"Gettata in mare perché piena di sabbia dava fastidio mentre la stupravamo"

| Orrore Rimini. Restano in carcere il congolese, i due marocchini e il nigeriano autori di raccappriccianti violenze contro i turisti polacchi. La trans massacrata di botte

+ Miei preferiti
Dalle carte del gip di Bologna che ha convalidato l'arresto di Guerlin Butungu, profugo congolese di 20 anni, ospite di una comunità del Pesarese, sbarcato in Italia nel 2015 con lo status di richiedente asilo, e dei tre minori (due marocchini e un nigeriano), cioè il branco che ha stuprato a Rimini una turista polacca e un trans di origine peruviana, emerge un quadro di sevizie così raccapriccianti da superare ogni limite. Hanno seviziato per un'ora la giovane polacca, dopo avere picchiato con estrema violenza il suo compagno. Botte, minacce, violenze di gruppo ripetendo e urlando "I kill you". Poi alla fine l'hanno, stordita e quasi incosciente, in acqua perché aveva "troppa sabbia nei genitali " ed era "fastidioso" mentre la stupravano. Nessuna pietà. Idem con la trans. Butungu ci ha provato a dire che lui voleva pagarla ma è falso. La vittima ha raccontato che erano pieni di sabbia, sporchi, aggressivi.
"SE HAI IL C...TI AMMAZZIAMO"
Afferrata per i capelli, trascinata dietro un cespuglio, colpita alla testa con una bottiglia. "Dì cosa sei, un uomo, una donna, se hai il c…ti ammazziamo", ha sibilato Butungu prima di aggredirla. Poi pugni in faccia, calci. Alla fine gettata per terra e violentata da tutti. I marocchini più crudeli e violenti, Il congolese attento alla regia di un film horror. Il nigeriano passivo e obbediente ma anche lui, alla fine, totalmente colpevole di quanto è accaduto. Le due vittime gli imploravano di lasciarle stare. La giovane polacca s'è trovata con il viso affondato nella sabbia, rischiando di soffocare, s'è difesa con tutte le sue forze ma la tenevano in tre. Resteranno in carcere, il maggiorenne rischia una pena di 20 anni, gli altri, i minorenni, meno. Chi potrebbe uscire presto è il quindicenne, per l'età e per i percorsi di recupero previsti per gli adolescenti. Con le compagne di scuole di vantava: "Le faccio bere e poi le stupro". Detto fatto. 


Italia
Fabrizio Corona torna in carcere
Fabrizio Corona torna in carcere
L’ex fotografo avrebbe violato più volte le limitazioni della misura dell’affidamento terapeutico, concessa per favorirne il recupero dalla tossicodipendenza
Quando su divorzio e aborto, il popolo era sovrano
Quando su divorzio e aborto, il popolo era sovrano
Il primo referendum in Italia risale al 1946 ma è dagli anni 70 che, con una lunga serie di quesiti abrogativi, sempre più spesso si ricorre a questo strumento elettorale. La disaffezione dei cittadini negli ultimi anni
Alitalia, proroga della cassa integrazione
Alitalia, proroga della cassa integrazione
Altri sei mesi, dal 24 marzo al 23 settembre, per 830 dipendenti della compagnia aerea di bandiera italiana. Sindacati alzano il livello di attenzione
Torino, il gelato No-ZTL
Torino, il gelato No-ZTL
Il gusto del tutto inedito è una delle sorprese di “Gelato a Primavera”, manifestazione per promuovere l’arte della gelateria cittadina. Ma anche per esprimere disappunto sui progetti della giunta Appendino
Ousseynou Sy, un giorno di ordinaria follia
Ousseynou Sy, un giorno di ordinaria follia
L’autista che ieri ha sequestrato e minacciato di morte 51 ragazzini delle medie accusato di tentata strage e terrorismo, anche se non sembra abbia legami con gruppi. Un uomo normale, perfettamente inserito
Chiusa l’inchiesta sui depistaggi del caso Cucchi
Chiusa l’inchiesta sui depistaggi del caso Cucchi
Otto ufficiali dei carabinieri accusati di vari reati, fra cui la manomissione della nota sullo stato di salute del giovane geometra romano. Soddisfazione della sorella Ilaria
Grillo (la ministra) e grillini NI VAX
Grillo (la ministra) e grillini NI VAX
Oggi in vigore la legge Lorenzin che impone l'obbligo dei vaccini a scolari e studenti, ma Grillo minaccia una nuova legge all'insegna "della scelta senza imposizioni". Puoi ammette: "C'è un'epidemia di morbillo"
La Tav è morta, viva la Tav
La Tav è morta, viva la Tav
Si rimanda a data da destinarsi, come da prassi, vietando a Telt di bloccare i capitolati di gara ma al tempo stesso autorizzandola a emettere avvisi per 2,3 miliardi di euro
Donne, quanto cammino ancora da fare
Donne, quanto cammino ancora da fare
Oggi la giornata dedicata alle donne, tempo di bilanci. Intervista al giurista Vincenzo Maltese. Dai conflitti familiari alle violenze di genere. Ancora discriminazioni
Elezioni Vercelli, l'ora del 'Lone Ranger'
Elezioni Vercelli, l
Luca Pedrale, candidato per una lista civica, ha commissionato un sondaggio alla Ghisleri con un risultato sorprendente: sbaraglierebbe gli avversati di tutte le formazioni. Scenari possibili anche a livello nazionale?