Collisioni 2017, un'edizione blindata

| Tante le misure di sicurezza adottate, obbligatorie per legge, ma nessuna voglia di snaturare l'unicità dell'evento agri-rock che unisce il meglio delle Langhe alla musica internazionale

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

"Dobbiamo fare tesoro di quanto successo a Torino per San Giovanni, perché la festa non diventi solo uno schieramento di polizia". Filippo Taricco, direttore di "Collisioni", l'ormai celebre festival agri-rock estivo ospitato a Barolo, approfitta della presentazione ufficiale dell'evento per dire la propria e lanciare una sorta di modello condiviso di manifestazione su cui si è battuto: un appuntamento che sappia mettere d'accordo la sicurezza, ma senza che questa stravolga tutto il resto.

Questo perché si annuncia un'edizione blindata, e non potrebbe essere altrimenti, dopo la minaccia del terrorismo e le recenti tensioni torinesi: "C'era già stata una stretta sulle normative a cauisa del terrorismo, ma dopo la calca di piazza San Carlo è stata l'apoteosi: le regole sono cambiate per tutti e ovunque".

Attese oltre 100 mila persone

I sei varchi presidiati da più steward (2.000, le richieste giunte da volontari) e forze dell'ordine, divieto assoluto di introdurre zaini, borse superiori ai 10 litri, ombrelli, aste, tablet, macchine fotografiche, animali e bevande alcoliche: "Non significa che non si potrà bere, l'alcol non può essere introdotto ma acquistato all'interno, in bicchieri di plastica. Non è una nostra decisione, ce lo impone la legge e il pubblico, che chiede sicurezza per vivere gli eventi in modo sereno. Per questo chiediamo collaborazione: non bisogna farsi vincere dalla paura, ma nessuno in tenuta antisommossa verrà ad interrompere i concerti". Il riferimento ai fatti di piazza Santa Giulia è chiaro.

L'ottimismo dell'organizzazione parte dal claim dell'edizione, "Un'ottima annata", che sottolinea anche la crescita di un evento dai contorni unici, con un fitto calendario di eventi letterari e musicali in scena fra il 14 ed il 18 luglio, alcuni di taglio internazionale, che spiegano una previsione che parla di oltre 100 mila presenze.

Gli eventi highlights

Fra i più richiesti l'appuntamento di apertura, del 15 luglio, con Daniele Silvestri, Carmen Consoli e Max Gazzè, sold out da settimane. O ancora quello del giorno dopo dei Placebo, band alternative rock britannica che celebra i vent'anni di carriera, il 17 con Robbie Williams, che pare abbia chiesto all'organizzazione una bottiglia di Barolo del 1974, il suo anno di nascita, per finire martedì 18 luglio con Renato Zero, anche questo sold out da settimane.

Il programma e le info complete sul sito ufficiale: www.collisioni.it

Italia
Mense, Lodi costretta al dietro-front
Mense, Lodi costretta al dietro-front
Il Tribunale di Milano ha accolto il ricorso delle associazioni e impone al Comune di modificare il regolamento poiché "discriminatorio" nei confronti dei bimbi stranieri
Dal balcone alla delusione
Dal balcone alla delusione
La retromarcia del governo di fronte alla correzione della manovra richiesta da Bruxelles: un taglio di 7,5 miliardi di euro, con taglie a reddito di cittadinanza e quota 100
Spray urticante nelle scuole, una lunga scia di incoscienza
Spray urticante nelle scuole, una lunga scia di incoscienza
Non sono bastati i morti di piazza San Carlo, a Torino, e neanche quelli della discoteca di Corinaldo, per fermare la bravata di spruzzare spray urticante. Tutti gli episodi delle scuole italiane
Antisemitismo, strappate le pietre d'inciampo
Antisemitismo, strappate le pietre d
Gravissimo gesto, sparite le pietre d'inciampo che ricordano la Shoah a Roma, erano dedicate alla famiglia Di Consiglio, sterminata nei lager. Opera dell'artista Deminig, furono installate nel 2012. Segre: "Le rimetteremo"
No Tav a Torino
fare numeri chiamando rinforzi
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi
Non potendo rischiare di essere uno in meno dei Sì Tav, la chiamata a raccolta di chiunque in Italia sia contro qualcosa. Alla fine 100mila per i No Tav, 25mila per i conteggi ufficiali
I tre criminali italiani più ricercati nel mondo
I tre criminali italiani più ricercati nel mondo
Dopo l'arresto del capo dell'ndrangheta Giuseppe Pelle, nella lista dei più ricercati del mondo Matteo Messina Denaro, Giovanni Motisi, Marco De Lauro e Attilio Cubeddu
La selvaggia lottizzazione giallo-verde
La selvaggia lottizzazione giallo-verde
Il ministro della Sanità Giulia Grillo, M5S, caccia anzitempo i componenti non allineati del Consiglio superiore di sanità. Mentre strillano al complotto, il neo-potere occupa tutte le poltrone ancora disponibili. Con effetti deleteri
Lion 610, oggi i funerali di Manuel
 Lion 610, oggi i funerali di Manuel
Aveva 26 anni la vittima italiana morta con altre 188 persone nello schianto del Boeing della compagnia indonesiana. Ultimo saluto nel Duomo di Massa
Le Card? Boh? Saranno 5 milioni e mezzo..."
Le Card? Boh? Saranno 5 milioni e mezzo..."
Altra gaffe del vice-ministro dell'Economia, la grillina Laura Castelli. Di Maio annuncia la stampa di 6 milioni di card per il reddito di cittadinanza, lei non ne sa nulla. Ma chi le stampa? Non si sa
"Salvare i conti dello Stato vuol dire proteggere i più deboli"
"Salvare i conti dello Stato vuol dire proteggere i più deboli"
Intervento di Mattarella sulla situazione del bilancio dello Stato, messo in pericolo dal governo giallo-verde