Lei non vuole fare sesso, lui chiede il divorzio

| Se non fosse stato per questo dettaglio, forse nessuno si sarebbe accorto della truffa intentata da una donna ai danni di un anziano, circuito e sposato per ereditare tutto

+ Miei preferiti
Lei non vuole far sesso, lui chiede il divorzio. Un caso che non sarebbe neanche così raro, se non fosse per l’età di uno dei due coniugi: 96 anni lui, 55 lei. In realtà, dietro le curiose motivazioni del caso di divorzio di una coppia di Lanciano, in Abruzzo, ci sarebbe ben altro: secondo l’anziano, la donna l’avrebbe circuito per assicurarsi un’abitazione e la pensione di reversibilità che, quando sarebbe stata ora, le sarebbe spettata di diritto, in quanto vedova di un ex finanziere in pensione. Per tutta risposta, la donna si sarebbe rifiutata di fare sesso con il marito, motivo per cui l’anziano ex finanziare ha chiesto di saltare a piè pari la separazione per arrivare diretti al divorzio, in quanto trattasi di matrimonio non consumato.

La vicenda era esplosa a livello familiare qualche mese fa, quando le figlie dell’uomo si erano occupate del mancato pagamento di una tassa da parte dell’anziano padre, scoprendo per puro caso che si era risposato segretamente, dopo essere rimasto vedovo nove anni prima. Dal 2007, l’anziano vive in una casa di riposo e due anni dopo si era rivolto ad un’agenzia immobiliare per vendere la propria abitazione, dove ha conosciuto quella che sarebbe diventata la sua futura moglie, in realtà compagna del titolare dell’agenzia. Per i due, quel vecchietto era un’occasione da non perdere.

La donna inizia a frequentare assiduamente l’ospizio entrando in confidenza con l’anziano al punto da farsi girare sul conto una buona parte dei soldi della vendita dell’appartamento, da cui l’ex finanziare aveva tolto giusto qualcosa per le figlie.

Nel novembre del 2009 i due si sposano in comune, senza confetti e senza festa: l’anziano viene prelevato e messo di fronte a documenti che firma, forse senza neanche capire cosa fossero.

Andrea Cerrone, avvocato dell’anziano, spiega che “Ricorda di aver firmato degli atti, ma non sapeva neanche il cognome della nuova moglie. Non hanno mai abitato insieme, mai dormito nello stesso letto e in più lei ha un compagno, e nelle rare occasioni in cui presentavano in pubblico insieme diceva di essere la nipote. Ha anche tentato di organizzargli il funerale andando in un’agenzia di pompe funebri per ordinare bara e necrologio”. Di diverso avviso Carmelina Arditelli, legale della donna: “I due hanno vissuto insieme per quattro mesi”.

Il tribunale civile collegiale ha disposto lo scioglimento delle nozze: la donna è stata condannata a 4.355 euro di spese di giudizio e nessun diritto ad assegno divorzile.

Italia
Blitz sulla Nivin, profughi picchiati
Blitz sulla Nivin, profughi picchiati
I marinai della Guadia Costiera libica costringono i profughi a lasciare la nave dove si erano barricati da giorni. Ci sono feriti
No Tav, mobilitazione globale via social
No Tav, mobilitazione globale via social
L'8 dicembre a Torino non ci sarà solo il movimento No Tav ma No Muos, No Tap, No Tav di Brescia, Trento, Firenze, Terzo Valico, No F-35. Anche attivisti europei. Il vice-sindaco di Torino con fascia tricolore. Violenti in prima fila
castigato dai giudici'>L'ex nunzio ultra-moralizzatore
castigato dai giudici
Lcastigato dai giudici' class='article_img2'>
L'arcivescovo Carlo Maria Viganò,il severo accusatore di Papa Francesco, condannato in primo grado a versare metà dell'eredità al fratello don Lorenzo, pure disabile. Storia di fratelli-coltelli finita in Tribunale. Somme ingenti
40000 contro Di Maio e Toninelli
40000 contro Di Maio e Toninelli
La rivolta gentile, senza odio e minacce, senza i teppisti dei centri sociali, scuote l'anima di Torino. Migliaia di cittadini, anche con la Lega, in piazza Castello, per salvare la Tav da grillini e ideologi del NO
La rivolta pacifica contro la decrescita infelice
La rivolta pacifica contro la decrescita infelice
La manifestazione oggi in piazza Castello (ore 11) a Torino, di fronte alla Regione con tutte le categorie produttive e sindacali del Piemonte per salvare l'Alta Velocità dal trio Di Maio-Toninelli-Grillo
Milano, bus al posto dei treni vuoti
Milano, bus al posto dei treni vuoti
Proposta choc di Trenord alla Regione Lombardia: eliminare le linee con pochi passeggeri. Penalizzate le piccole comunità. "Riguarda solo l'1% degli utenti, un modo per risparmiare"
Il sacrificio di Lele e la memoria corta
Il sacrificio di Lele e la memoria corta
Mentre infuria il caso Cucchi, muore intanto un altro carabiniere in servizio, travolto da un treno. Doveva arrestare un rapinatore che cercava di fuggire. E sullo sfondo la scarsa attenzione dello Stato nei confronti dell'Arma
Il gran finale della black week di Anonymous
Il gran finale della black week di Anonymous
Violati i sistemi di sicurezza informatica di enti pubblici e partiti politici, diffusi migliaia di dati sensibili di dipendenti e tesserati. La conclusione della settimana nera promessa con largo anticipo
Prescrizione, governo ancora in affanno
Prescrizione, governo ancora in affanno
Il ministro grillino Bonafede non "arretra di un millimetro" ma Salvini insiste: "Le riforme non si fanno con gli emendamenti"
Catanzaro e Vibo Valentia, sfonda il centro-destra
Catanzaro e Vibo Valentia, sfonda il centro-destra
Abramo e Solano sono i nuovi presidenti delle Province. Battuti i candidati Dem. Grillini non pervenuti