In carcere e rovinato
ma Ricucci era innocente

| Il "furbetto del quartierino" è stato assolto dalle accuse assieme ad altri nove coimputati perché il "fatto non sussiste". Mesi di galera e considerazioni amare: "Via dall'Italia"

+ Miei preferiti

Stefano Ricucci è stato assolto dai giudici della quinta sezione penale del tribunale di Roma, dall’acqua di bancarotta fraudolenta patrimoniale aggravata dalla distrazione e dissipazione di quasi un miliardo di euro, in relazione al crac della Magiste International "perchè il fatto non sussiste". Il finanziere ex marito di Anna Falchi ha trasferito le sue attività all'estero e ora dice di essere legato solo a due persone, alla madre e al figlio. Gli altri Vip, donne comprese? "Quando va male spariscono. Meglio così".

Stefano Ricucci


Oltre all'immobiliarista, il collegio ha assolto altre nove persone, tra cui la madre Gina Ferracci, l'ex commercialista di fiducia Luigi Gargiulo, Fabrizio Lombardo (genero del banchiere Cesare Geronzi), l'ex cognato Francesco Bellocchi, gli ex componenti del collegio sindacale della Magiste Real Estate, l'ex amministratore unico della Visconti 2000, e un ex componente del cda di Magiste spa.Il tribunale ha recepito alla fine le argomentazioni dell'avvocato Massimo Biffa, secondo il quale Ricucci, cui la Procura aveva attribuito ben 26 capi di imputazione contestandogli una serie di trasferimenti indebiti di somme di denaro, era il 'dominus' di un unico gruppo rappresentato da più società che facevano tutte operazioni di trading immobiliare e finanziario lecite. Al centro degli accertamenti, il crac della Magiste International, società capogruppo dichiarata fallita il 19 gennaio del 2007.

Galleria fotografica
In carcere e rovinato<br> ma Ricucci era innocente - immagine 1
Italia
Grillo (la ministra) e grillini NI VAX
Grillo (la ministra) e grillini NI VAX
Oggi in vigore la legge Lorenzin che impone l'obbligo dei vaccini a scolari e studenti, ma Grillo minaccia una nuova legge all'insegna "della scelta senza imposizioni". Puoi ammette: "C'è un'epidemia di morbillo"
La Tav è morta, viva la Tav
La Tav è morta, viva la Tav
Si rimanda a data da destinarsi, come da prassi, vietando a Telt di bloccare i capitolati di gara ma al tempo stesso autorizzandola a emettere avvisi per 2,3 miliardi di euro
Donne, quanto cammino ancora da fare
Donne, quanto cammino ancora da fare
Oggi la giornata dedicata alle donne, tempo di bilanci. Intervista al giurista Vincenzo Maltese. Dai conflitti familiari alle violenze di genere. Ancora discriminazioni
Elezioni Vercelli, l'ora del 'Lone Ranger'
Elezioni Vercelli, l
Luca Pedrale, candidato per una lista civica, ha commissionato un sondaggio alla Ghisleri con un risultato sorprendente: sbaraglierebbe gli avversati di tutte le formazioni. Scenari possibili anche a livello nazionale?
TAV, CONTE FA L'ARBITRO
TAV, CONTE FA L
Mentre a Roma Conte riunisce i suoi vice per un vertice (“non risolutivo”) sull’Alta Velocità, la Torino che vuole la Tav fa sentire la propria voce. Intervista a Fabrizio Ricca della Lega e Mino Giachino, promotore dei comitati Sì Tav
Orune, agguato in armi alla cisterna
Orune, agguato in armi alla cisterna
Uomini incappucciati bloccano autocisterna e, sotto la minaccia delle armi, costringono l'autista a versare il latte in strada. Dieci pastori denunciati per blocchi stradali. Tensione nel giorno delle elezioni
Sanità, Formigoni va in carcere
Sanità, Formigoni va in carcere
Dopo la condanna in giudicato di 5 anni e 10 mesi, il provvedimento eseguito dai carabinieri. L'ex governatore della Lombardia, il cui sistema sanitario è tra i migliori d'Europa, accusato di aver favorito aziende in cambio di favori
Condannato il figlio di Giovanni Rana
Condannato il figlio di Giovanni Rana
La Cassazione ha ribadito la condanna al risarcimento di un ex manager omosessuale definito “finocchio” sul posto di lavoro
"Nord Corea 007? Non c'entriamo nulla"
"Nord Corea 007? Non c
La figlia del diplomatico in fuga avrebbe scelto volontariamente di rientrare in patria per "vedere i nonni". Salvini non risponderà alle interrogazioni del
Anche Vasco nella truffa dei diamanti
Anche Vasco nella truffa dei diamanti
Due aziende, con la complicità di cinque banche, truffavano i clienti aumentando il valore dei preziosi