Sexy marescialla, ora spunta un video

| Dopo le foto postate a suo dire illegalmente, in rete spunta anche un nuovo video. Un precedente anche in Veneto: causa civile per una foto sexy, all'insaputa di una giovane carabiniera

+ Miei preferiti

E adesso spunta anche un video, con la sexy marescialla di Roma, protagonista di un caso che imbarazza l’Arma, impegnata in un ballo saffico all’interno di una discoteca. Per carità, può essere solo un’interpetazione ironica e sotto l’effetto di una serata parecchio allegra, me se si pensa alle decine di foto sexy postate su social e chat, e poi diffuse -  a quanto pare illegalmente - c’è né abbastanza per riaprire di nuovo il caso.

Nel frattempo, la marescialla è stata trasferita in Sardegna e rischia pesanti conseguenze disciplinari, mentre le inchieste interne procedono a passo spedito. Lei ha denunciato la pornostar Samantha B., di cui non conosceva - afferma - la sua seconda attività, quella di escort, oltre che di pr nei locali trendy romani. L’ha denunciata per la diffusione illegale delle immagini, senza il suo consenso. E anche in questo caso è stato aperto un fascicolo. 

Ma c’è anche un precrdente, avvenuto in Veneto nel 2017: una carabiniera di 33 anni aveva citato in giudizio Facebook, chiedendo un risarcimento di 60mila euro per una foto che la ritraeva a seno nudo. La militare aveva scoperto per caso che una sua foto sexy era stata postata su un altro profilo di FB, a sua insaputa e senza aver mai dato il consenso. La foto era stata scattata anni prima per gioco. Subito si erano scatenati haters e colleghi malevoli che avevano riempito la sua pagina di post oltraggiosi e infamanti. La carabiniera aveva chiesto per vie legali al social network di cancellare immediatamente la foto e i post, ma l’operazione fu effettuata con “grave ritardo”. Si era affidata all’avvocato Giovanni Ripoli di Padova che ha avviato una causa civile risarc­itoria per ottenere il pagamento della somma di 60mila euro, come risarcimento per diffamazione, non ancora conclusa.

Video
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Sesso sull'auto-pattuglia, agente e prof licenziati
Sesso sull
Il vice-sceriffo di Indian River aveva dato un passaggio all'insegnante dopo una partita tra studenti ma aveva lasciato una traccia sul sedile dell'auto. I colleghi hanno scoperto che il Dna era il suo. "E' cioccolato bianco", si era difeso
Inizia a maggio il processo a Weinstein
Inizia a maggio il processo a Weinstein
Il 6 maggio, l’ex padrone di Hollywood dovrà comparire in tribunale per rispondere di cinque capi d’accusa. Quasi 100 sono le donne che lo accusano
"Non pagherò per cosa non ho fatto"
"Non pagherò per cosa non ho fatto"
Un sorridente Kevin Spacey sotto scorta in Tribunale per difendersi dalle accuse di molestie sessuali verso un cameriere di Nantucket. Si dichiara "innocente" ma rischia cinque anni di carcere
Spacey obbligato a presentarsi in Tribunale
Spacey obbligato a presentarsi in Tribunale
L'attore, accusato di avere aggredito sessualmente un 18enne a Nantucket nel 2016, aveva chiesto ai giudici di non comparire durante il processo. Richiesta respinta
Kevin Spacey predatore, spunta un video
Kevin Spacey predatore, spunta un video
L'attore avrebbe pesantemente molestato un cameriere 18enne, cercando di convincerlo a seguirlo in albergo. Ma la vittima era riuscita a filmarlo durante l'aggressione. Fra pochi giorni il via al processo in scena a Boston
Scandalo Profumo, la verità nel 2063
Scandalo Profumo, la verità nel 2063
Il governo inglese ha blindato le carte del più clamoroso scandalo sessuale della sua storia, quando si scoprì la relazione tra il ministro Profumo e la 19enne Christine Keeler, amante anche di una spia Urss. L'ex premier Major sa tutto
Kevin Spacey a giudizio per aggressione
Kevin Spacey a giudizio per aggressione
Dovrà rispondere davanti ad un tribunale del Massachusetts di molestie sessuali ai danni di un attore ai tempi minorenne. Ma per la prima volta, l’attore premio Oscar tenta di difendersi con un breve video
9,5 milioni di dollari per molestie
9,5 milioni di dollari per molestie
L’attrice Eliza Dushku ha messo alle corde il canale CBS ottenendo un risarcimento record: era stata esclusa dal cast di un telefilm dopo aver rifiutato le avances di un collega
Sexy-Marescialla, l'ora della rivincita
Sexy-Marescialla, l
Indagata l'ex amica pornostar, avrebbe diffuso le foto private della carabinieri senza url suo consenso. Lei respinge le accuse, "erano foto pubbliche", sostiene Samantha Brega