Ubiatar ti teletrasporta

| Nasce al Politecnico di Torino una community che mette in contatto chi viaggia e chi in quel momento non può farlo: i primi diventano gli occhi dei secondi

+ Miei preferiti
“Quanto vorrei essere lì”. Chi non l’ha mai detto, sognando di essere in un posto che non ha mai visto o in un angolo di mondo dove c’è stato e vorrebbe tornare?

Certo, se qualcuno si fosse messo d’impegno per realizzare un aggeggio adatto al teletrasporto, almeno questi problemi sarebbero risolti: basterebbe una pausa pranzo per fare un salto nel posto dei sogni, riempirsi gli occhi e tornare al lavoro, comunque soddisfatti.

A Torino, un piccolo gruppo di ingegneri del Politecnico, ha tentato di risolvere la lacuna creando una “app” che permette almeno in parte di essere ovunque si desideri, ma senza spostarsi. Si chiama “Ubiatar”, e ha fatto la sua comparsa al recente CES di Las Vegas. Nient’altro che una community in cui tutti gli iscritti - degli “avatar” in carne e ossa - non devono fare altro che autorizzare il collegamento di un altro utente che in quel momento sogna di trovarsi in quel posto. A quel punto niente limiti: è permesso sognare di passeggiare fra le vetrine della Quinta Strada di New York, sulle cime delle Ande, fra i calli di Venezia o al volante di una Ferrari, ma per quelle magie della tecnologia, vedendosi esaudire il desiderio grazie al collegamento con un “avatar” che in quel momento si trova lì. Il suo smartphone è pronto a diventare gli occhi del sognatore.

Nessun bisogno di parlarsi, sfarfallando fra le traduzioni: tutto si basa su una cartina che riproduce il pianeta con le posizioni degli avatar geolocalizzati e icone di facile comprensione.

Non è finita, perché per invogliare il collegamento fra utenti della community sconosciuti fra loro, la app prevede una forma di retribuzione per l’avatar ospitante, attraverso una criptomoneta, gli “Ubiatar Coin”. In più, com’è prassi nelle community, al termine della user experience la possibilità di lasciare un feedback, ovvero un punteggio sulla professionalità e la qualità delle immagini.

Italia
Quando su divorzio e aborto, il popolo era sovrano
Quando su divorzio e aborto, il popolo era sovrano
Il primo referendum in Italia risale al 1946 ma è dagli anni 70 che, con una lunga serie di quesiti abrogativi, sempre più spesso si ricorre a questo strumento elettorale. La disaffezione dei cittadini negli ultimi anni
Alitalia, proroga della cassa integrazione
Alitalia, proroga della cassa integrazione
Altri sei mesi, dal 24 marzo al 23 settembre, per 830 dipendenti della compagnia aerea di bandiera italiana. Sindacati alzano il livello di attenzione
Torino, il gelato No-ZTL
Torino, il gelato No-ZTL
Il gusto del tutto inedito è una delle sorprese di “Gelato a Primavera”, manifestazione per promuovere l’arte della gelateria cittadina. Ma anche per esprimere disappunto sui progetti della giunta Appendino
Ousseynou Sy, un giorno di ordinaria follia
Ousseynou Sy, un giorno di ordinaria follia
L’autista che ieri ha sequestrato e minacciato di morte 51 ragazzini delle medie accusato di tentata strage e terrorismo, anche se non sembra abbia legami con gruppi. Un uomo normale, perfettamente inserito
Chiusa l’inchiesta sui depistaggi del caso Cucchi
Chiusa l’inchiesta sui depistaggi del caso Cucchi
Otto ufficiali dei carabinieri accusati di vari reati, fra cui la manomissione della nota sullo stato di salute del giovane geometra romano. Soddisfazione della sorella Ilaria
Grillo (la ministra) e grillini NI VAX
Grillo (la ministra) e grillini NI VAX
Oggi in vigore la legge Lorenzin che impone l'obbligo dei vaccini a scolari e studenti, ma Grillo minaccia una nuova legge all'insegna "della scelta senza imposizioni". Puoi ammette: "C'è un'epidemia di morbillo"
La Tav è morta, viva la Tav
La Tav è morta, viva la Tav
Si rimanda a data da destinarsi, come da prassi, vietando a Telt di bloccare i capitolati di gara ma al tempo stesso autorizzandola a emettere avvisi per 2,3 miliardi di euro
Donne, quanto cammino ancora da fare
Donne, quanto cammino ancora da fare
Oggi la giornata dedicata alle donne, tempo di bilanci. Intervista al giurista Vincenzo Maltese. Dai conflitti familiari alle violenze di genere. Ancora discriminazioni
Elezioni Vercelli, l'ora del 'Lone Ranger'
Elezioni Vercelli, l
Luca Pedrale, candidato per una lista civica, ha commissionato un sondaggio alla Ghisleri con un risultato sorprendente: sbaraglierebbe gli avversati di tutte le formazioni. Scenari possibili anche a livello nazionale?
TAV, CONTE FA L'ARBITRO
TAV, CONTE FA L
Mentre a Roma Conte riunisce i suoi vice per un vertice (“non risolutivo”) sull’Alta Velocità, la Torino che vuole la Tav fa sentire la propria voce. Intervista a Fabrizio Ricca della Lega e Mino Giachino, promotore dei comitati Sì Tav