Menti Insolite fa tappa a Torino

| Fra i primi appuntamenti del nuovo ciclo di incontri dell’Unione Industriale, fa il pieno di pubblico la presentazione del volume scritto a sei mani da Fabio Federici, Alessandro Meluzzi e Massimo Numa

+ Miei preferiti
Tappa torinese per “Menti Insolite”, il saggio che approfondisce cinque femminicidi visti dalle diverse angolazioni di chi indaga, chi è chiamato a ricostruire il blackout mentale e chi invece racconta le vicende sulle cronache dei giornali. Sono le sei mani di Fabio Federici, Alessandro Meluzzi e Massimo Numa: un colonnello dei Carabinieri e crime analyst, uno psichiatra e psicologo forense di grande fama e un giornalista che ha raccontato numerosi fatti di cronaca dall'Italia e dall'estero. Tutti e tre con una carriera in cui hanno tentato di risolvere, capire e descrivere decine di casi di cronaca che per mesi hanno catalizzato l’attenzione degli italiani. Un’occasione speciale per il professor Meluzzi, che proprio martedì 9 ha festeggiato il compleanno.

Accompagnati dal colonnello dei Carabinieri ed ex Comandante dei R.O.S. Benedetto Lauretti, e dalla giornalista di “Quarto Grado” Ilaria Mura, i tre autori sono stati ospiti di uno dei primi appuntamenti dell’autunno 2018 dei “Martedì Sera” dell’Unione Industriale, ormai storica e seguitissima occasione di approfondimento e di incontro con i protagonisti dell’attualità e della cultura, per tentare di capire i vari aspetti di una società in perenne mutamento.

“Menti Insolite” (Oligo Edizioni, collana “I Saggi”, 210 pagine, 20 euro), patrocinato dall’Associazione Nazionale Volontarie del “Telefono Rosa Onlus”, a cui sono devoluti i diritti delle vendite del volume, ricostruisce i casi difficili di Erika Preti, Sara di Pietrantonio, Maria Cristina Omes, Nadia Orlando e Roberta Ragusa: cinque donne uccise da coloro che consideravano gli uomini della loro vita, mariti o fidanzati con cui stavano costruendo un futuro oppure dividevano una casa e dei figli. Un volume diviso in tre parti: l’analisi del preoccupante fenomeno del femminicidio, la radiografia dettagliata dei cinque omicidi e le misure per tentare di arginare il fenomeno, a cominciare dalla convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza sulle donne e la violenza domestica.

Per gli oltre 200 presenti un’occasione per rivivere attraverso le parole dei tre autori i dettagli di vicende drammaticamente attuali. Aneddoti, particolari mai raccontati prima ma soprattutto gli sforzi immensi per arrivare a sgretolare il muro di chi quasi sempre si dichiara innocente, malgrado non possa esserci altra soluzione del quarto d’ora di follia cieca che non si spiega. Ma c’è e fa male.

Galleria fotografica
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 1
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 2
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 3
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 4
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 5
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 6
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 7
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 8
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 9
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 10
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 11
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 12
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 13
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 14
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 15
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 16
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 17
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 18
Menti Insolite fa tappa a Torino - immagine 19
Cultura
Figli dello stesso fango, sballo mortale
Figli dello stesso fango, sballo mortale
Il romanzo di Daniele Amitrano (ed. 13lab) racconta il mondo della droga, in ogni suo aspetto. I danni alla saluta per chi fa uso di stupefacenti e gli incidenti del sabato sera
Tutti pazzi per le rievocazioni storiche
Tutti pazzi per le rievocazioni storiche
Scoppia la febbre delle feste in costume presso prestigiose residenze reali. Intanto i gruppi storici faticano a sopravvivere, come nel caso emblematico di Venaria Reale
Torino, se la cultura è accessibile a tutti
Torino, se la cultura è accessibile a tutti
Forum il 16 e il 17 ottobre nell'Aula Magna della Cavallerizza Reale, con rappresentanti delle metropoli di tutti il mondo, da Montreal a Copenaghen. Al centro la libertà di muoversi e di rinnovarsi
La ragazza del Sud sfida l''Ndrangheta
La ragazza del Sud sfida l
La vibonese Titti Preta, nel romanzo omonimo, traccia lo scenario e l'ambiente in cui è costretto a vivere chi mafioso non è. Tra contraddizioni, atti di silenzioso eroismo e una rivolta civile contro l'acquiescenza al crimine
L'Iran, la star del Salone del Libro, uccide sposa-bambina
L
Zeinab Sekaavand aveva 17 anni quando uccise il marito che aveva sposato quando ne aveva 15. Lo aveva denunciato alla polizia per le sevizie subite senza esito. Il Salone del Libro di Torino 2019 dedicato all'Iran. Ma è opportuno?
Il tumore si combatte ma senza facili illusioni
Il tumore si combatte ma senza facili illusioni
La storia di Sara, che ha affrontato una rara malattia scoprendo un altro mondo, quello dei malati dimenticati e isolati. Lo ha raccontato nel libro "Al di là della tempesta", ed. Gruppo Albatros Il Filo. L'intervista
Se uno vale uno, un idiota uno quanto vale?
Se uno vale uno, un idiota uno quanto vale?
Nel romanzo di Christian Baiotto (ed. Intrecci) "La ricerca della stupidità" un viaggio in una società anonima, stereotipata e piena di inconfessabili paure
Disturbo borderline, l'incubo e il riscatto
Disturbo borderline, l
L'autobiografia di Martin B. nel libro "Borderline, Storia di un ragazzo interrotto" ed. Eremon, scava nel profondo nella vita di persone che gli psichiatri hanno bollato come vittime di disturbi indefinibili
Somalia, dove lo stupro è legge
Somalia, dove lo stupro è legge
Nel romanzo Amnesia di Paola Di Nino (ed. Leone Editore) la storia di una donna schiava che, persa la memoria dopo esperienze terribili, torna a vivere una seconda vita. Sullo sfondo lo sfruttamento e le violenze sulle donne
"Grazie sclerosi, ora sono più creativa"
"Grazie sclerosi, ora sono più creativa"
Il libro di Noria Nalli, “Avventure semiserie delle mie gambe” edito da Golem, racconta lo straordinario rapporto tra la sclerosi multipla e lo spirito/anima di una donna malata ma mai sconfitta