Il successo della nebbia in scatola

| Piace tanto agli inglesi e gli americani, la fitta nebbia raccolte sulle rive di un fiume friulano e messa in scatola. Un’idea con finalità benefiche, diventata una piccola vittoria del made in Italy

+ Miei preferiti

Questa storia ricorda un po’ un paradosso celebre: vendere i frigoriferi agli eschimesi. Un giochino dell’assurdo, certo, ma non per Ariis, piccolissima frazione di Rivignano Teor, provincia di Udine, ad una cinquantina di km dalla Slovenia.

Un posto dove l’aria è ottima che qualche anno fa rivendicò a Verona - documenti alla mano - le origini di Giulietta e Romeo, i due sfortunati amanti cantati da Shakespeare e si dice ispirati dalla vicenda friulane di Luigi Da Porto e Lucina Savorgnan Del Monte, parenti anche se di famiglie in guerra fra loro. Fu il bardo di Stratford-on-Avon a spostare la vicenda a Verona, si dice per favori politici.

Ma l’abilità dei 318 abitanti di Ariis non è quella di aver dato i natali ai due innamorati, anche se a quella ci tengono, quanto piuttosto la bravura a cui si accennava prima, quella del frigorifero spacciato a chi non ha alcun bisogno di freddo. Da Ariis, un’idea nata per beneficienza si è trasformata in un caso a dir poco clamoroso: la nebbia in barattolo. E nulla sarebbe, se uno dei posti da cui arrivano più richieste - insieme agli Stati Uniti - non fosse la Gran Bretagna, celebre per nebbie proprie ma evidentemente non ancora sazia.

La nebbia del Friuli viene raccolta da un piccolo gruppo di tre volontari, amici e titolari del “Kuyrie Eleison Bar”, in 14 punti precisi lungo le rive del fiume Stella, e soltanto in momenti particolari: nella settimana del solstizio d’inverno e nelle notti di luna piena. La nebbia, viene poi messa in scatola attraverso un macchinario segretissimo, ideato e realizzato dagli stessi volontari. All’interno, oltre alla dose di nebbia, non mancano le sorprese: la mappa dei punti di raccolta, un libercolo in cui si racconta il territorio, una manciata di sale degli antichi magazzini del paese ed un pugno della terra calpestata da Lucina Savorgnan e il suo amore sfortunato, Luigi Da Porto.

Il pezzo è fissato in 3,50 euro a barattolo, anche se chiunque può sentirsi libero di lasciare qualcosa in più, visto che l’operazione ha una finalità totalmente benefica: finanziare le attività e il restauro della piccola parrocchia locale.

Da Ariis, alla legittima curiosità che nasce dalle molte richieste anglosassoni, rispondono sicuri: “La nostra nebbia è più pura”. E dev’essere così per forza, visto che la media di vendite di un anno fiacco si aggira sui mille barattoli, ma in annate particolarmente fortunate sono già stati sfiorati i 5.000 pezzi.

Italia
Piersanti Mattarella liberò politica da mafia
Piersanti Mattarella liberò politica da mafia
La Sicilia, il governo, e le istituzioni ricordano il sacrificio, avvenuto 39 anni fa in via Libertà a Palermo, ad opera della mafia, del fratello del Presidente. Ucciso dai corleonesi con complicità mai chiarite
La mafia uccise Fava, ma fu per debolezza
La mafia uccise Fava, ma fu per debolezza
Il clan Santapaola di Catania, 35 anni, fece assassinare il giornalista Giuseppe Fava ma le sue denunce furono poi riprese dalle procure di Palermo e Catania
"Luca sparito? Doveva restare segreto"
"Luca sparito? Doveva restare segreto"
Il padre dell'architetto Luca Tacchetto, 30 anni, sparito il 15 dicembre nel Burkina Faso, è molto preoccupato. "C'è il rischio di pregiudicare le ricerche". Sparita anche la canadese Edith Blais. Ipotesi rapimento Isis, l'analisi
Edoardo Agnelli, quanto lontana è ancora la pace eterna
Edoardo Agnelli, quanto lontana è ancora la pace eterna
Non si spengono gli echi dei sospetti sulla morte a 46 anni, nel 2000, dello sfortunato rampollo di Casa Agnelli. Per gli iraniani non fu suicidio ma delitto. Ma mancano le prove. Per Radio1 è sempre "un mistero"
Di Maio ricoverato al Gemelli ma non è vero
Di Maio ricoverato al Gemelli ma non è vero
La notizia era comparsa per 24 secondi sul sito di Repubblica. Il direttore si è scusato con l'interessato e con i lettori. Tanto è bastato agli haters per esultare: "L'Italia è salva!", scrivevano nei post. Di Maio: "Faccio gli scongiuri"
Profughi Seawatch in Olanda
Profughi Seawatch in Olanda
Si sblocca la situazione dopo l'allarme lanciato dai medici sulle condizioni dei profughi a bordo della Ong Sea Watch accolta nella rada di Malta ma con il divieto di ormeggiare. Olanda accoglie profughi, compresi donne e bambini
"Controllerò i profughi di Palermo..."
"Controllerò i profughi di Palermo..."
Salvini contro il sindaco di Palermo che rifiuta di applicare le norme del decreto sicurezza varato dal governo giallo-verde. Lui tira dritto: "E' anti-costituzionale
La grande monnezza
La grande monnezza
L’ultimo affondo dell’anno verso l’abbandono di Roma è un regalo del New York Times. Una passeggiata per le vie della capitale del mondo, afflitta da tutti i mali possibili e passata attraverso una sequela di giunte incapaci
Dopo babbo Renzi, babbo Di Maio
babbo Boschi ecco babbo Di Battista
Dopo babbo Renzi, babbo Di Maio<br>babbo Boschi ecco babbo Di Battista
L'azienda del padre di "Dibba", lui però è socio, non paga i dipendenti e nemmeno la sorella. Poi debiti con banche, fornitori, lo Stato. Lo scrive Il Giornale. Lui va all'attacco: "Berlusconi, verrò di nuovo ad Arcore"
Quei ragazzi ebrei salvati dalla gente
Quei ragazzi ebrei salvati dalla gente
Un memoriale a Nonantola, Modena, per ricordare l'aiuto della popolazione a 73 ragazzi ebrei salvati dai lager nazisti