"Voi mi votate e io vi comando" squatter contro Appendino

| Falso manifesto m5s degli anarchici, sotto accusa la sindaca per avere ringraziato le forze dell'ordine e la procura dopo gli ultimi arresti

+ Miei preferiti
Gli anarchici, dopo il blitz del pm Antonio Rinaudo che ha fatto arrestare dai carabinieri gli anarchici dell'Asilo Occupato presunti colpevoli di due aggressioni ai danni di pattuglie del 112, avevano amaramente sottolineato che, in un comunicato della sindaca M5s Chiara Appendino, si esprimeva solidarietà alle forze di polizia e anche alla persona del magistrato inquirente. Un segnale, quello della giunta pentastellata, molto chiaro. Dissenso sì ma violenza mai. E così gli anarchici di area insurrezionalista, da qualche tempo molto vicino agli Informali che invece teorizzano l'uso esplosivi in attentati "mirati", un preoccupante ritorno all'unità dei vari segmenti sino a ieri divisi da profonde divisioni, hanno deciso di risponderle con un finto manifesto diffuso soprattutto nel quartiere torinese di Vanchiglia in cui ironizzano pesantemente. Il tono è però tutt'altro che conciliante e la Digos aumenterà il livello di sorveglianza per tutelare Appendino e la sua famiglia. Nel testo si legge: "Chiunque voglia opporsi a me finirà arrestato oppure bastonato dalla polizia - si legge nella falsa lettera aperta - Vi conviene restare zitti e rigare dritto perché io sono l'unica alternativa possibile". La falsa lettera, oltre al logo dei cinque stelle, riporta quelli di Lavazza (oggetto di un raid vandalico pochi giorni fa), Telt, la società della Torino-Lione e quelli di altri "poteri forti" torinesi, banche e Polizia di Stato comprese. Il riferimento al pm Rinaudo, oggetto di attacchio violentissimi da parte di tutta l'area antagonista torinese, per il suo impegno nella repressione della violenza politica in Val Susa e a Torino, è quello che ha fatto più infuriare gli anarchici. Sono in corso indagini per identificare gli autori.
Cronaca
"Un burattino nella mani dell'assassina"
"Un burattino nella mani dell
E' disperato Angelo Pezzotta, l'imprenditore che ha portato, bendata con un foulard, Stefania Crotti nelle mani dell'assassina, pure catechista, di Stefania Crotti. "Non me lo perdonerà mai". Sabato i funerali a Gorlago
L’aereo di Emiliano Sala svanito nel nulla
L’aereo di Emiliano Sala svanito nel nulla
Il piccolo Piper su cui viaggiava l’attaccante appena acquistato da Cardiff City è svanito dai radar ieri sera, mentre sulla Manica si abbattevano venti e forti piogge. Le autorità: nessuna speranza di trovare sopravvissuti
Spacca la spina dorsale alla sua bimba: morta
Spacca la spina dorsale alla sua bimba: morta
Sotto accusa un cuoco inglese che avrebbe ripetutamente picchiato, sino alla morte, la figliastra di appena 2 anni. Erin è morta in ospedale per lesioni alla testa ma poche settimane prima aveva subito una frattura spinale e a un braccio
"La festa è andata bene"
Il piano diabolico per uccidere Stefania
"La festa è andata bene"<br>Il piano diabolico per uccidere Stefania
Uccisa con pinze e martello, la trappola studiata nei dettagli con grande psicologia, il depistaggio maldestro, i tre figli abbandonati al loro destino. Tutto per vendicarsi della donna che si era ripresa il marito. Le chat dopo il delitto
"Martina ancora non sa niente"
"Martina ancora non sa niente"
Il marito di Stefania Crotti: "Ora devo solo pensare a lei, ci faremo aiutare dagli psicologi, quando non è arrivata a casa ci eravamo subiti preoccupati. Stefania non si sarebbe mai allontanata da sua figlia"
Gelosia, odio e disperazione
Così Chiara ha ucciso Stefania
Gelosia, odio e disperazione<br>Così Chiara ha ucciso Stefania
Potrebbe averlo fatto per vendicarsi dell'ex amante che l'aveva scaricata e che voleva ricostruire la sua famiglia. Agguato premeditato, la distruzione del cadavere forse un gesto rituale. La donna già in carcere. C'è un complice?
Bendata e con una rosa in mano, la trappola dell'assassina
Bendata e con una rosa in mano, la trappola dell
L'amico credeva di averla invitata a una "festa a sorpresa", organizzata da Stefano Del Bello. Ma era una trappola. Confessa Chiara Alessandri: "Non volevo ucciderla...". Il tatuaggio: "Liberi di sbagliare, liberi di ricominciare"
Pedofilo liberato, subito ucciso dai vicini
Pedofilo liberato, subito ucciso dai vicini
Nel 1985, l'uomo aveva stuprato e ucciso un bimbo di 17 mesi. Condannato all'ergastolo, era stato liberato. Ai vicini aveva detto una bugia sui reati commessi. Smascherato da Google, è stato pugnalato a morte con 150 coltellate
Non le dà codice telefono, brucia vivo marito
Non le dà codice telefono, brucia vivo marito
Una donna indonesiana arrestata dopo una lite. Lei voleva vedere il contenuto dello smartphone, ma lui si è rifiutato. Lo ha cosparso di benzina e poi gli ha dato fuoco con l'accendino. Morto
Studentessa uccisa, stava telefonando alla sorella
Studentessa uccisa, stava telefonando alla sorella
Misterioso delitto a Melbourne, una 21enne rapita, stuprata e pugnalata a morte mentre telefonava alla sorella che ha sentito in diretta il momento in cui è stata aggredita. La polizia: "Forse aggressione sessuale"