Trieste, sempre nel cuore di tutti gli italiani

| In questi giorni il 63° anniversario del ritorno della città all'amministrazione tricolore, dopo le tragiche vicissitudini del conflitto mondiale

+ Miei preferiti
Le date da ricordare sono dal 20 al 26 di ottobre 1954, quando Trieste ritornò, nella concretezza, sotto il tricolore. Terre martoriate dalla guerra con ancora vivida la tragica ombra delle Foibe dove migliaia di italiani furono uccisi dai partigiani di Tito, con la collaborazione anche di connazionali (è in corso un processo di revisione storica anche su queto capitolo nero della nostra storia), che, dopo anni di occupazione anglo-americana, furono finalmente restituite alla Patria. L'altra data è  il 5 ottobre 1954. Il Memorandum di Londra restitui la città e parte della provincia all'amministrazione civile del governo italiano. Il presidente, allora, era il piemontese Luigi Einaudi che ringrazio' con un breve e asciutto discorso i triestini per "avere conservato e difeso l'amore per la Patria". Sul gonfalone di Trieste è appuntata la medaglia d'oro al Valore Militare, per le drammatiche vicende occorse tra la prima e la seconda guerra mondiale. Ma quando i bersaglieri e i fanti del nuovo Esercito Italiano effettuarono il cambio della guardia con le truppe americane che avevano sino ad allora presidiato l'estremo Est, ci furono scene di giubilo e di condivisione di un sentimento nazionale accadute raramente nel corso della storia post-unitaria. La folla ruppe i cordoni dei carabinieri per stringersi ai nostri militari che prendevano possesso delle caserme e delle linee di confine. Era un giorno di bora e quando le navi della Marina Militare attraccarono in porto, si celebrò - benedetta dal vento e dalla pioggia -  una comunione tra Stato e popolo che andrebbe celebrata e ricordata anche e soprattutto oggi.

Italia
Un tranquillo dopo-tragedia all’italiana
Un tranquillo dopo-tragedia all’italiana
Nulla di nuovo sotto il ponte: da quando il Morandi è crollato, vale tutto e il contrario di tutto. Dalle parole alle teorie complottiste, dalle minacce alle promesse
Parola d’ordine: tutti contro i Benetton
Parola d’ordine: tutti contro i Benetton
Sono considerati i veri colpevoli del disastro di Genova: coloro che pur di alzare i guadagni non hanno esitato ad abbassare interventi e manutenzioni
Il governo giallo-verde sa già la verità
Il governo giallo-verde sa già la verità
Dimissioni, revoca della concessione alla società e multa da 150 milioni. Di Maio: "Devono pagare". Ma l'inchiesta della procura è solo all'inizio. Il bilancio di morti e feriti, bonifiche in corso
West Nile, la terza vittima
West Nile, la terza vittima
Il caso a Trviso, vittima era malata di tumore, aveva 74 anni. Gli altri casi a Ferrara sempre per l'intossicazione provocata dalle punture della zanzara "Culex"
Salvini &Toninelli, ci pensino gli inglesi
Salvini &Toninelli, ci pensino gli inglesi
Tweet in sincronia dei ministri giallo-verdi. La nave Aquarius non potrà sbarcare i naufraghi in un porto italiano
Italiani indebitati per 534 miliardi
Italiani indebitati per 534 miliardi
I dati della CGIA fotografano un quadro con luci e ombre. La banche hanno ripreso a erogare prestiti ai privati, meglio il settore immobiliare. Aumento Iva? "Un disastro" per gli analisti
Samsung, arriva l'intelligente Note9
Samsung, arriva l
Nuova fotocamera in grado di guidare le immagini in modo nuovo. Costo 1279 euro per la versione top. Promozioni per i consumatori italiani
Festa del gatto, social sommersi da foto
Festa del gatto, social sommersi da foto
Oggi nel mondo si celebrano i felini, in casa degli italiani ne circolano 7 milioni e mezzo
"Zingari, scendete avete rotto i c..."
"Zingari, scendete avete rotto i c..."
Una speaker di Trenord già identificata ora rischia il licenziamento, ha diffuso via altoparlanti un messaggio contro mendicanti e zingari. I passeggeri segnalano il fatto all'azienda: "Atto grave"
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
L'8 agosto 1956 la tragedia del lavoro più grave del Dopoguerra: 136 emigrati italiani morirono in una miniera belga. La tragica storia dell'ex minatore Antonio Iannetta