I genitori fumano hashish nei giardinetti la loro bimba si sente male e va in coma

| Figlia di una coppia torinese, è accaduto a San Vittore Olona. La piccola è fuori pericolo

+ Miei preferiti
Forse ha ingoiato un frammento di una tavoletta di hashish (dall'alto principio attivo) ed è rimasta inotossicata dal fumo. Una bimba di un anno è ora ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Legnano per "intossicazione da Thc", il principio attivo della cannabis. La bimba, secondo le primissime informazioni, martedì era coi suoi genitori, residenti nel Torinese, in un giardinetto di San Vittore Olona. Proprio lì avrebbe ingerito lo stupefacente e avrebbe iniziato a stare male. Soccorsa dal 118, la piccola è stata trasportata in ospedale, dove si trova ora ricoverata in prognosi riservata ma fuori pericolo di vita. Nel giardinetto di San Vittore Olona sono intervenuti gli agenti della polizia per capire dove la bimba abbia trovato la droga. Accertamenti in corso anche sui genitori, che avrebbero precedenti per spaccio. Al momento, dal Commissariato di Legnano filtrano pochi dettagli perché il giudice ha chiesto massimo riserbo.
Italia
Spray urticante nelle scuole, una lunga scia di incoscienza
Spray urticante nelle scuole, una lunga scia di incoscienza
Non sono bastati i morti di piazza San Carlo, a Torino, e neanche quelli della discoteca di Corinaldo, per fermare la bravata di spruzzare spray urticante. Tutti gli episodi delle scuole italiane
Antisemitismo, strappate le pietre d'inciampo
Antisemitismo, strappate le pietre d
Gravissimo gesto, sparite le pietre d'inciampo che ricordano la Shoah a Roma, erano dedicate alla famiglia Di Consiglio, sterminata nei lager. Opera dell'artista Deminig, furono installate nel 2012. Segre: "Le rimetteremo"
No Tav a Torino
fare numeri chiamando rinforzi
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi
Non potendo rischiare di essere uno in meno dei Sì Tav, la chiamata a raccolta di chiunque in Italia sia contro qualcosa. Alla fine 100mila per i No Tav, 25mila per i conteggi ufficiali
I tre criminali italiani più ricercati nel mondo
I tre criminali italiani più ricercati nel mondo
Dopo l'arresto del capo dell'ndrangheta Giuseppe Pelle, nella lista dei più ricercati del mondo Matteo Messina Denaro, Giovanni Motisi, Marco De Lauro e Attilio Cubeddu
La selvaggia lottizzazione giallo-verde
La selvaggia lottizzazione giallo-verde
Il ministro della Sanità Giulia Grillo, M5S, caccia anzitempo i componenti non allineati del Consiglio superiore di sanità. Mentre strillano al complotto, il neo-potere occupa tutte le poltrone ancora disponibili. Con effetti deleteri
Lion 610, oggi i funerali di Manuel
 Lion 610, oggi i funerali di Manuel
Aveva 26 anni la vittima italiana morta con altre 188 persone nello schianto del Boeing della compagnia indonesiana. Ultimo saluto nel Duomo di Massa
Le Card? Boh? Saranno 5 milioni e mezzo..."
Le Card? Boh? Saranno 5 milioni e mezzo..."
Altra gaffe del vice-ministro dell'Economia, la grillina Laura Castelli. Di Maio annuncia la stampa di 6 milioni di card per il reddito di cittadinanza, lei non ne sa nulla. Ma chi le stampa? Non si sa
"Salvare i conti dello Stato vuol dire proteggere i più deboli"
"Salvare i conti dello Stato vuol dire proteggere i più deboli"
Intervento di Mattarella sulla situazione del bilancio dello Stato, messo in pericolo dal governo giallo-verde
Regeni, nuovo incontro tra magistrati
Regeni, nuovo incontro tra magistrati
I pm italiani si incontrano al Cairo per la decima volta con i colleghi edizioni per fare il punto sulle indagini. Il ricercatore ucciso nel gennaio 2016
La breve vita felice di Marco
La breve vita felice di Marco
Aveva 11 anni. Il padre ha incendiato la casa e forse ha chiuso a chiave la porta della camera dal bambino soffocato dal fumo. La disperazione della madre. Perchè non fu arrestato dopo le denunce? Una crisi coniugale raccontata dai social