Stop a illazioni e sospetti, il gip di Siena ora pubblica le carte

| L'ordinanza sul sito della procura. Il giallo del Monte dei Paschi, secondo le Iene David Rossi morì in circostanze misteriose ma il gip aveva archiviato l'inchiesta

+ Miei preferiti
La vicenda della morte del capo-area della comunicazione David Rossi, morto suicida il 6 marzo 2013, è ancora controversa. Recentemente i redattori della trasmissione Le Iene, hanno ricostruito il fatto lasciando chiaramente intendere che il grave episodio potrebbe nascondere inquietanti retroscena, mettendo in dubbio l'operato dei magistrati e soprattutto le circostanze della morte. Ora la procura della Repubblica di Siena risponde con la pubblicazione integrale, sul sito della procura, dell'ordinanza del Gip in cui veniva archiviata l'inchiesta, attribuendo la morte di Rossi a un gesto volontario. Pubblichiamo, in allegato, l'ordinanza completa e un articolo riassuntivo dell'Ansa di Siena.
ANSA. La Procura della Repubblica di Siena, ha deciso di pubblicare integralmente sul proprio sito l'ordinanza di archiviazione del gip Roberta Malvasi depositata in data 4 luglio 2017. La scelta arriva per soddisfare le esigenze di una completa informazione dopo la richiesta, "da più parti", di fornire "chiarimenti in merito alle asserite criticità ed anomalie dell'indagine relativa alla morte di David Rossi".

   "Conoscevo David, la sua moralità, la sua voglia di vivere, il suo amore per la famiglia. E questo mi dà la forza di dire: andiamo avanti senza tralasciare alcuna pista, anche quella del più odioso pettegolezzo. Io ho la certezza che mio marito sia stato ucciso, che qualcuno l'ha gettato dalla finestra del suo ufficio. Spero si torni a indagare". Lo dice al Corriere della Sera Antonella Tognazzi, vedova di David Rossi, ex responsabile della comunicazione del Monte dei Paschi."Si torni a indagare", ripete, "io chiedo solo verità e non mi fermerò sino a quando non l'avrò trovata". Dei festini di Siena, aggiunge, non ha idea: "Mi hanno detto che questa storia circolava da tempo in città e sarebbe stata collegata in qualche modo alla morte di mio marito. Io non sapevo niente, anche perché non mi interessano i pettegolezzi e mi faccio gli affari miei. Sono altre le mie convinzioni. Che David sia stato assassinato e che le indagini sono state fatte male. Non lo dico solo io ma anche l'anatomopatologa Cristina Cattaneo, perito incaricato dalla Procura, la stessa che ha lavorato sul caso di Yara Gambirasio. La dottoressa, tanto per farle un esempio, ha scritto che sul corpo di mio marito c'erano segni non compatibili con una caduta ma riconducibili a una colluttazione.  Eppure di questo, nell'inchiesta, non si fa parola. Ed è solo un elemento, ce ne sono tanti altri ignorati. Io sono convinta che bisognerebbe aprire ancora una volta il caso e indagare come si deve".  "Ricordando quegli ultimi giorni oggi ho la sensazione che David fosse minacciato", aggiunge. "Era un uomo che aveva paura di essere ucciso. Anche una situazione di stress come quella non poteva giustificare la sua agitazione. Non lo avevo mai visto così, a fargli così tanta paura non poteva essere solo preoccupazione lavorativa e un'inchiesta nella quale oltretutto lui non era neppure indagato". 

Italia
Grillo (la ministra) e grillini NI VAX
Grillo (la ministra) e grillini NI VAX
Oggi in vigore la legge Lorenzin che impone l'obbligo dei vaccini a scolari e studenti, ma Grillo minaccia una nuova legge all'insegna "della scelta senza imposizioni". Puoi ammette: "C'è un'epidemia di morbillo"
La Tav è morta, viva la Tav
La Tav è morta, viva la Tav
Si rimanda a data da destinarsi, come da prassi, vietando a Telt di bloccare i capitolati di gara ma al tempo stesso autorizzandola a emettere avvisi per 2,3 miliardi di euro
Donne, quanto cammino ancora da fare
Donne, quanto cammino ancora da fare
Oggi la giornata dedicata alle donne, tempo di bilanci. Intervista al giurista Vincenzo Maltese. Dai conflitti familiari alle violenze di genere. Ancora discriminazioni
Elezioni Vercelli, l'ora del 'Lone Ranger'
Elezioni Vercelli, l
Luca Pedrale, candidato per una lista civica, ha commissionato un sondaggio alla Ghisleri con un risultato sorprendente: sbaraglierebbe gli avversati di tutte le formazioni. Scenari possibili anche a livello nazionale?
TAV, CONTE FA L'ARBITRO
TAV, CONTE FA L
Mentre a Roma Conte riunisce i suoi vice per un vertice (“non risolutivo”) sull’Alta Velocità, la Torino che vuole la Tav fa sentire la propria voce. Intervista a Fabrizio Ricca della Lega e Mino Giachino, promotore dei comitati Sì Tav
Orune, agguato in armi alla cisterna
Orune, agguato in armi alla cisterna
Uomini incappucciati bloccano autocisterna e, sotto la minaccia delle armi, costringono l'autista a versare il latte in strada. Dieci pastori denunciati per blocchi stradali. Tensione nel giorno delle elezioni
Sanità, Formigoni va in carcere
Sanità, Formigoni va in carcere
Dopo la condanna in giudicato di 5 anni e 10 mesi, il provvedimento eseguito dai carabinieri. L'ex governatore della Lombardia, il cui sistema sanitario è tra i migliori d'Europa, accusato di aver favorito aziende in cambio di favori
Condannato il figlio di Giovanni Rana
Condannato il figlio di Giovanni Rana
La Cassazione ha ribadito la condanna al risarcimento di un ex manager omosessuale definito “finocchio” sul posto di lavoro
"Nord Corea 007? Non c'entriamo nulla"
"Nord Corea 007? Non c
La figlia del diplomatico in fuga avrebbe scelto volontariamente di rientrare in patria per "vedere i nonni". Salvini non risponderà alle interrogazioni del
Anche Vasco nella truffa dei diamanti
Anche Vasco nella truffa dei diamanti
Due aziende, con la complicità di cinque banche, truffavano i clienti aumentando il valore dei preziosi