Elezioni politiche 2018, spazi pubblicitari in vendita

| L’editore di “ItaliaStar Magazine”, ai sensi della legge num. 28 del 22 febbraio 2000, comunica che intende accettare sulla propria testata giornalistica messaggi politici elettorali a pagamento per le elezioni politiche del 4 marzo 2018

+ Miei preferiti

Tutti i messaggi elettorali dovranno indicare il soggetto politico committente e dovranno recare la dicitura: “Messaggio politico elettorale” in conformità con la legge che regolamenta la vendita degli spazi pubblicitari per propaganda elettorale e nel rispetto delle delibere adottate dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni della Repubblica Italiana.

I messaggi elettorali potranno essere pubblicati secondo le regole ed i criteri di seguito elencati. La redazione di ItaliaStarMagazine realizza video-interviste per ogni candidato, testi ed è in grado di svolgere le funzioni di ufficio-stampa per gruppi e singoli candidati.

 

1) Gli spazi di propaganda elettorale saranno offerti a tutti i partiti, a tutte le liste e a tutti i singoli candidati che ne facciano richiesta.

2) In caso di alleanze, ogni partito viene considerato in modo autonomo ed indipendente dall’alleanza.

3) Le prenotazioni e la consegna del materiale saranno possibili in qualunque giorno fino a una settimana prima della data delle elezioni.

4) In ottemperanza alle norme di legge che vietano di effettuare pubblicità nel giorno antecedente alle elezioni, tutti i messaggi politici elettorali verranno rimossi entro la mezzanotte del 2 marzo 2018.

6) I messaggi politici elettorali saranno pubblicati nella home page del magazine online ed in tutte le pagine interne fatte salvo condizioni di esclusività degli spazi.

6) La disponibilità di ciascuna posizione disponibile sul giornale online per i i messaggi politici elettorali segue il criterio temporale della prenotazione.

7) Sono possibili, a richiesta, posizionamenti e tipologie diverse, compresa la pubblicazione di messaggi politici elettorali in formato video o la pubblicazione sulle pagine social della testata. Il costo di tali servizi va calcolato a parte.

8) Ogni banner potrà comprendere foto, messaggio elettorale e dati del candidato (simbolo del partito di appartenenza). Il committente potrà scegliere se indirizzare il banner verso un sito esterno o la propria pagina Facebook.

9) Sarà cura del committente fornire il materiale informativo via e-mail in tempo utile per la realizzazione dello spazio acquistato.

10) I banner saranno visibili secondo accordi e il candidato, in caso di necessità, potrà acquistare in qualsiasi momento altri spazi disponibili sul sito.

11) Non saranno accettate inserzioni dal contenuto testuale o grafico difformi da quanto stabilito da tutte le norme di legge e dalle disposizioni dell’Autorità Garante per le Comunicazioni vigenti in materia. L’Editore si riserva di verificare i contenuti e corredi grafici dei messaggi e, ove ritenuti difformi, si riserva il diritto di rifiutarne la pubblicazione. In caso di spazio pubblicitario prenotato e pagato e di non approvazione del banner, sarà rimborsata la quota versata.

12) L’acquisto dei messaggi politici elettorali può prevedere la pubblicazione dei comunicati stampa relativi alle varie iniziative promosse dal candidato.

13) La pubblicazione di spazi promozionali, redazionali, interviste o altro non vincola in alcun modo la linea editoriale del giornale che rimarca la propria autonomia.

14) La nostra testata si riserva la massima libertà decisionale nella pubblicazione di commenti politici.

15) Il pagamento si intende anticipato, tramite bonifico bancario.

Per richieste di informazioni e pubblicazione di messaggi di propaganda elettorale a pagamento è necessario inviare una e-mail all’indirizzo info@italiastarmagazine.it.

Italia
Mense, Lodi costretta al dietro-front
Mense, Lodi costretta al dietro-front
Il Tribunale di Milano ha accolto il ricorso delle associazioni e impone al Comune di modificare il regolamento poiché "discriminatorio" nei confronti dei bimbi stranieri
Dal balcone alla delusione
Dal balcone alla delusione
La retromarcia del governo di fronte alla correzione della manovra richiesta da Bruxelles: un taglio di 7,5 miliardi di euro, con taglie a reddito di cittadinanza e quota 100
Spray urticante nelle scuole, una lunga scia di incoscienza
Spray urticante nelle scuole, una lunga scia di incoscienza
Non sono bastati i morti di piazza San Carlo, a Torino, e neanche quelli della discoteca di Corinaldo, per fermare la bravata di spruzzare spray urticante. Tutti gli episodi delle scuole italiane
Antisemitismo, strappate le pietre d'inciampo
Antisemitismo, strappate le pietre d
Gravissimo gesto, sparite le pietre d'inciampo che ricordano la Shoah a Roma, erano dedicate alla famiglia Di Consiglio, sterminata nei lager. Opera dell'artista Deminig, furono installate nel 2012. Segre: "Le rimetteremo"
No Tav a Torino
fare numeri chiamando rinforzi
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi
Non potendo rischiare di essere uno in meno dei Sì Tav, la chiamata a raccolta di chiunque in Italia sia contro qualcosa. Alla fine 100mila per i No Tav, 25mila per i conteggi ufficiali
I tre criminali italiani più ricercati nel mondo
I tre criminali italiani più ricercati nel mondo
Dopo l'arresto del capo dell'ndrangheta Giuseppe Pelle, nella lista dei più ricercati del mondo Matteo Messina Denaro, Giovanni Motisi, Marco De Lauro e Attilio Cubeddu
La selvaggia lottizzazione giallo-verde
La selvaggia lottizzazione giallo-verde
Il ministro della Sanità Giulia Grillo, M5S, caccia anzitempo i componenti non allineati del Consiglio superiore di sanità. Mentre strillano al complotto, il neo-potere occupa tutte le poltrone ancora disponibili. Con effetti deleteri
Lion 610, oggi i funerali di Manuel
 Lion 610, oggi i funerali di Manuel
Aveva 26 anni la vittima italiana morta con altre 188 persone nello schianto del Boeing della compagnia indonesiana. Ultimo saluto nel Duomo di Massa
Le Card? Boh? Saranno 5 milioni e mezzo..."
Le Card? Boh? Saranno 5 milioni e mezzo..."
Altra gaffe del vice-ministro dell'Economia, la grillina Laura Castelli. Di Maio annuncia la stampa di 6 milioni di card per il reddito di cittadinanza, lei non ne sa nulla. Ma chi le stampa? Non si sa
"Salvare i conti dello Stato vuol dire proteggere i più deboli"
"Salvare i conti dello Stato vuol dire proteggere i più deboli"
Intervento di Mattarella sulla situazione del bilancio dello Stato, messo in pericolo dal governo giallo-verde