Il corpo del magnate tedesco sepolto sotto la neve

| Le squadre del soccorso aspettano il disgelo, per il momento nessuna traccia del manager sparito due settimane fa nell'area del Piccolo Cervino tra Svizzera e Italia

+ Miei preferiti

“Non troviamo il corpo di Haub perché in quei giorni ha nevicato forte ed è di sicuro sotto una coltre abbastanza spessa. Bisogna aspettare il disgelo, questione di giorni, se non di ore”. E’ un giudizio secco e senza appello, quello di una delle guide impegnate da giorni nelle ricerche del cadavere del magnate tedesco Karl Herivan Haub, 58 anni, Ceo del gruppo Tengelmann, con un fatturato di 30 miliardi di euro, scomparso 14 giorni fa nella zona del piccolo Cervino, al confine tra Italia e Svizzera. Il manager, uno degli uomini più ricchi del mondo, aveva lasciato l’albergo di Zermatt per allenarsi in vista di una maratona in alta quota; era un maratoneta esperto di alpinismo ma si era equipaggiato con una tuta forse troppo leggera, viste le condizioni di maltempo di quelle ore. L’ultima immagina delle videocamere lo inquadra alle 9,10 di sabato metre si dirige verso il sentiero, ancora innevato, che porta in direzione del Palteau Rosa. Tra le ipotesi, un malore oppure una caduta accidentale in un crinale profondo. La famiglia aveva messo a disposizione tutte le risorse necessarie per le ricerche ma ormai le squadre di soccorritori cercano solo il corpo.

Italia
Un tranquillo dopo-tragedia all’italiana
Un tranquillo dopo-tragedia all’italiana
Nulla di nuovo sotto il ponte: da quando il Morandi è crollato, vale tutto e il contrario di tutto. Dalle parole alle teorie complottiste, dalle minacce alle promesse
Parola d’ordine: tutti contro i Benetton
Parola d’ordine: tutti contro i Benetton
Sono considerati i veri colpevoli del disastro di Genova: coloro che pur di alzare i guadagni non hanno esitato ad abbassare interventi e manutenzioni
Il governo giallo-verde sa già la verità
Il governo giallo-verde sa già la verità
Dimissioni, revoca della concessione alla società e multa da 150 milioni. Di Maio: "Devono pagare". Ma l'inchiesta della procura è solo all'inizio. Il bilancio di morti e feriti, bonifiche in corso
West Nile, la terza vittima
West Nile, la terza vittima
Il caso a Trviso, vittima era malata di tumore, aveva 74 anni. Gli altri casi a Ferrara sempre per l'intossicazione provocata dalle punture della zanzara "Culex"
Salvini &Toninelli, ci pensino gli inglesi
Salvini &Toninelli, ci pensino gli inglesi
Tweet in sincronia dei ministri giallo-verdi. La nave Aquarius non potrà sbarcare i naufraghi in un porto italiano
Italiani indebitati per 534 miliardi
Italiani indebitati per 534 miliardi
I dati della CGIA fotografano un quadro con luci e ombre. La banche hanno ripreso a erogare prestiti ai privati, meglio il settore immobiliare. Aumento Iva? "Un disastro" per gli analisti
Samsung, arriva l'intelligente Note9
Samsung, arriva l
Nuova fotocamera in grado di guidare le immagini in modo nuovo. Costo 1279 euro per la versione top. Promozioni per i consumatori italiani
Festa del gatto, social sommersi da foto
Festa del gatto, social sommersi da foto
Oggi nel mondo si celebrano i felini, in casa degli italiani ne circolano 7 milioni e mezzo
"Zingari, scendete avete rotto i c..."
"Zingari, scendete avete rotto i c..."
Una speaker di Trenord già identificata ora rischia il licenziamento, ha diffuso via altoparlanti un messaggio contro mendicanti e zingari. I passeggeri segnalano il fatto all'azienda: "Atto grave"
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
L'8 agosto 1956 la tragedia del lavoro più grave del Dopoguerra: 136 emigrati italiani morirono in una miniera belga. La tragica storia dell'ex minatore Antonio Iannetta