Caro papā, che sei in paradiso

| Un bimbo di 7 anni scrive una lettera al papā morto anni prima e la spedisce. E le Royal Mail gli rispondono…

+ Miei preferiti
Jase Hyndman ha 7 anni e vive a West Lothian, in Scozia, insieme alla mamma Teri e sua sorella Neive. Il padre è morto nel maggio del 2014, e qualcuno ha detto a Jase che papà c’è ancora, è in paradiso e lo guarda dall’alto. Ma a lui quella presenza manca, così ha preso carta e penna per scrivergli una lettera per auguragli buon compleanno, che poi ha regolarmente portato in una delle tante buche delle lettere rosse della “Royal Mail” disseminate nel Regno Unito.

Nessuno, neanche la mamma, ha avuto lo stomaco di dirgli che non avrebbe avuto risposta, che i sistemi meccanizzati di controllo e gli algoritmi che regolano lo smistamento della corrispondenza avrebbero scartato la busta, mettendola nella casella degli indirizzi sconosciuti.

Ma sarà che nell’aria c’è già un po’ del Natale, o che - ancora meglio - non importa che periodo dell’anno sia per metterci un po’ di cuore: la lettera di Jase è finita nelle mani giuste, quelle di Sean Milligan, un dirigente delle Royal Mail che non se l’è sentita di far finta di niente, rispondendo di persona a Jase Hyndman.

Nella lettera, su carta intestata, si spiega che “La consegna della busta in paradiso è avvenuta correttamente: è stata un’impresa complicata evitare tutte le stelle e i pianeti prima di riuscire a raggiungere la destinazione”. La lettera è finita su un post di Facebook, pubblicata dalla mamma di Jase e condiviso oltre 200mila volte, con i ringraziamenti finali al dipendente delle poste per il gesto: “Una piccola gentilezza può avere un grande impatto nella vita di una persona. Grazie”.

Galleria fotografica
Caro papā, che sei in paradiso - immagine 1
Caro papā, che sei in paradiso - immagine 2
Caro papā, che sei in paradiso - immagine 3
Europa
Gilet Jane, ecco il sesto morto
Gilet Jane, ecco il sesto morto
Manifestante 23enne travolto da Tir ad Avignone. Dal 17 novembre sei morti per le proteste. Inutili le promesse di Macron. Il movimento, infiltrato dalla destra populista, punta a scardinare lo Stato. Sabato corteo a Parigi
Terrorista fuggito su Ford Fiesta, targa CX168FD
Terrorista fuggito su Ford Fiesta, targa CX168FD
Possibile fuga anche verso l'Italia, pių controlli in frontiera. Fermati i due fratelli. Intanto i Gillet Jaune gridano al complotto. Macron si č inventato l'attentato per frenare la "Rivoluzione". Ma č solo una triste fake news
Assistenti in fuga da Meghan Markle
Assistenti in fuga da Meghan Markle
Getta la spugna anche Samantha Cohen, "La Pantera", ex influente assistente della regina Elisabetta, a causa dei modi di fare dell'attrice americana, e una delle figure pių importanti della Corte. Levatacce e sfuriate
L’antisemitismo attraversa la UE
L’antisemitismo attraversa la UE
Lo dice, mostrando numeri allarmanti, una relazione dell’UE che registra una recrudescenza di casi di intolleranza e violenza. Fra i paesi dove la situazione č peggiore spicca la Francia
"Nessuna interferenza con la Francia"
"Nessuna interferenza con la Francia"
I russi smentiscano di avere utilizzato profili falsi sui social contenenti fake news sulla protesta dei gilet gialli. Ma ora c'č un'inchiesta dell'Intelligence
"Ho ucciso 81 donne ma tutte prostitute"
"Ho ucciso 81 donne ma tutte prostitute"
Il serial killer pių sanguinario della Russia ha confessato altri 59 delitti e decine di stupri. Uccideva con martelli e cacciaviti. Ex poliziotto, sostiene di combattere il "crimine dilagante". Battuto il record di Chikatilo e Pichushkin
Brexit, ultima fermata
Brexit, ultima fermata
La premier Theresa May avvisa: č l’ultima possibilitā, in caso di bocciatura dell’accordo con la UE gli scenari possibili sarebbero devastanti: elezioni anticipate, nessuna Brexit o secondo referendum
Muore in Messico, depredata degli organi
Muore in Messico, depredata degli organi
Turista inglese di 41 anni muore per coma diabetico: le espiantano cuore, occhi e reni. Sospetti sui cartelli della droga e su medici corrotti. In Messico pochi donatori, il traffico illegale vale ingenti somme di denaro
Albania, la protesta degli universitari
Albania, la protesta degli universitari
Chiedono che le tasse scolastiche siano dimezzate, corteo a Tirana e presidio davanti al ministero dell'Istruzione
Armenia al voto dopo le proteste
Armenia al voto dopo le proteste
In nuovo premier Pashinyan deciso a legittimare il suo ruolo con le elezioni dopo la caduta dell'avversario Sarkisian del maggio scorso, in seguito a una rivolta popolare