BREXIT, IL PARLAMENTO CONTRO MAY

|

+ Miei preferiti
L'accordo sulla Brexit raggiunto faticosamente dal Primo Ministro Theresa May con la UE è stato respinto dal Parlmento inglese con 230 voti contrari, la più grande sconfitta per un governo in carica della storia. I deputati hanno votato con 432 voti contro 202 per respingere l'accordo, che stabiliva i termini dell'uscita della Gran Bretagna dall'UE il 29 marzo. Il leader laburista Jeremy Corbyn ha ora presentato un voto di sfiducia nel governo, che potrebbe innescare un'elezione generale.  May ha dichiarato che mercoledì prossimo avrà tempo per una ulteriore discussione sulla proposta di risoluzione.
Corbyn ha dichiarato che il voto di fiducia permetterà ai Comuni di "pronunciarsi sulla pura incompetenza di questo governo". Una fonte del Partito Democratico Unionista ha detto alla BBC che sosterrà la signora May in un voto di fiducia. Se i deputati votano per sostenere una mozione di sfiducia, il governo, o chiunque altro che può comandare una maggioranza, avrebbe 14 giorni per vincere un ulteriore voto di fiducia. Se non possono vincere, si terranno le elezioni generali. Circa 118 deputati conservatori hanno votato con i partiti di opposizione contro l'accordo dell'onorevole May.
In tempi normali, una sconfitta così schiacciante su un elemento chiave della legislazione governativa dovrebbe essere seguita da una dimissioni del primo ministro. Ma l'onorevole May ha segnalato la sua intenzione di continuare con una dichiarazione subito dopo la votazione. "L'Assemblea ha parlato e questo governo ascolterà chi ha votato contro", ha detto ai deputati. E ha offerto nuovi colloqui interpartitici per determinare una via comune da seguire su Brexit.
 
Articoli correlati
Europa
Europa, il fantasma dell'antisemitismo
Europa, il fantasma dell
Dopo le minacce a Finkielkraut a Parigi, i "Sette Savi di Sion" evocati dal grillino Lannutti, 80 tombe ebraiche profanate in Francia e nuovi raid vandalici nella capitale. Manifestazione con migliaia di persone in Francia
"Ero suora, quel prete mi violentò"
"Ero suora, quel prete mi violentò"
Finisce in un libro la storia di Claire Maximova, ex suora abusata in Francia da un prete conosciuto in convento che la perseguita per anni. Denuncia caduta nel silenzio
Nunzio apostolico, altra denuncia
Nunzio apostolico, altra denuncia
Mons. Luigi Ventura, 74 anni, denunciato per la seconda volta in pochi mesi, vittima un piegato oggetto di "particolari attenzioni" all'interno della sede cattolica di Parigi
Albania, opposizione vuole nuove elezioni
Albania, opposizione vuole nuove elezioni
Migliaia di manifestanti contro il governo, il capo dell'opposizione lancia un'offensiva in grande stile per avere nuove elezioni. Polizia riesce a proteggere la sede del governo e delle principali istituzioni. Tirana in stato d'assedio
Gilet Gialli, insulti a filosofo ebreo
Gilet Gialli, insulti a filosofo ebreo
Gravissimo episodio a Parigi, manifestanti del Gilet Jaune insultano l'accademico Alain Krinkielkraut: "Sporco Ebreo, sporco sionista, la Francia è dei francesi". In Italia il grillino Lannutti aveva rispolverato i Sette Savi di Sion
Roma, torna l'ambasciatore francese
Roma, torna l
Rientra Christian Massett dopo la discutibile iniziativa del vice-premier Di Maio di incontrare i Gilet Jaunes che ora annunciano di avere a disposizione "gruppi paramilitari". Una gaffe dietro l'altra
Capo di Scotland Yard: sono lesbica
Capo di Scotland Yard: sono lesbica
"La mia diversità può aiutare altre persone a fare delle scelte, ma la mia sessualità non ha nessuna importanza nel lavoro"
Risate sugli spalti per la morte di Sala: arrestati
Risate sugli spalti per la morte di Sala: arrestati
Due tifosi del Southampton in cella dopo avere simulato con le mani un volo aereo durante la partita con il Cardiff. Duro commento della società: "Fatto inaccettabile"
Il Rover Rosalind Franklin su Marte
Il Rover Rosalind Franklin su Marte
L'esploratore spaziale europeo dedicato alla scienziata considerata la madre del Dna. Scelta da 36mila europei. Partirà per Marte nel 2020
La vita glamour del cerchio magico di Putin
La vita glamour del cerchio magico di Putin
Nel mirino del Guardian il suo portavoce Peskov. Lui e la moglie hanno un ingente patrimonio immobiliare e hanno comprato una villa nella zona più esclusiva di Mosca. "Paghiamo le tasse, affari nostri". Legami con i Tycoon