Un intero paese per l'ultimo addio a Erika

| Presenti le autorità cittadine e tanti amici, che hanno voluto salutare per l'ultima volta la giovane biellese, mentre le indagini per trovare la verità proseguono a ritmo serrato

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Folla e commozione per l'ultimo addio a Erika Preti, la ventottenne uccisa cinque giorni fa nel nuorese, dove si trovava in vacanza con il fidanzato Dimitri Fricano, 30 anni.

L'intera comunità di Pralungo, piccolo centro a meno di tre km da Biella, si è stretta intorno ai familiari nella chiesa della Trinità: ad attenderli Raffaella Molino, sindaco del paese, e l'arcivescovo di Biella monsignor Gabriele Mana, che ha officiato la funzione definendo il destino di Erika "Una morte ingiusta, tragica e inaccettabile".

Ad accompagnare l'urna con le ceneri della giovane, cremata per sua stessa volontà in Sardegna e giunte ieri in Piemonte, "Tappeto di fragole", brano dei Modà, gruppo che Erika amava particolarmente, diffuso al momento dell'uscita dalla chiesa.

Proseguono intanto a ritmo serrato le indagini per ricostruire l'accaduto: a cominciare dalla versione di Dimitri Fricano, il fidanzato che continua a dichiararsi innocente, affermando di essere stato colpito all'uscita dal bagno da uno sconosciuto con la pelle scura e il capo rasato, accorgendosi di quanto accaduto alla fidanzata soltanto dopo essersi ripreso dallo stordimento. Le attenzioni degli inquirenti si concentrano sulla presenza all'interno dell'appartamento di soldi e l'orologio, che avvalorerebbero la tesi della rapina, smentita con forza dai legali del giovane, tutt'ora ricoverato con lievi ferite alla testa e sulle braccia che hanno acceso i sospetti dei carabinieri su quello che potrebbe rivelarsi l'ennesimo caso di femminicidio ad occupare le cronache.

Nel loculo dove riposa Erika, poco prima della chiusura, i familiari hanno voluto chiudere un CD musicale, fiori, lettere e le tante testimonianze d'affetto degli amici.

Italia
Piersanti Mattarella liberò politica da mafia
Piersanti Mattarella liberò politica da mafia
La Sicilia, il governo, e le istituzioni ricordano il sacrificio, avvenuto 39 anni fa in via Libertà a Palermo, ad opera della mafia, del fratello del Presidente. Ucciso dai corleonesi con complicità mai chiarite
La mafia uccise Fava, ma fu per debolezza
La mafia uccise Fava, ma fu per debolezza
Il clan Santapaola di Catania, 35 anni, fece assassinare il giornalista Giuseppe Fava ma le sue denunce furono poi riprese dalle procure di Palermo e Catania
"Luca sparito? Doveva restare segreto"
"Luca sparito? Doveva restare segreto"
Il padre dell'architetto Luca Tacchetto, 30 anni, sparito il 15 dicembre nel Burkina Faso, è molto preoccupato. "C'è il rischio di pregiudicare le ricerche". Sparita anche la canadese Edith Blais. Ipotesi rapimento Isis, l'analisi
Edoardo Agnelli, quanto lontana è ancora la pace eterna
Edoardo Agnelli, quanto lontana è ancora la pace eterna
Non si spengono gli echi dei sospetti sulla morte a 46 anni, nel 2000, dello sfortunato rampollo di Casa Agnelli. Per gli iraniani non fu suicidio ma delitto. Ma mancano le prove. Per Radio1 è sempre "un mistero"
Di Maio ricoverato al Gemelli ma non è vero
Di Maio ricoverato al Gemelli ma non è vero
La notizia era comparsa per 24 secondi sul sito di Repubblica. Il direttore si è scusato con l'interessato e con i lettori. Tanto è bastato agli haters per esultare: "L'Italia è salva!", scrivevano nei post. Di Maio: "Faccio gli scongiuri"
Profughi Seawatch in Olanda
Profughi Seawatch in Olanda
Si sblocca la situazione dopo l'allarme lanciato dai medici sulle condizioni dei profughi a bordo della Ong Sea Watch accolta nella rada di Malta ma con il divieto di ormeggiare. Olanda accoglie profughi, compresi donne e bambini
"Controllerò i profughi di Palermo..."
"Controllerò i profughi di Palermo..."
Salvini contro il sindaco di Palermo che rifiuta di applicare le norme del decreto sicurezza varato dal governo giallo-verde. Lui tira dritto: "E' anti-costituzionale
La grande monnezza
La grande monnezza
L’ultimo affondo dell’anno verso l’abbandono di Roma è un regalo del New York Times. Una passeggiata per le vie della capitale del mondo, afflitta da tutti i mali possibili e passata attraverso una sequela di giunte incapaci
Dopo babbo Renzi, babbo Di Maio
babbo Boschi ecco babbo Di Battista
Dopo babbo Renzi, babbo Di Maio<br>babbo Boschi ecco babbo Di Battista
L'azienda del padre di "Dibba", lui però è socio, non paga i dipendenti e nemmeno la sorella. Poi debiti con banche, fornitori, lo Stato. Lo scrive Il Giornale. Lui va all'attacco: "Berlusconi, verrò di nuovo ad Arcore"
Quei ragazzi ebrei salvati dalla gente
Quei ragazzi ebrei salvati dalla gente
Un memoriale a Nonantola, Modena, per ricordare l'aiuto della popolazione a 73 ragazzi ebrei salvati dai lager nazisti