“4 ristoranti” e una polemica rovente

| Il titolare della Gourmetteria di Padova non ci sta: dopo la messa in onda della puntata in cui è arrivato ultimo, l’immagine del suo locale ne è uscita compromessa

+ Miei preferiti
Nulla è ancora deciso: manca ancora il mio voto, che potrebbe confermare o ribaltare il risultato”. Per i fans di “4 Ristoranti” è una delle frasi ricorrenti di Alessandro Borghese, quella che precede la proclamazione del vincitore. Format del programma televisivo tedesco “Mein lokal, dein lokal” in onda sul canale “Kabel eins”, mette di fronte quattro ristoratori, accomunati dalla stessa tipologia dell’offerta gastronomica, chiamati a dare un voto insieme a chef Borghese, su quattro parametri di valutazione: location, servizio, menù e conto finale. Chi vince conquista 5.000 euro da spendere obbligatoriamente in migliorie del locale. Un programma che anche in Italia ha conquistato un pubblico crescente, specie da quando è passato dalla programmazione di “Sky Uno” ai canali in chiaro “Cielo” e “TV8”.

Il piacere di chi guarda è scoprire cosa pensano uno dell’altro i vari ristoratori, le critiche - a volte esagerate - e le accuse su materie prime e “mise en place”. Ad ogni puntata un vincitore e tre sconfitti, che in qualche modo giovano della popolarità televisiva.

Tutto liscio dal 2015 a qualche giorno fa, quando Daniele Bovolato, proprietario della “Gourmetteria” di Padova, uno dei protagonisti di una puntata mandata in onda il 12 luglio, ha rotto l’incantesimo con accuse pensanti indirizzate alla “Drymedia”, casa di produzione del programma. “Sono stato criticato fin dal primo giorno: location che fa schifo, menù di scarsa qualità, servizio pessimo. A differenza di quanto scritto, il programma segue un copione già scritto e recitato”. Con 84 punti complessivi, la Gourmetteria si è classificata ultima, e secondo il proprietario, l’immagine del locale ne è uscita fortemente lesionata. “Non era mia intenzione vincere, volevo far conoscere la Gourmetteria e lo spirito che mi ha spinto ad aprirla - ha dichiarato Bovolato al “Mattino” di Padova - ma nel corso delle riprese mi inducevano in errore tirandomi dei tranelli. E quando mi lamentavo rispondevo che il programma fa un milione e 300mila spettatori e ne avrei avuto comunque beneficio”.

Immediata la replica di Fabrizio Ievolella, amministratore delegato di “Drymedia”: “Siamo giunti alla quarta edizione di ‘4 Ristoranti’ e il successo del programma si deve alla libertà dei partecipanti di esprimere i giudizi. Se questo ha disturbato il signor Bovolato ce ne dispiace, ma oltre 200 ristoratori si sono sottoposti al giudizio dei colleghi e anche chi è arrivato ultimo ha preso atto per trovare spunti di miglioramento e ha continuato la propria attività traendo vantaggio dalla visibilità acquisita”.

Alessandro Borghese, lo chef conduttore, si è limitato ad un “meme”: “Quando spieghi le regole del gioco e ci restano male se non vincono!”.

Italia
West Nile, la terza vittima
West Nile, la terza vittima
Il caso a Trviso, vittima era malata di tumore, aveva 74 anni. Gli altri casi a Ferrara sempre per l'intossicazione provocata dalle punture della zanzara "Culex"
Salvini &Toninelli, ci pensino gli inglesi
Salvini &Toninelli, ci pensino gli inglesi
Tweet in sincronia dei ministri giallo-verdi. La nave Aquarius non potrà sbarcare i naufraghi in un porto italiano
Italiani indebitati per 534 miliardi
Italiani indebitati per 534 miliardi
I dati della CGIA fotografano un quadro con luci e ombre. La banche hanno ripreso a erogare prestiti ai privati, meglio il settore immobiliare. Aumento Iva? "Un disastro" per gli analisti
Samsung, arriva l'intelligente Note9
Samsung, arriva l
Nuova fotocamera in grado di guidare le immagini in modo nuovo. Costo 1279 euro per la versione top. Promozioni per i consumatori italiani
Festa del gatto, social sommersi da foto
Festa del gatto, social sommersi da foto
Oggi nel mondo si celebrano i felini, in casa degli italiani ne circolano 7 milioni e mezzo
"Zingari, scendete avete rotto i c..."
"Zingari, scendete avete rotto i c..."
Una speaker di Trenord già identificata ora rischia il licenziamento, ha diffuso via altoparlanti un messaggio contro mendicanti e zingari. I passeggeri segnalano il fatto all'azienda: "Atto grave"
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
L'8 agosto 1956 la tragedia del lavoro più grave del Dopoguerra: 136 emigrati italiani morirono in una miniera belga. La tragica storia dell'ex minatore Antonio Iannetta
Caso Regeni, l'Egitto vuole la verità
Caso Regeni, l
Lo dice il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi, convinto che l'inchiesta giudiziaria porti a risultati concreti.
Addio Qui Group, arrivano i tagliandi Ep
Addio Qui Group, arrivano i tagliandi Ep
La Ep Spa di Pasquale Esposito subentra alla genovese Qui Group della famiglia Fogliani dopo il blocco Consip. I nuovi buoni pasto Launch GM già consegnati ai dipendenti pubblici
Morto uomo più anziano d'Italia
Morto uomo più anziano d
Lorenzo Berbero aveva 110 anni. Abitava in una casa di riposo di Novara. Funerali domani a Quinto Vercellese, il suo paese d'origine