Il futuro arriverà fra un paio d'anni

| È il tempo che Volkswagen stima per immettere sul mercato I.D. Crozz, il nuovo crossover-coupé elettrico a guida autonoma. È il primo passo della rivoluzione I.D., il programma di elettrificazione della gamma

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Due anni o poco più: è il tempo che secondo Volkswagen separa la "Crozz" dallo stadio di concept alle linee di produzione del primo crossover della generazione "I.D.", il manifesto programmatico che sta ridisegnando il futuro del marchio di Wolfsburg. Crozz arriverà in America, tanto per cominciare, con il conforto della trazione integrale, 302 CV di potenza e 180 km/h full-electric, più un'autonomia stimata in 480 km.

La versione aggiornata di Crozz si è appena mostrata al Los Angeles Auto Show, uno degli appuntamenti più importanti per il mercato automobilistico nord americano, accompagnato da un obiettivo decisamente impegnativo: essere ricordato nei secoli a venire come il modello che ha dato il via alla vera rivoluzione statunitense degli EV, gli Electric-Vechicle.

Il concept della Crozz


Crozz è un crossover-coupé elettrico dalle linee eleganti che nasce su una piattaforma creata appositamente da VW per ospitare 15 nuovi modelli full-electric entro il 2025. Per farsi un'idea, le misure di Crozz non dovrebbero discostarsi molto da quelle della nuova generazione di Tiguan: a muoverlo ci penseranno due motori elettrici, uno per asse (quello anteriore sviluppa 110 CV, l'altro 201) che trovano l'energia sufficiente in un pacco batterie agli ioni di litio da 83 kWh, ricaricabile all'80% in appena 30 minuti.

Test sottotitolo prova 1


La trazione integrale 4Motion privilegia il motore anteriore come forza motrice predefinita, permettendo a quello posteriore di entrare in azione solo quando è necessario.

Il futuro si legge anche nel look, dominato dentro e fuori da un sistema di illuminazione dinamica: quando il proprietario si avvicina, Crozz dà il benvenuto mettendo in scena un piccolo spettacolo luminoso, oltre ad aprire le porte elettricamente. A proposito di portiere: la mancanza del montante B permette un'apertura a 90°, con quelle posteriori scorrevoli e spazio sufficiente per caricare una bici, ad esempio. L'interno è pensato come un open space o un ambiente lounge: spazio in abbondanza, sedili in Alcantara reclinabili, tetto panoramico in vetro con sezioni a Led per l'illuminazione.

Invariato il sistema di guida autonoma ad attivazione vocale, con quattro scanner laser sul tetto, più un'infilata di sensori a ultrasuoni, radar e telecamere per assicurare la visione laterale e frontale.

Come accennato, Crozz arriverà sul mercato nel 2020, due anni prima di "I.D. Buzz", un monovolume ispirato al celebre "Bulli", il furgone che negli anni Sessanta ha messo le ruote al "Flower Power" californiano.

Galleria fotografica
Il futuro arriverà fra un paio danni - immagine 1
Il futuro arriverà fra un paio danni - immagine 2
Il futuro arriverà fra un paio danni - immagine 3
Il futuro arriverà fra un paio danni - immagine 4
Il futuro arriverà fra un paio danni - immagine 5
Il futuro arriverà fra un paio danni - immagine 6
Future
La navetta modulare da condividere
La navetta modulare da condividere
“e-Palette”: la più recente ricetta di Toyota per la mobilità urbana e commerciale. Priva di strutture interne, la si può configurare come si vuole, senza limiti alla fantasia
Arriva la city-car trasformista
Arriva la city-car trasformista
Disegnato da uno degli autori di Gundam, robot protagonista di una serie televisiva degli anni Ottanta, il prototipo è in grado di cambiare l’ingombro richiudendosi
La magia delle pantofole Nissan
La magia delle pantofole Nissan
Un “ryokan” hotel giapponese ospita le prime curiose applicazioni quotidiane di un sofisticato programma nato per la guida autonoma
Uniti One, il futuro è giovane
Uniti One, il futuro è giovane
Una startup svedese ha creato una city car full-electric dall’aria avveniristica promessa in vendita entro un paio d’anni
A Londra nascono i lampioni di ricarica
A Londra nascono i lampioni di ricarica
Fra le tante idee che circolano, questa sembra la più semplice e realizzabile: trasformare i punti di illuminazione pubblica in stazioni per ricaricare le vetture elettriche
L'auto zen, guidare con l'orto a bordo
L
Si chiama "Oasis", è un'elettrica dalle forme curiose, ma soprattutto racchiude un angolino di verde, per portare pace allo stress da traffico
UberAIR, anche volare sarà on demand
UberAIR, anche volare sarà on demand
L'annuncio è di quelli che fanno effetto: fra appena tre anni, partirà il primo servizio di trasporto pubblico aereo per grandi città. Una rivoluzione immaginata tante volte dal cinema, ormai pronta al decollo
Ecco la "Lambo" dell'anno 3000
Ecco la "Lambo" dell
Una spremuta di cervelli, quelli americani del MIT di Boston e gli emiliani della Lamborghini, per immaginare nei dettagli una vera hypercar del futuro
Nissan IMx Concept, quando il crossover del futuro penserà a tutto
Nissan IMx Concept, quando il crossover del futuro penserà a tutto
Guidare, parcheggiare, ricaricarsi, lasciare e tornare a prendere i passeggeri: ecco uno dei buoni motivi per sperare che il futuro arrivi in fretta
L'auto del futuro: una vera amica
L
Tre avveniristici prototipi Toyota racchiudono il senso della mobilità del futuro: controllano, valutano, dialogano, suggeriscono e restituiscono la mobilità ai disabili