazione bipartisan e promessa di sanzioni esemplari
Stadio Roma, Parnasi torna libero
Stadio Roma, Parnasi torna libero
L'imprenditore romano che voleva costruire il nuovo stadio scarcerato dopo gli ultimi interrogatori. Aveva finanziato Pd e Lega ma forse anche altri partiti
Processo Raggi, Marra sapeva
Processo Raggi, Marra sapeva
Il ruolo dell'ex manager del sindaco Raggi era "attivo e sostanziale", il 25 sarà interrogato dal pm sulle nomine dirigenziali
Pompei, data eruzione torna al 24 agosto 79dc
Pompei, data eruzione torna al 24 agosto 79dc
L'iscrizione che aveva trasferito ad ottobre la data dell'eruzione potrebbe essere una scritta di servizio di un muratore relativa a un carico di merce
Mostro o ex? Lo strano caso Brega-Massone
Mostro o ex? Lo strano caso Brega-Massone
Dall’ergastolo del primo grado ai 15 anni che chiudono il processo bis a carico di Pier Paolo Brega Massone: per i giudici si è trattato di omicidi preterintenzionali
La vita spericolata di Rossi junior
La vita spericolata di Rossi junior
Processo a gennaio per il figlio di Vasco. Alla guida di un'Audi aveva saltato uno stop investendo una Panda con due ragazze a bordo. Poi se n'era andato. Nei guai anche l'amico che voleva sostituirsi a lui
Prete molestatore, la curia lo sospende
Prete molestatore, la curia lo sospende
Scandalo a Gorizia, il sacerdote avrebbe molestato sessualmente una donna in difficoltà. Smascherato dalle Iene
Raffica di condanne per la morte di Hélène Pastor
Raffica di condanne per la morte di Hélène Pastor
La ricchissima ereditiera monegasca fu assassinata quattro anni fa davanti ad un ospedale di Nizza. Le indagini hanno permesso di risalire a tutti i componenti del piano, condannati con pene pesanti dal tribunale
Emilia, scoperto arsenale partigiano
Emilia, scoperto arsenale partigiano
Armi paracadutate durante la guerra civile, conservate in un tubo di cemento poi sepolto in un campo. Sono intervenuti gli artificieri