TAV bocciata dal dossier costi-benefici

| Come ampiamente previsto, la commissione voluta dal ministro Toninelli ha smontato numeri e previsioni dell'Alta Velocità. Attesa per le reazioni della Francia, della UE e di Salvini, che si è sempre detto favorevole all’opera

+ Miei preferiti
La bruciante sconfitta abruzzese ha messo le ali ai piedi ai grillini, che per arginare la debacle di consensi intorno al movimento ha scelto di mostrare che nulla è cambiato delle battaglie della prima ora, e la Tav, la madre di tutti i “No”, è da considerarsi discorso chiuso.

La famigerata analisi costi-benefici, pubblicata sul sito del Ministero dei Trasporti, parla chiaro: “Un netto sbilanciamento economico: è un investimento che non s’à da fare perché i costi superano i benefici di una cifra compresa fra i 7 e gli 8 miliardi”.

Così ha deciso la commissione (da sempre dichiaratamente scettica) voluta da Toninelli e composta da Marco Ponti, Paolo Beria, Alfredo Drufuca, Riccardo Parolin e Francesco Ramella. Il sesto, Pierluigi Coppola, si è rifiutato di controfirmare il documento. Secondo la commissione, i benefici dal trasferimento del trasporto su ruota ai treni non avrebbe effetti significativi sull’ambiente e sull’economia. A oggi, aggiungono, non è quantificabile il costo dello stop ai lavori, che può variare fra gli 1,3 ai 4,2 miliardi di euro.

Secondo il documento, il “vane” (valore attuale netto), è pari a 6.995 milioni di euro, con previsioni di traffico pari a 25,2 tonnellate entro il 2059 e a 7.805 milioni per 51,8 milioni di tonnellate. Le penali calcolate dai “saggi” voluti da Toninelli parlano di 4,2 miliardi di euro, anche se la cifra è approssimativa. Bocciati senza appello anche i benefici ambientali, con riduzioni di CO2 considerate “ambiziose, possibili solo con l’innovazione tecnologica dei veicoli”. Poi il tasto che ai grillini piace di più: “La durata dei viaggi fra Milano e Parigi si ridurrebbe di 2 minuti e 20 secondi, quella tra Milano e Lione di 1 minuto e 20 secondi e il tempo di attraversamento delle tangenziali di Torino si ridurrebbe di 5 minuti, con riduzione di anidride carbonica annua compresa fra le 7 e le 800mial tonnellate, quando Roma da sola ne genera 4,5 milioni.

Nel calderone anche i mancati introiti per le accise sulla benzina e i pedaggi autostradali persi spostando le merci su rotaia, che secondo il dossier supera rispettivamente i 1,6 miliardi di euro e i 3 miliardi in meno.

Le reazioni

A parte Toninelli, che commenta “I numeri dell’analisi sono negativi e impietosi, ora deciderà il governo”, le reazioni sono durissime: Paolo Foietta, commissario di governo per la Torino-Lione, ci va giù pesante: è un’analisi truffa, i tecnici hanno attaccato il carro dove voleva il padrone”. Salvini prende tempo (“Non l’ho ancora letta”), in attesa del vertice a Palazzo Chigi con il premier Conte e i ministri Moavero, Fraccaro e il sottosegretario Fraccaro, a cui Di Maio ha scelto di non partecipare.

A pesare sono le parole pronunciate da Salvini nei giorni scorsi (“Quello che è iniziato va finito”), che reso forte dalla schiacciante vittoria abruzzese, potrebbe alzare la voce. Sul piede di guerra il PD Davide Gariglio, che ha consegnato alla Corte dei Cinti UE una lettera di “Telt”, società italo-francese incaricata di realizzare l’opera, in cui vengono quantificati in 75milioni di euro mensili i danni provocati dal blocco delle gare di appalto. “Ora che le elezioni regionali abruzzesi ci sono state la smettano con la pantomina elettorale - chiosa il governatore del Piemonte, Sergio Chiamparino – il governo decida, così sarà chiaro chi vuol mettere il Piemonte in un angolo e chi invece lavora per la crescita, la sicurezza e l’ambiente”.

Il link per scaricare il documento:

http://www.mit.gov.it/sites/default/files/media/notizia/2019-02/ACB%20nuovo%20collegamento%20ferroviario%20Torino%20-%20Lione.pdf 

Italia
Sardegna: la guerra del latte
Sardegna: la guerra del latte
Chiedono un prezzo al litro che gli permetta di sopravvivere: attualmente i 0,60 cent non bastano neanche per coprire le spese. Migliaia di litri di latte di pecora hanno imbiancato le strade dell’isola
Di Maio-Di Battista, disastro in Abruzzo
Di Maio-Di Battista, disastro in Abruzzo
Abruzzo test nazionale, con la Lega che raddoppia i consensi e la coalizione di centro destra vincente. Governatore il senatore Marco Marsilio di Fratelli d'Italia, Tiene Forza Italia. E la sinistra è in forte ripresa
"Bacioni al rosicone Travaglio"
"Bacioni al rosicone Travaglio"
Una vignetta di Mannelli deforma il volto del ministro trasformandolo in una specie di maiale. Ma la vignetta su Toninelli finì prima censurata poi pressoché nascosta. Salvini: "Sempre carini eh? Bacioni ai rosiconi"
Ecco il Sim, il primo sindacato dei carabinieri
Ecco il Sim, il primo sindacato dei carabinieri
Prime adesioni, un brigadiere come segretario, presidente il capitano Ultimo. "Ringraziamo il ministro della Difesa Trenta per l'aiuto". Programma ancora da definire
Di Maio e Di Battista scelgono i violenti
Di Maio e Di Battista scelgono i violenti
Ennesima capriola del Movimento 5stelle che si schiera con i Gilet Jaune che hanno provocato morti e devastazioni nelle città francesi. Alleanza in vista delle Europee. Ma un sondaggio Swg certifica il calo di consensi: dal 4 marzo meno 8%
Il marito di Kyenge candidato con la Lega
Il marito di Kyenge candidato con la Lega
Domenico Grispino ha firmato per Salvini e sarà candidato alle prossime comunali con la Lega. La moglie: "Ci siamo separati, faccia come vuole". Lui: "Aiutare gli immigrati a casa loro". Rapporti tesi
Pupularsi, vitalizi a sbaffo, a dettaglio e divani a parcheggio
Pupularsi, vitalizi a sbaffo, a dettaglio e divani a parcheggio
L'onorevole grillina Teresa Manzo infila una serie di strafalcioni esilaranti durante un intervento in aula. Forse non basta essere (in teoria) onesti per governare l'Italia
Parlamentari e sindaco sulla Sea Watch
Parlamentari e sindaco sulla Sea Watch
Salvini all'attacco: "Sono fuorilegge, subito inchiesta sui responsabili Ong". Fratoianni e Prestigiacomo: "Subito lo sbarco dei profughi". Il governo: "No"
Grillini, tornano persino i Sette Savi di Sion
Grillini, tornano persino i Sette Savi di Sion
Il falso della polizia zarista, usato anche per legittimare il genocidio degli ebrei, in un tweet del senatore grillino Lannuti. L'Ansa rileva "il silenzio" di Grillo e della Casaleggio Associati. Banche nel mirino
Sardegna, il tracollo dei grillini
Sardegna, il tracollo dei grillini
Bassa affluenza, vince il giornalista Andrea Frailis del centrosinistra. Battuto il candidato grillino Luca Caschili, nonostante la calata dei big, con una perdita di voti, rispetto al 4 marzo, del 14 per cento in meno