Il detenuto Pell a rischio in carcere

| L'ex numero tre della gerarchia vaticana condannato a 6 anni di carcere per pedofilia, ora in carcere, potrebbe essere aggredito dagli altri detenuti. E' in cattive condizioni di salute

+ Miei preferiti

L’istituto di pena australiano Corrections Victoria ha presentato alla corte  un documento in cui denuncia che l’arcivescovo Pell, 77 anni, in numero tre della gerarchia vatican sino a pochi mesi fa,  condannato a 6 anni per pedofilia, è ora "a serio rischio a causa del tipo di reati e del suo alto profilo". “Ci sono preoccupazioni per la notorietà del condannato per e la natura di profilo estremamente alto della causa”, ha dichiarato ieri il giudice Peter Kidd nell'emettere la sentenza. "Questo solleva preoccupazioni di sicurezza. Sono consapevole che il tempo in prigione sarà impattato materialmente e negativamente a causa di questi fattori. La posizione del condannato è legata all'età avanzata e alla conseguente vulnerabilità Il condannato potrebbe non vivere fino all'esaurimento della pena". Pell soffre di disturbi cardiaci, ipertensione e insufficienza cardiaca congestiona e potrebbe essere trasferito in una di due strutture nell'entroterra del Victoria in cui sono detenuti in relative condizioni di sicurezza criminali sessuali e detenuti di bassa sicurezza. Potrebbe essere la prigione di Langi Kai Kal, 150 km a ovest di Melbourne, vicino a Ballarat, città natale di Pell.

L’ex prelato dalla County Court per abusi sessuali su minori a sei anni di carcere e potrà chiedere la libertà su cauzione dopo tre anni e otto mesi. Era stato giudicato colpevole da una giuria in dicembre di aver abusato sessualmente di due coristi di 13 anni quando era arcivescovo cattolico di Melbourne negli anni '90, dopo aver celebrato messa nella cattedrale, e di aver aggredito sessualmente una seconda volta uno dei due minori, due mesi dopo. “L’attenuazione della è legata all'età avanzata e alla conseguente vulnerabilità e ilcondannato potrebbe non vivere fino all'esaurimento della pena”, osservano i giudici.

Europa
Troppo violenta, Londra si svuota
Troppo violenta, Londra si svuota
La comunità somala, fra le più colpite, ha iniziato a rimandare i propri figli in patria
"Come riconoscere un ebreo"
"Come riconoscere un ebreo"
In Polonia e in Europa torna l'antisemitismo. Un giornale polacco ha diffuso un servizio in cui si spiega come individuare un Ebreo "grazie a nome, aspetto, modo di fare....". Proteste e timori
Social, fango razzista su Meghan Markle
Social, fango razzista su Meghan Markle
Le indagini degli esperti dei Servizi Segreti sugli account che attaccano la duchessa dopo l'annuncio della gravidanza. Insulti razzisti, ingiurie e toni minacciosi. Account e profili connessi con l'estrema destra
Tacque sui preti pedofili, prelato condannato
Tacque sui preti pedofili, prelato condannato
Sei mesi di carcere per l'arcivescovo di Lione Philippe Barbarin, avrebbe nascosto gli abusi perpetrati da un sacerdote durante i campi scout degli Anni'70 e '80
Brexit, Cambogia ed esportazioni
Brexit, Cambogia ed esportazioni
A pagare le conseguenze peggiori per l’uscita del Regno Unito dall’UE non saranno i sudditi di Elisabetta né i cittadini europei. Secondo un’indagine, sarà la Cambogia a patire la Brexit più di ogni altra nazione
La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE
La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE
21 anni, è stata assunta dall’eurodeputato francese Aymeric Chauprade e secondo quanto dichiarato si occupa dei rapporti con alcuni Paesi africani. Ma qualche timore di interferenze resta nell’aria
Essex, studenti contro associazione ebraica
Essex, studenti contro associazione ebraica
Oltre 200 voti degli universitari contro la presenza di una associazione di sostegno agli studenti ebrei. Approvate analoghe strutture cristiane e islamiche. Propaganda anti-semita di un prof. islamico. Negata la Shoah
Separatisti bloccano Barcellona
Separatisti bloccano Barcellona
Strade e autostrade bloccate, idem le ferrovie. Incendiati pneumatici sulle corsie, rivendicazioni sociali e politiche
Europa, il fantasma dell'antisemitismo
Europa, il fantasma dell
Dopo le minacce a Finkielkraut a Parigi, i "Sette Savi di Sion" evocati dal grillino Lannutti, 80 tombe ebraiche profanate in Francia e nuovi raid vandalici nella capitale. Manifestazione con migliaia di persone in Francia
"Ero suora, quel prete mi violentò"
"Ero suora, quel prete mi violentò"
Finisce in un libro la storia di Claire Maximova, ex suora abusata in Francia da un prete conosciuto in convento che la perseguita per anni. Denuncia caduta nel silenzio