Roma infiltrata da tutte le mafie

| Allarme dalla relazione della Dia. Cosche calabresi, campane, il clan dei Catatonica al centro delle indagini con arresti e sequestri imponenti di beni. Fenomeno "Grave e radicato"

+ Miei preferiti

“L’impegno investigativo, preventivo e di analisi della Dia – si legge nella Relazione semestrale della Dia– si è rivolto anche verso tutte quelle ulteriori formazioni criminali, come quelle stanziate in alcune aree della Capitale, che, basate su stretti vincoli di parentela, evidenziano sempre di più modus operandi assimilabili alla fattispecie prevista dall’art. 416 bis c.p. e funzionali alla gestione di attività illecite tipiche, come traffici di droga, usura, estorsioni e reati contro la persona. Gli esiti investigativi e giudiziari degli ultimi anni continuano, infatti, a dar conto di una realtà, quella romana, particolarmente complessa sotto il profilo delle infiltrazioni criminali, che vedono all’opera qualificate proiezioni delle organizzazioni di tipo mafioso italiane (siciliane, calabresi e campane in primis), che sono riuscite agevolmente ad adattarsi alle caratteristiche socio-economiche del territorio di elezione”, sottolinea la Dia, avvertendo: “All’occorrenza, queste compagini criminali sanno perfettamente intersecare i propri interessi non solo con i sodalizi di matrice straniera ma, anche, con le formazioni delinquenziali autoctone che, pur diverse tra loro, in termini di modello strutturale e di azione connessa all’esercizio del potere criminale, hanno adottato il modello, organizzativo ed operativo, di tipo mafioso, per acquisire sempre più spazi nell’ambiente territoriale di riferimento”.

“In tale contesto – ricorda la Dia – costituisce un vero e proprio ‘caposaldo giudiziario’ nel contrasto alle organizzazioni criminali ‘romane’, la sentenza emessa il 26 ottobre 2017, dalla Suprema Corte di Cassazione, nell’ambito della nota inchiesta Nuova Alba, che ha riconosciuto la sussistenza del metodo mafioso adottato sul territorio di Ostia dalla famiglia Fasciani, annullando con rinvio la sentenza di secondo grado”.

Il caso Ostia.“Nella Capitale, soprattutto nell’area del quadrante sud-est, si segnala l’operatività del menzionato clan Casamonica, aggregato criminale ‘storico’, che poggia il suo potere su una solida base familiare”, continua la Relazione, ricordando “tra le attività tipiche del sodalizio primeggiano le condotte usurarie ed estorsive, i reati contro la persona, i traffici di droga ed il reimpiego di capitali illeciti”.

 
Italia
Quando su divorzio e aborto, il popolo era sovrano
Quando su divorzio e aborto, il popolo era sovrano
Il primo referendum in Italia risale al 1946 ma è dagli anni 70 che, con una lunga serie di quesiti abrogativi, sempre più spesso si ricorre a questo strumento elettorale. La disaffezione dei cittadini negli ultimi anni
Alitalia, proroga della cassa integrazione
Alitalia, proroga della cassa integrazione
Altri sei mesi, dal 24 marzo al 23 settembre, per 830 dipendenti della compagnia aerea di bandiera italiana. Sindacati alzano il livello di attenzione
Torino, il gelato No-ZTL
Torino, il gelato No-ZTL
Il gusto del tutto inedito è una delle sorprese di “Gelato a Primavera”, manifestazione per promuovere l’arte della gelateria cittadina. Ma anche per esprimere disappunto sui progetti della giunta Appendino
Ousseynou Sy, un giorno di ordinaria follia
Ousseynou Sy, un giorno di ordinaria follia
L’autista che ieri ha sequestrato e minacciato di morte 51 ragazzini delle medie accusato di tentata strage e terrorismo, anche se non sembra abbia legami con gruppi. Un uomo normale, perfettamente inserito
Chiusa l’inchiesta sui depistaggi del caso Cucchi
Chiusa l’inchiesta sui depistaggi del caso Cucchi
Otto ufficiali dei carabinieri accusati di vari reati, fra cui la manomissione della nota sullo stato di salute del giovane geometra romano. Soddisfazione della sorella Ilaria
Grillo (la ministra) e grillini NI VAX
Grillo (la ministra) e grillini NI VAX
Oggi in vigore la legge Lorenzin che impone l'obbligo dei vaccini a scolari e studenti, ma Grillo minaccia una nuova legge all'insegna "della scelta senza imposizioni". Puoi ammette: "C'è un'epidemia di morbillo"
La Tav è morta, viva la Tav
La Tav è morta, viva la Tav
Si rimanda a data da destinarsi, come da prassi, vietando a Telt di bloccare i capitolati di gara ma al tempo stesso autorizzandola a emettere avvisi per 2,3 miliardi di euro
Donne, quanto cammino ancora da fare
Donne, quanto cammino ancora da fare
Oggi la giornata dedicata alle donne, tempo di bilanci. Intervista al giurista Vincenzo Maltese. Dai conflitti familiari alle violenze di genere. Ancora discriminazioni
Elezioni Vercelli, l'ora del 'Lone Ranger'
Elezioni Vercelli, l
Luca Pedrale, candidato per una lista civica, ha commissionato un sondaggio alla Ghisleri con un risultato sorprendente: sbaraglierebbe gli avversati di tutte le formazioni. Scenari possibili anche a livello nazionale?
TAV, CONTE FA L'ARBITRO
TAV, CONTE FA L
Mentre a Roma Conte riunisce i suoi vice per un vertice (“non risolutivo”) sull’Alta Velocità, la Torino che vuole la Tav fa sentire la propria voce. Intervista a Fabrizio Ricca della Lega e Mino Giachino, promotore dei comitati Sì Tav