Uniti One, il futuro è giovane

| Una startup svedese ha creato una city car full-electric dall’aria avveniristica promessa in vendita entro un paio d’anni

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Sono una quarantina di ragazzi, tutti giovani, sorridenti e felici, i componenti del team che ha lanciato la sfida al mondo dell’auto: un’auto elettrica a bassissimo costo.

Come va di moda oggi - spesso più all’estero che in Italia - la “Uniti”, la loro startup, è partita con tante idee e neanche un euro in tasca. Per trovarli, i ragazzi di Uniti hanno creato una campagna “crowdfunding” che in un anno ha raccolto oltre un milione di dollari, forse perché il mondo intero ha bisogno di credere che il futuro sia nelle mani dei giovani.

Il loro progetto, presentato di recente, si chiama semplicemente “One”, e promette di arrivare in commercio entro il 2019 ad un prezzo finale di 14.900 euro, garantendo per contro ben cinque anni di energia pulitissima a costo zero. One è una city car dalle dimensioni ridotte e l’aria simpaticamente goffa, ma racchiude tecnologie da far invidia ai colossi dell’auto: in base al tipo di batterie scelte al momento dell’acquisto, l’autonomia è compresa fra 150 e 300 km, con l’aggiunta di una ricarica fast che in mezzora permette di guadagnare altri 200 km di percorrenza. Il tutto per 130 km/h di velocità massima e scatto 0-80 km/h in 3,5 secondi.

Insomma, i ragazzi hanno fatto i compiti a casa, toccando tutti punti sensibili a cui deve rispondere qualsiasi novità appaia sula palcoscenico delle quattro ruote.

Sviluppata con la collaborazione dei tedeschi della “Siemens” e disponibile in configurazioni a due, quattro e cinque posti, la One sarà prodotta a Landskrona, in Svezia, con un tetto massimo di 50mila unità all’anno, e arriverà in vendita corredata da una card della “E.On.”, azienda fornitrice di energia, per fare il pieno gratuito di energia per cinque anni o 60.000 km.

Al peso di 450 kg appena, realizzata utilizzando compositi riciclati, con volante a cloche, head up display e comandi automatizzati sul display centrale, la One è anche dotata di sistemi di guida semi-autonoma.

Sul sito ufficiale (https://www.uniti.earth) è possibile prenotare il proprio esemplare, versando una caparra di soli 149 euro totalmente rimborsabile, si specifica, forse memori del pasticcio creato dalla Tesla sulle consegne della “Model S”. Sono giovani, ma imparano in fretta.

Galleria fotografica
Uniti One, il futuro è giovane - immagine 1
Uniti One, il futuro è giovane - immagine 2
Uniti One, il futuro è giovane - immagine 3
Uniti One, il futuro è giovane - immagine 4
Uniti One, il futuro è giovane - immagine 5
Uniti One, il futuro è giovane - immagine 6
Uniti One, il futuro è giovane - immagine 7
Uniti One, il futuro è giovane - immagine 8
Uniti One, il futuro è giovane - immagine 9
Uniti One, il futuro è giovane - immagine 10
Future
La navetta modulare da condividere
La navetta modulare da condividere
“e-Palette”: la più recente ricetta di Toyota per la mobilità urbana e commerciale. Priva di strutture interne, la si può configurare come si vuole, senza limiti alla fantasia
Arriva la city-car trasformista
Arriva la city-car trasformista
Disegnato da uno degli autori di Gundam, robot protagonista di una serie televisiva degli anni Ottanta, il prototipo è in grado di cambiare l’ingombro richiudendosi
La magia delle pantofole Nissan
La magia delle pantofole Nissan
Un “ryokan” hotel giapponese ospita le prime curiose applicazioni quotidiane di un sofisticato programma nato per la guida autonoma
Il futuro arriverà fra un paio d'anni
Il futuro arriverà fra un paio d
È il tempo che Volkswagen stima per immettere sul mercato I.D. Crozz, il nuovo crossover-coupé elettrico a guida autonoma. È il primo passo della rivoluzione I.D., il programma di elettrificazione della gamma
A Londra nascono i lampioni di ricarica
A Londra nascono i lampioni di ricarica
Fra le tante idee che circolano, questa sembra la più semplice e realizzabile: trasformare i punti di illuminazione pubblica in stazioni per ricaricare le vetture elettriche
L'auto zen, guidare con l'orto a bordo
L
Si chiama "Oasis", è un'elettrica dalle forme curiose, ma soprattutto racchiude un angolino di verde, per portare pace allo stress da traffico
UberAIR, anche volare sarà on demand
UberAIR, anche volare sarà on demand
L'annuncio è di quelli che fanno effetto: fra appena tre anni, partirà il primo servizio di trasporto pubblico aereo per grandi città. Una rivoluzione immaginata tante volte dal cinema, ormai pronta al decollo
Ecco la "Lambo" dell'anno 3000
Ecco la "Lambo" dell
Una spremuta di cervelli, quelli americani del MIT di Boston e gli emiliani della Lamborghini, per immaginare nei dettagli una vera hypercar del futuro
Nissan IMx Concept, quando il crossover del futuro penserà a tutto
Nissan IMx Concept, quando il crossover del futuro penserà a tutto
Guidare, parcheggiare, ricaricarsi, lasciare e tornare a prendere i passeggeri: ecco uno dei buoni motivi per sperare che il futuro arrivi in fretta
L'auto del futuro: una vera amica
L
Tre avveniristici prototipi Toyota racchiudono il senso della mobilità del futuro: controllano, valutano, dialogano, suggeriscono e restituiscono la mobilità ai disabili