Soldi facili, ma conseguenze pesanti

| Due episodi, uno nel napoletano l’altro in Sardegna: in entrambi protagonisti dei giovani, convinti di essere più lesti e furbi di tutti

+ Miei preferiti
Groucho Marx, uno che in fatto di ironie la sapeva lunga, ricordava spesso che “Nella vita ci sono cose ben più importanti del denaro: il guaio è che ci vogliono i soldi per comprarle”. Una massima che due recenti episodi, riportati dalle cronache italiane, sembrano confermare in pieno.

La prima è la bravata di un militare di Roma, prossimo sposo, che per finanziarsi un personalissimo addio al celibato ha pensato di impossessarsi dei soldi inviati da parenti e amici nelle classiche “buste”. E il piano sarebbe perfino stato perfetto, se i parenti della sposa non avessero capito qualcosa, smascherando il giovane durante il pranzo di nozze previsto in un ristorante del napoletano: ne è nata una rissa furibonda, con tanto di intervento della polizia e denunce. Più tre giorni di prognosi per lo sposino.

Da un’altra parte, più precisamente a Quartu Sant’Elena, in Sardegna, due ragazzini qualche sera fa si presentano al ristorante “Sushi Revolution”: ordinano piatti di pesce come se non ci fosse un domani, e quando finalmente sono satolli, aspettano che i camerieri siano distratti per alzarsi e uscire dal locale indisturbati.

Nella confusione del locale, piuttosto affollato, nessuno sul momento ci fa caso, a parte il proprietario che la sera stessa, durante la chiusura della cassa, si accorge che manca all’appello del denaro: basta un rapido controllo delle telecamere di sicurezza per individuare i colpevoli. Per nulla intenzionato a lasciar perdere, il ristoratore ha individuato i due su Facebook, avvisandoli: “Non so che educazione abbiate ricevuto dai vostri genitori e mi spiace molto per loro, ma se non che volete che queste immagini siano inviate alla polizia, ricevendo la conseguente denuncia, siete pregati di venire a saldare il conto”.

I due si sono presentati il giorno dopo, con il denaro in contanti nelle mani, cercando di giustificarsi con il proprietario, che ha poi commentato: “Avevano dimenticato a casa i portafogli e invece di cercare una soluzione con noi, sono fuggiti. È stata una ragazzata, per questo ho chiesto una somma simbolica: 20 euro a testa”. Una cifra modesta, per una sonora lezione di vita.

Italia
TAV bocciata dal dossier costi-benefici
TAV bocciata dal dossier costi-benefici
Come ampiamente previsto, la commissione voluta dal ministro Toninelli ha smontato numeri e previsioni dell'Alta Velocità. Attesa per le reazioni della Francia, della UE e di Salvini, che si è sempre detto favorevole all’opera
Sardegna: la guerra del latte
Sardegna: la guerra del latte
Chiedono un prezzo al litro che gli permetta di sopravvivere: attualmente i 0,60 cent non bastano neanche per coprire le spese. Migliaia di litri di latte di pecora hanno imbiancato le strade dell’isola
Di Maio-Di Battista, disastro in Abruzzo
Di Maio-Di Battista, disastro in Abruzzo
Abruzzo test nazionale, con la Lega che raddoppia i consensi e la coalizione di centro destra vincente. Governatore il senatore Marco Marsilio di Fratelli d'Italia, Tiene Forza Italia. E la sinistra è in forte ripresa
"Bacioni al rosicone Travaglio"
"Bacioni al rosicone Travaglio"
Una vignetta di Mannelli deforma il volto del ministro trasformandolo in una specie di maiale. Ma la vignetta su Toninelli finì prima censurata poi pressoché nascosta. Salvini: "Sempre carini eh? Bacioni ai rosiconi"
Ecco il Sim, il primo sindacato dei carabinieri
Ecco il Sim, il primo sindacato dei carabinieri
Prime adesioni, un brigadiere come segretario, presidente il capitano Ultimo. "Ringraziamo il ministro della Difesa Trenta per l'aiuto". Programma ancora da definire
Di Maio e Di Battista scelgono i violenti
Di Maio e Di Battista scelgono i violenti
Ennesima capriola del Movimento 5stelle che si schiera con i Gilet Jaune che hanno provocato morti e devastazioni nelle città francesi. Alleanza in vista delle Europee. Ma un sondaggio Swg certifica il calo di consensi: dal 4 marzo meno 8%
Il marito di Kyenge candidato con la Lega
Il marito di Kyenge candidato con la Lega
Domenico Grispino ha firmato per Salvini e sarà candidato alle prossime comunali con la Lega. La moglie: "Ci siamo separati, faccia come vuole". Lui: "Aiutare gli immigrati a casa loro". Rapporti tesi
Pupularsi, vitalizi a sbaffo, a dettaglio e divani a parcheggio
Pupularsi, vitalizi a sbaffo, a dettaglio e divani a parcheggio
L'onorevole grillina Teresa Manzo infila una serie di strafalcioni esilaranti durante un intervento in aula. Forse non basta essere (in teoria) onesti per governare l'Italia
Parlamentari e sindaco sulla Sea Watch
Parlamentari e sindaco sulla Sea Watch
Salvini all'attacco: "Sono fuorilegge, subito inchiesta sui responsabili Ong". Fratoianni e Prestigiacomo: "Subito lo sbarco dei profughi". Il governo: "No"
Grillini, tornano persino i Sette Savi di Sion
Grillini, tornano persino i Sette Savi di Sion
Il falso della polizia zarista, usato anche per legittimare il genocidio degli ebrei, in un tweet del senatore grillino Lannuti. L'Ansa rileva "il silenzio" di Grillo e della Casaleggio Associati. Banche nel mirino