Fate penitenza, spegnete Whatsapp

| La polemica proposta di un prete ligure, che invita i fedeli a spegnere le chat per due ore al giorno, sicuro che la vera penitenza è questa

+ Miei preferiti
Si chiama Don Valentino Porcile, è il parroco della chiesa della SS. Annunziata di Genova Sturla, e una sua proposta sta facendo il giro d’Italia: in Quaresima, oltre a rinunciare alla carne, spegnete per un paio d’ore Whatsapp.

Per tanti, una penitenza ben peggiore del dover dire addio a salsiccia e braciole, e proprio per questo individuata da don Valentino come vera penitenza in preparazione della Pasqua. Un parroco giovane con tanto di profili social che, consapevole dello sforzo immane richiesto ai suoi parrocchiani, ha limitato la richiesta di astensione dalle chat a due ore al giorno. Il tutto, molto semplicemente, per ritrovare il piacere di parlare con gli altri guardandosi negli occhi, senza bisogno di passare attraverso messaggini e faccine.

La proposta ha ricevuto subito 400 like, una trentina di condivisioni e qualche commento: pochi gli entusiasti e molti quelli che accettano lo sforzo ma a denti stretti.

Questo il testo completo postato da Don Valentino:

“Quaresima, digiuno da Whatsapp: è questo il digiuno che proporrò in questa Quaresima ai ragazzi e ai genitori domenica prossima. E lo propongo a tutti. A me stesso per primo. Spegnere Whatsapp almeno un po’, ogni giorno.

A chi ha Whatsapp acceso sempre, propongono di spegnerlo due ore al giorno. Ai ragazzi ai quali i genitori lasciano usare gli smartphone poche ore al giorno (qualcuno mi dice di poterlo usare solo due ore al giorno) propongo di lasciarlo spento almeno una parte di questo tempo.

È divertente spegnere Whatsapp e sentirsi persi. Perdutamente smarriti. Dipendenti da una comunicazione virtuale. Propongo di occupare il tempo in cui Whatsapp sarà spento, un tempo drammaticamente lungo, propongo di occuparlo con relazioni vere, autentiche, non finte e virtuali. Due ore di chiacchiere. Di guardarsi negli occhi. Semplicemente, di parlarsi. O di dedicare questo tempo a chi è meno fortunato di noi. Solo il pensiero di rimanse senza cell, anche per poco tempo, ci fa mancare il respiro?

Altro che digiuno del cibo. Altro che astinenza dalle carni. Troppo facile ragazzi. Mi piace molto l’idea di vedere Gesù che mi prende l’iPhone, me lo butta nel lago di Tiberiade, e mi dice: “Lascia le tue reti wireless, e seguimi”.

Italia
Una tavolozza chiamata Mini
Una tavolozza chiamata Mini
Giovedì 31 maggio, presso la concessionaria Autocrocetta di Torino, è prevista la premiazione dei lavori dei ragazzi del progetto “Ars Capiva”, a cui è stato chiesto di interpretare l’intramontabile Mini
"Sale lo spread, pagheremo tutti"
"Sale lo spread, pagheremo tutti"
Attacco su Facebook di Renzi al duo Salvini-Di Maio: "Se cercate i colpevoli, fatevi un selfie. Il conto dei vostri errori lo pagheranno subito gli italiani con l'aumento dei mutui e del costo del denaro"
Rossella stuprata e uccisa dai mostri del Circeo
Rossella stuprata e uccisa dai mostri del Circeo
Fu vista su una Land Rover e uno dei killer del Circeo, Andrea Ghira, ne aveva una eguale, mentre Gianni Guido possedeva una villa a Cortina, non distante da Tai di Cadore. Riscontri sul racconto di Izzo. La famiglia: "Incubo finito"
"Italia tra miracoli ed eurofobia"
"Italia tra miracoli ed eurofobia"
Editoriale sul britannico Guardian sulla situazione di stallo, con la politica in ballo tra promesse elettorali miracolistiche e il braccio di ferra tra Quirinale e l'economista anti-tedesco
Terzi al mondo per autovelox
Terzi al mondo per autovelox
Nella poco piacevole classifica, ci superano solo il Brasile e la Germania. Noi italiani ci difendiamo con 23.600 apparecchi fra fissi e mobili
Chiodi sulle strade del Giro in nome di Hamas
Chiodi sulle strade del Giro in nome di Hamas
Tentato sabotaggio della corsa ciclistica a causa della prima tappa in Israele. Da giorni il tam tam sul web antagonista: attaccare il Giro d'Italia. E oggi in Val Susa presidio di protesta No Tav
Migliaia di animali selvatici catturati
Migliaia di animali selvatici catturati
Sette arresti in Calabria per i bracconieri che catturano animali protetti per poi venderli a un racket internazionale. Spaventoso danno ecologico. L'operazione dei carabinieri ancora in corso
Incertezze giallo-verdi, già bruciati 51 miliardi
Incertezze giallo-verdi, già bruciati 51 miliardi
Calo del 7 per cento in pochi giorni, mercati spaventati dalle vicende politiche in atto nel Paese. Lo spread prima a 216 poi scende 206. L'analisi de "IlSole24ore"
"Teppisti di nuovo in aula, vergogna"
"Teppisti di nuovo in aula, vergogna"
I genitori di alcuni studenti della scuola di Lucca dove è stato aggredito un professore, contestano il rientro in aula di tre dei minori indagati: "Messaggio sbagliato, i valori non contano più"
Stupro Sorrento, il branco resta in carcere
Stupro Sorrento, il branco resta in carcere
Il Gip respinge le prime richieste di libertà, attesa per il Riesame. Le difese insistono: "Donna consenziente, allontanò la figlia per stare con i barman da sola". Gli accusati si contraddicono