#spariamoasalvini
MIGLIAIA DI LIKE

| ESCLUSIVO Continuano gli attentati anarchici contro la Lega, insulti e minacce di morte a Matteo Salvini, nel mirino dell'Anti-terrorismo l'area informale e simpatizzanti delle Br

+ Miei preferiti

#spariamoasalvini. Questo è l'hasthag. Il post è firmato da una nota anarchica torinese M.P., e i commenti con nome e cognome sono di altrettanti noti esponenti di un'area che coniuga l'anarchia con frammenti residuali delle Brigate Rosse. "Facebook ha rimosso il mio post... ma nessuno gli spara? Riferito al sig. Salvini ed al suo decreto immigrati. Hanno ragione, certe cose non bisogna scriverle, bisogna farle…".



Forse non a caso, nei giorni scorsi davanti al tribunale di sorveglianza di Torino in via Bologna, c'è stato un presidio dedicato a Nadia Lioce, la br di Seconda Posizione condannata all'ergastolo per gli omicidi dei giurislavoristi D'Antona e Biagi. E sui muri della casa milanese dove abita una persona gambizzata dalle Brigate Rosse negli anni di piombo, sono comparse scritte sempre in nome di Nadia Lioce e stelle a cinque punte.

L'hashtag #spariamoasalvini ha avuto immediatamente decine di condivisioni e like. La Digos ha acquisito i post pubblicati sui profili di numerosi attivisti di un'area anarchica sempre più vicina a posizioni eversive e fortemente radicata nel torinese. Un filo rosso lega i vecchi militanti degli Anni 70 e 80 con una nuova generazione di aspiranti terroristi, meno politicizzati, meno legati alle ideologie del Novecento ma decisi all'azione, attraverso attentati con esplosivi e forse anche con altri progetti in testa. E' così iniziata un'analisi dei messaggi di condivisione e sui commenti che rilanciano lo stesso concetto: sparare al ministro degli Interni. E' partita suito l'inchiesta per individuare eventuali titoli di reato, e restano i timori per un'escalation della violenza politica, dopo gli ultimi attacchi a Claviere e al cantiere Tav di Chiomonte. Nei giorni scorsi si è tenuto un vertice in prefettura per analizzare i segnali, preoccupanti, che arrivano dall'area antagonista del Nord Ovest.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Galleria fotografica
#spariamoasalvini<br>MIGLIAIA DI LIKE - immagine 1
Italia
Blitz sulla Nivin, profughi picchiati
Blitz sulla Nivin, profughi picchiati
I marinai della Guadia Costiera libica costringono i profughi a lasciare la nave dove si erano barricati da giorni. Ci sono feriti
No Tav, mobilitazione globale via social
No Tav, mobilitazione globale via social
L'8 dicembre a Torino non ci sarà solo il movimento No Tav ma No Muos, No Tap, No Tav di Brescia, Trento, Firenze, Terzo Valico, No F-35. Anche attivisti europei. Il vice-sindaco di Torino con fascia tricolore. Violenti in prima fila
castigato dai giudici'>L'ex nunzio ultra-moralizzatore
castigato dai giudici
Lcastigato dai giudici' class='article_img2'>
L'arcivescovo Carlo Maria Viganò,il severo accusatore di Papa Francesco, condannato in primo grado a versare metà dell'eredità al fratello don Lorenzo, pure disabile. Storia di fratelli-coltelli finita in Tribunale. Somme ingenti
40000 contro Di Maio e Toninelli
40000 contro Di Maio e Toninelli
La rivolta gentile, senza odio e minacce, senza i teppisti dei centri sociali, scuote l'anima di Torino. Migliaia di cittadini, anche con la Lega, in piazza Castello, per salvare la Tav da grillini e ideologi del NO
La rivolta pacifica contro la decrescita infelice
La rivolta pacifica contro la decrescita infelice
La manifestazione oggi in piazza Castello (ore 11) a Torino, di fronte alla Regione con tutte le categorie produttive e sindacali del Piemonte per salvare l'Alta Velocità dal trio Di Maio-Toninelli-Grillo
Milano, bus al posto dei treni vuoti
Milano, bus al posto dei treni vuoti
Proposta choc di Trenord alla Regione Lombardia: eliminare le linee con pochi passeggeri. Penalizzate le piccole comunità. "Riguarda solo l'1% degli utenti, un modo per risparmiare"
Il sacrificio di Lele e la memoria corta
Il sacrificio di Lele e la memoria corta
Mentre infuria il caso Cucchi, muore intanto un altro carabiniere in servizio, travolto da un treno. Doveva arrestare un rapinatore che cercava di fuggire. E sullo sfondo la scarsa attenzione dello Stato nei confronti dell'Arma
Il gran finale della black week di Anonymous
Il gran finale della black week di Anonymous
Violati i sistemi di sicurezza informatica di enti pubblici e partiti politici, diffusi migliaia di dati sensibili di dipendenti e tesserati. La conclusione della settimana nera promessa con largo anticipo
Prescrizione, governo ancora in affanno
Prescrizione, governo ancora in affanno
Il ministro grillino Bonafede non "arretra di un millimetro" ma Salvini insiste: "Le riforme non si fanno con gli emendamenti"
Catanzaro e Vibo Valentia, sfonda il centro-destra
Catanzaro e Vibo Valentia, sfonda il centro-destra
Abramo e Solano sono i nuovi presidenti delle Province. Battuti i candidati Dem. Grillini non pervenuti