Iene e Di Maio, rimborsi regolari

| Il leader M5s mostra a Filippo Roma delle Iene in Banca d'Italia i rendiconti dei suoi versamenti. Tutto regolare. "Non mi fanno niente", ha detto parafrasando la canzone del Festival. Grillo: "Ci sono rimasto male". Cecconi sparito

+ Miei preferiti

ll candidato premier M5S Luigi Di Maio si è presentato stamattina negli uffici dell'Istituto di credito che è a Montecitorio. In sua compagnia, oltre allo staff M5S, c'era l'inviato de "Le Iene", Filippo Roma, tra gli autori dell'inchiesta sulle "restituzioni" dei parlamentari M5S. Di Maio ha mostrato tutti i bonifici relativi alle restituizioni di denaro prevste dal regolamento M5s. Tutto regolare. Per quanto riguarda i probabili 10 "furbetti del bonifico", saranno cacciati. Grillo in video spiega che "abbiamo restituito 23 invece di 24, sono dispiaciuto ma noi siamo diversi". Le Iene mandano solo sul web l’intervista sul web (e non sulle reti Mediaset per la par condicio) con le Iene per una questione di multe e par condicio. Ma il video del servizio è già on-line, Filippo Roma era partito da una rivelazione choc: «I bonifici di restituzione presentati da alcuni parlamentari M5S sono farlocchi». E poi: «Cecconi non avrebbe versato 21.000 euro al Fondo del Microcredito con 11 bonifici di cui aveva pubblicato le rispettive ricevute online, ma che non erano mai arrivati a destinazione. Martelli si sarebbe tenuto 76.000 euro grazie a 20 bonifici fantasma». La fonte anonima precisa che si tratta di bonifici di cui è stata stampata la ricevuta online e poi revocati, come è possibile fare entro 24 ore. I due parlamentari hanno poi versato le cifre mancanti. «Si tratta di decine di migliaia di euro», ha ammesso Luigi Di Maio. I bonifici partiti e ritirati vanno da febbraio 2016 a dicembre 2017. «Ma voi cosa fate qua?», dice alle Iene. Abbiamo restituito metà dello stipendio e i rimborsi. Io ho rinunciato a quelli per le spese di viaggio ed i telefoni. Non ero ricco prima di essere eletto e non solo sono adesso. Ho le rate dell’auto da pagare». Iene: «Come definirebbe chi dichiara di aver restituito e non lo fa?». Cecconi: «Un disonesto». Iene: «Allora lei è un disonesto». Cecconi: «E perché mai?». Iene: «C’è chi l’accusa di aver trattenuto 21mila euro» Cecconi: «Ma io ho i bonifici». Iene: «Ma non ci sono i versamenti». Cecconi: «Lo vedo molto improbabile. Io sono qui che parlo tranquillamente. Fate le vostre verifiche...». Matteo Renzi mette il sale sulle ferite: «E adesso chi a Pesaro vota M5S eleggerà Cecconi». E dopo il caso del candidato massone in Campania che non s’è voluto ritirare dalla corsa elettorale (“Non sono più del Grande Oriente Italiano, non me ne vado”), ottenendo una dura risposta dal movimento (“Gli togliamo il simbolo”), il livello dello scontro si alza ancora.

Italia
Piersanti Mattarella liberò politica da mafia
Piersanti Mattarella liberò politica da mafia
La Sicilia, il governo, e le istituzioni ricordano il sacrificio, avvenuto 39 anni fa in via Libertà a Palermo, ad opera della mafia, del fratello del Presidente. Ucciso dai corleonesi con complicità mai chiarite
La mafia uccise Fava, ma fu per debolezza
La mafia uccise Fava, ma fu per debolezza
Il clan Santapaola di Catania, 35 anni, fece assassinare il giornalista Giuseppe Fava ma le sue denunce furono poi riprese dalle procure di Palermo e Catania
"Luca sparito? Doveva restare segreto"
"Luca sparito? Doveva restare segreto"
Il padre dell'architetto Luca Tacchetto, 30 anni, sparito il 15 dicembre nel Burkina Faso, è molto preoccupato. "C'è il rischio di pregiudicare le ricerche". Sparita anche la canadese Edith Blais. Ipotesi rapimento Isis, l'analisi
Edoardo Agnelli, quanto lontana è ancora la pace eterna
Edoardo Agnelli, quanto lontana è ancora la pace eterna
Non si spengono gli echi dei sospetti sulla morte a 46 anni, nel 2000, dello sfortunato rampollo di Casa Agnelli. Per gli iraniani non fu suicidio ma delitto. Ma mancano le prove. Per Radio1 è sempre "un mistero"
Di Maio ricoverato al Gemelli ma non è vero
Di Maio ricoverato al Gemelli ma non è vero
La notizia era comparsa per 24 secondi sul sito di Repubblica. Il direttore si è scusato con l'interessato e con i lettori. Tanto è bastato agli haters per esultare: "L'Italia è salva!", scrivevano nei post. Di Maio: "Faccio gli scongiuri"
Profughi Seawatch in Olanda
Profughi Seawatch in Olanda
Si sblocca la situazione dopo l'allarme lanciato dai medici sulle condizioni dei profughi a bordo della Ong Sea Watch accolta nella rada di Malta ma con il divieto di ormeggiare. Olanda accoglie profughi, compresi donne e bambini
"Controllerò i profughi di Palermo..."
"Controllerò i profughi di Palermo..."
Salvini contro il sindaco di Palermo che rifiuta di applicare le norme del decreto sicurezza varato dal governo giallo-verde. Lui tira dritto: "E' anti-costituzionale
La grande monnezza
La grande monnezza
L’ultimo affondo dell’anno verso l’abbandono di Roma è un regalo del New York Times. Una passeggiata per le vie della capitale del mondo, afflitta da tutti i mali possibili e passata attraverso una sequela di giunte incapaci
Dopo babbo Renzi, babbo Di Maio
babbo Boschi ecco babbo Di Battista
Dopo babbo Renzi, babbo Di Maio<br>babbo Boschi ecco babbo Di Battista
L'azienda del padre di "Dibba", lui però è socio, non paga i dipendenti e nemmeno la sorella. Poi debiti con banche, fornitori, lo Stato. Lo scrive Il Giornale. Lui va all'attacco: "Berlusconi, verrò di nuovo ad Arcore"
Quei ragazzi ebrei salvati dalla gente
Quei ragazzi ebrei salvati dalla gente
Un memoriale a Nonantola, Modena, per ricordare l'aiuto della popolazione a 73 ragazzi ebrei salvati dai lager nazisti