Uma Thurman: anch'io vittima di Harvey

| L’aveva promesso ammettendo le molestie: prima o poi racconterò tutto. L’ha fatto, ricordando due aggressioni a Londra e una delle vendette di Weinstein, messe in pratica da Quentin Tarantino uno dei suoi registi più fidati

+ Miei preferiti
Aveva scelto il giorno del ringraziamento, il 23 novembre scorso, per rivelare che anche lei era fra le vittime di Harvey Weinsten. Poche battute, diffuse attraverso Instagram, ma nessun dettaglio, perché la vendetta va consumata fredda. Un grappolo di mesi necessari a prendere fiato conclusi oggi, quando Uma Thurman, bostoniana di nascita, classe 1970, bellezza eterea e musa di Quentin Tarantino, ha scelto il “New York Times” per raccontare tutto.

Anche per lei, nessun privilegio: Weinstein in accappatoio bianco, la doccia, l’aggressione. È successo nel 1994, in una delle stanze del “Savoy” di Londra, dopo la prima di “Pulp Fiction”, film che sarebbe valso la Palma d’Oro a Tarantino. “Weinstein mi ha sbattuta sul letto, cercando di spingersi dentro di me e di calarsi i pantaloni: non mi ha violentato, ma è come se l’avesse fatto”. Uma si divincola e fugge, ma non è finita: passano un paio di giorni e Harvey sempre più famelico si fa precedere da un “volgare” mazzo di rose gialle e da un’insistenza nascosta dalla necessità di “parlare di nuovi progetti”. La Thurman si presenta con Ilona Herman, un’amica, che però deve attenderla nella hall dell’albergo: cosa sia successo in camera, Uma l’ha rimosso, non lo ricorda. È l’amica, a ricordarla all’uscita dall’ascensore: arruffata, sconvolta e con lo sguardo nel vuoto. Ci mette ore a riprendersi, mormorando una frase che dice tutto: “L’ho minacciato di raccontare tutto, e lui di volermi distruggere la carriera”.

La vendetta di Weinstein non si attendere, ed è furiosa: sul set messicano di “Kill Bill”, Tarantino - forse il regista più fidato del produttore - invece di usare una controfigura, pretende che sia lei a mettersi al volante di una “Karmann Ghia” considerata “un catorcio” intimandole di superare i 60 km/h perché i capelli si muovessero con l’aria. L’attrice finisce contro un albero procurandosi diverse lesioni e una commozione cerebrale.

“I complicati sentimenti che nutro per Harvey riflettono quanto mi sento in colpa per le donne aggredite dopo di me: io sono una delle ragioni per cui una ragazza entrava nella sua stanza da sola, proprio come me”.

Ma la confessione di Uma non è finita: un attore, di cui non fa il nome, l’ha stuprata quando aveva soltanto 16 anni. E su certe ferite, la parola fine non cala mai.

Video
Sex scandals
"Weinstein morirà cadendo nella vasca da bagno"
"Weinstein morirà cadendo nella vasca da bagno"
La singolare profezia di Anthony Bourdain poco prima di suicidarsi. Il compagno odi Asia Argento auspicava che morisse in cella picchiato a morte ma anche colto da un malore in bagno, solo e con un inutile telefono in mano
"Mai detto alle attrici sesso in cambio di parti"
"Mai detto alle attrici sesso in cambio di parti"
Weinstein fa marcia indietro e il giornalista dello Spectator si scusa: "Forse ho capito male le sue parole". Rischio di una nuova pioggia di querele
Hollywood con Asia: "Sei una sopravvissuta"
Hollywood con Asia: "Sei una sopravvissuta"
Le attrici di #MeToo difendono Asia Argento attaccata sui social dagli haters che ha causano di essere responsabile del suicidio del compagno. Lettera aperta sul Los Angeles Times
Il tesoro segreto dell'ex re di Spagna
Il tesoro segreto dell
Accuse da parte di un ex poliziotto che avrebbe saputo, dalla sua amante Corinna, dell'esistenza di conti esteri manovrati da un broker già sotto inchiesta. Ma non è chiaro e molti i dubbi sull'attendibilità delle "rivelazioni"
Silenzio! Parla Harvey Weinstein
Silenzio! Parla Harvey Weinstein
L'ex produttore che rischia l'ergastolo per le decine di denunce per violenze sessuali di ogni tipo, si difende: "E' vero, ho assunto attrici in cambio di sesso, ma lo fanno tutti e loro erano consenzienti". Accuse ad Asia Argento
Libera la pornostar in lite con Trump
Libera la pornostar in lite con Trump
Stormy Daniels scarcerata su cauzione. Avrebbe consentito ai clienti di un locale dove era in corso un suo sexy-spettacolo di "toccarla", violando una legge dell'Ohio. L'avvocato: "Vendetta politica"
METODO WEINSTEIN
Sorvino accusa di molestie noto regista
METODO WEINSTEIN<br>Sorvino accusa di molestie noto regista
L'attrice rivela di aver subito un ricatto da un regista impegnato politicamente, vincitore di Oscar, che le propose di fare sesso in cambio di una parte. Poi attacca Weinstein: "Ha danneggiato la mia carriera, ecco le conferme"
EFFETTO WEINSTEIN
cronista tv emarginata dopo la denuncia
EFFETTO WEINSTEIN<br> cronista tv emarginata dopo la denuncia
Lauren Sivan, reporter di Fox11, era stata la prima a rivelare un'aggressione di Weinstein particolarmente odiosa, subito dopo lo scoop del NYT. Ma è stata demansionata e isolata dall'azienda
Nuovo arresto per Weinstein
Nuovo arresto per Weinstein
L’ex produttore è tornato in manette davanti ai giudici: nuovamente libero su cauzione, a settembre dovrà presentarsi al primo dei numerosi processi che lo attendono
Miss America in rivolta contro #MeToo
Miss America in rivolta contro #MeToo
La nuova presidente Gretchen Carlson vuole imporre un abito al posto del tradizionale costume da bagno. Decine di candidature annullate