Il gran finale della black week di Anonymous

| Violati i sistemi di sicurezza informatica di enti pubblici e partiti politici, diffusi migliaia di dati sensibili di dipendenti e tesserati. La conclusione della settimana nera promessa con largo anticipo

+ Miei preferiti
La “black week” di Anonymous Italia si è chiusa il 5 novembre esattamente com’era stata annunciata, con un botto finale di grande effetto: trafugati e messi online nomi, cognomi, numeri di telefono, email e password di dipendenti del Ministero dello Sviluppo Economico, il CNR, Equitalia, Assopolizia e l’Archivio di Stato, più quelli di diversi tesserati della Lega, il PD, Fratelli d’Italia. Unica svista, probabilmente, i dati del sito Ferrovie.it, probabilmente confuso con quello ufficiale ma che in realtà fa capo ad un gruppo di modellisti ferroviari.

Un attacco in grande stile, iniziato lo scorso 31 ottobre con la pubblicazione dei dati di diverse università italiane, attaccate perché “lo studio e la cultura dovrebbero essere resi accessibili a tutti”.

Poi però l’offensiva si era spostata sul piano prettamente politico: gli “hackivisti” avevano iniziato a prendersela con “chi non fa crescere il paese si prende uno stipendio”. In particolare, l’affondo più duro è rivolto alla Lega, accusata di aver strappato la rateizzazione dei 49 milioni di euro da restituire a tassi di interesse vietati ai normali cittadini, che “che sarebbero potuti servire alle Università, come molti altri fondi sparsi per l’Italia senza uno scopo preciso, intascati da ladri seduti sulle loro poltrone”.

Per nulla casuale la scelta della data per la chiusura della settimana nera, il 5 novembre, giorno in cui si celebra la “congiura delle polveri” del 1605, quella che ebbe fra i protagonisti il cospiratore e rivoluzionario inglese Guy Fawkes, celebrato nella pellicola “V per Vendetta”, da cui il gruppo hacker ha preso a prestito l’inquietante maschera diventata il loro simbolo.

Un attacco che è anche la celebrazione della “Million Mask March”, la marcia del milione di maschere contro gli abusi di potere, andata in scena ieri a Milano in contemporanea con diverse grandi città del mondo.

Italia
Blitz sulla Nivin, profughi picchiati
Blitz sulla Nivin, profughi picchiati
I marinai della Guadia Costiera libica costringono i profughi a lasciare la nave dove si erano barricati da giorni. Ci sono feriti
No Tav, mobilitazione globale via social
No Tav, mobilitazione globale via social
L'8 dicembre a Torino non ci sarà solo il movimento No Tav ma No Muos, No Tap, No Tav di Brescia, Trento, Firenze, Terzo Valico, No F-35. Anche attivisti europei. Il vice-sindaco di Torino con fascia tricolore. Violenti in prima fila
castigato dai giudici'>L'ex nunzio ultra-moralizzatore
castigato dai giudici
Lcastigato dai giudici' class='article_img2'>
L'arcivescovo Carlo Maria Viganò,il severo accusatore di Papa Francesco, condannato in primo grado a versare metà dell'eredità al fratello don Lorenzo, pure disabile. Storia di fratelli-coltelli finita in Tribunale. Somme ingenti
40000 contro Di Maio e Toninelli
40000 contro Di Maio e Toninelli
La rivolta gentile, senza odio e minacce, senza i teppisti dei centri sociali, scuote l'anima di Torino. Migliaia di cittadini, anche con la Lega, in piazza Castello, per salvare la Tav da grillini e ideologi del NO
La rivolta pacifica contro la decrescita infelice
La rivolta pacifica contro la decrescita infelice
La manifestazione oggi in piazza Castello (ore 11) a Torino, di fronte alla Regione con tutte le categorie produttive e sindacali del Piemonte per salvare l'Alta Velocità dal trio Di Maio-Toninelli-Grillo
Milano, bus al posto dei treni vuoti
Milano, bus al posto dei treni vuoti
Proposta choc di Trenord alla Regione Lombardia: eliminare le linee con pochi passeggeri. Penalizzate le piccole comunità. "Riguarda solo l'1% degli utenti, un modo per risparmiare"
Il sacrificio di Lele e la memoria corta
Il sacrificio di Lele e la memoria corta
Mentre infuria il caso Cucchi, muore intanto un altro carabiniere in servizio, travolto da un treno. Doveva arrestare un rapinatore che cercava di fuggire. E sullo sfondo la scarsa attenzione dello Stato nei confronti dell'Arma
Prescrizione, governo ancora in affanno
Prescrizione, governo ancora in affanno
Il ministro grillino Bonafede non "arretra di un millimetro" ma Salvini insiste: "Le riforme non si fanno con gli emendamenti"
Catanzaro e Vibo Valentia, sfonda il centro-destra
Catanzaro e Vibo Valentia, sfonda il centro-destra
Abramo e Solano sono i nuovi presidenti delle Province. Battuti i candidati Dem. Grillini non pervenuti
Torna a casa Cesare Battisti, in Italia ti aspetta il carcere
Torna a casa Cesare Battisti, in Italia ti aspetta il carcere
In Brasile Bolsonaro, con il suo programma di estrema destra, è stato eletto con il 55% dei voti. Ha promesso che concederà immediatamente l'estradizione dell'ex terrorista rosso, condannato all'ergastolo