Il ministro xenofobo innamorato della rifugiata

| È stato costretto alle dimissioni dal governo norvegese, non per la storia d’amore segreta con una bellissima rifugiata, ma per alcune leggerezze nei suoi viaggi privati

+ Miei preferiti
Che il destino abbia uno spiccato senso dell’umorismo è cosa nota, ma a volte riesce perfino a esagerare. Succede che in Norvegia, secondo miglior paese al mondo per felicità secondo il “World Happiness Report”, si agiti da tempo un certo Per Sandberg, sessantenne che milita nel “Progress Party”, una coalizione di destra, conosciuto per le sue idee xenofobe e le politiche anti-immigrazione portate avanti con forza fin dagli esordi in politica, alla fine degli anni Novanta. Un tizio fino a pochissimi giorni Minister of Fisheries (ministro della pesca) che nel tempo è stato criticato assai per frasi come “Le culture non vanno mescolate”, e l’addirittura peggiore “Se andiamo avanti così in certi fiordi della Norvegia regnerà la sharia”.

Un ometto tendente al rotondo, nel fisico e nei pensieri, con cui il destino ha voluto divertirsi parecchio. Messo alle strette dalla stampa norvegese, Sandberg ha dovuto ammettere a denti stretti una relazione con Bahareh Letnes, la procace e ben più giovane ex Miss Iran, rifugiata in Norvegia.

Sia chiaro, a parte la stridente disparità fra pubblico e privato, che comunque cozza con il sacrosanto diritto alla privacy, a costringere Sandberg alle dimissioni non è stata la giovane conquista, ma i due viaggi in coppia in Iran e in Cina senza avvisare il governo, come invece previsto dalle leggi norvegesi e per di più portando con sé il cellulare di servizio, mettendo così a rischio la sicurezza interna. Dei due viaggi, a pesare di più è proprio quello in Iran, paese considerato “potenzialmente pericoloso per la vasta rete di sorveglianza elettronica”. Ad attendere i due piccioncini all’aeroporto c’era la polizia, che ha immediatamente sequestrato l’apparecchio all’ex ministro. Come se ancora non bastasse, l’opposizione ha ricordato che Bahareh Letnes, in qualità di rifugiata, non avrebbe potuto rimettere piede in Iran.

Re Hardal, una volta ufficializzato l’addio dell’ormai ex ministro, ha provveduto a nominare il sostituto, Harald Nesvik. Sperando che almeno questo si occupi davvero di pesca.

Galleria fotografica
Il ministro xenofobo innamorato della rifugiata - immagine 1
Il ministro xenofobo innamorato della rifugiata - immagine 2
Il ministro xenofobo innamorato della rifugiata - immagine 3
Gossip
Premiata ditta Argento & Corona
Premiata ditta Argento & Corona
Una farsa, dice lei, lui risponde fingendo le lacrime. La coppia più scoppiata del mondo al capolinea, e sull’ex re dei paparazzi scende in campo anche la procura di Milano
Dall'Asia con furore
Dall
Asia Argento capitolo XX: dalla fresca love story con Fabrizio Corona agli stracci che volano con la mamma. Papà Dario, che di storie truci se ne intende, allarga le braccia
Elisa ha lasciato Matteo. O viceversa?
Elisa ha lasciato Matteo. O viceversa?
Lei lo ringrazia su Instagram "per l'amore che c'è stato", lui per ora tace. Reazioni scomposte di fan ed haters dell'ex compagno: "Brava, hai fatto bene!", poi: "Non dovevi postare una foto così intima"
Boris Johnson cacciato di casa
Boris Johnson cacciato di casa
Ufficialmente, lui e sua moglie Marina divorziano in modo civile, ma i tabloid inglesi hanno svelato le continue scappatelle che hanno convinto la moglie a metterlo alla porta
Jennifer e Brad?
Jennifer e Brad?
Serve specificare i cognomi? Non lo crediamo. Sono la coppia che il mondo ha sempre considerato la quadratura del cerchio. E pare stiano "tramando" nell'ombra per tornare insieme
La figlia segreta di Lady D?
La figlia segreta di Lady D?
Sarah sarebbe nata per il capriccio di un ginecologo incaricato dalla regina di verificare la fertilità della donna. Oggi vive negli Stati Uniti, ma sarebbe pronta a dare battaglia per rivendicare il trono
Annunci hot a nome dell'ex moglie, condannato
Annunci hot a nome dell
L'ex campione della Fiorentina Tomáš Řepka è stato condannato a 6 mesi di reclusione per aver pubblicato annunci erotici a nome dell’ex moglie
La famiglia Maradona in guerra
La famiglia Maradona in guerra
L’ex moglie Claudia ha citato il Pibe de Oro, chiedendo un risarcimento milionario dopo anni di “insulti e denigrazioni”
La battaglia per l'eredità di Aretha Franklin
La battaglia per l
La regina del soul non avrebbe lasciato alcun testamento e i quattro figli sono pronti a darsi battaglia in tribunale. A loro si è aggiunta nipote dell’artista
Microchip & macropusher
Microchip & macropusher
La storia di Henry Nicholas III e della sua fidanzata ereditiera: nella loro suite di Las Vegas la polizia ha trovato quantitativi di droga imbarazzanti