"Giovani in Italia, futuro incerto ma la speranza resta"

| Il libro dell'ex sottosegretario Mino Giachino "Nel tuo voto l'Italia di domani". Lunedì al Diplomatic la presentazione con il prof. Forte e il direttore di Cronaca Qui Beppe Fossati

+ Miei preferiti
Di Germana Zuffanti

I giovani e l’Italia di domani. Quale futuro? Bella domanda, in tempi come questi e prima delle elezioni politiche e di un'aspra campagna elettorale. Prova a rispondere a questo e altri quesiti, non meno importanti, Mino Giachino con il suo libro per i Millenials “Nel tuo voto, l’Italia di domani” (presentazione lunedì 12 febbraio 2018, ore 17, nell l’Hotel Diplomatic di Via Cernaia 42 a Torino con il prof. Francesco Forte e e il direttore di Cronaca Qui Beppe Fossati), l'ex sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dal 12 maggio 2008 al 16 novembre 2011, che ha messo al centro della sua zione politica economia, logistica e dinamiche economico-sociali, sempre all'interno del centro-destra.

L’Italia di oggi. Può ancora crescere?

Per ritornare a crescere l’Italia deve fare cose molto più consistenti di quelle fatte negli ultimi 5 anni. Deve investire di più nelle infrastrutture , dai porti agli aeroporti alle reti ferroviarie che ci collegano al più grande mercato di consumi del mondo, l’Europa. Deve continuare gli investimenti nella Manifattura 4.0, deve cioè rafforzare il proprio sistema economico-produttivo anche attraverso la FLAT TAX. Poi bisogna aumentare gli interventi per quelli che non c’è la fanno ad arrivare a fine mese, sapendo che questo farà aumentare la domanda di consumi .

Lei pensava a una Torino Internazionale, ad una metropoli centro dei trasporti e snodo logistico. A che punto siamo? 

Il ritmo di crescita della città si è affievolito e da anni cresciamo meno della media nazionale: si sono viste aziende morire sul territorio, poi le iniziative che hanno incontrato un momento di stallo  quali la costruzione della TAV o della Linea 2 della Metro. E’ aumentato il disagio della periferia e la città si è frantumata a livello sociale. Quello che urge è recuperare il patrimonio umano legato alle scuole ed all’università nonché alle aziende che danno lavoro ai giovani.

Il suo impegno è stato caratterizzato da continui e accorati appelli a Governo e Regione, purche facessero qualcosa di utile, spesso inascoltati. Va un po' meglio? Che dire ai giovani?

Dico che si debbono sentire come degli azionisti di un’azienda nella quale credono e pertanto usino il voto per rilanciare economia e lavoro sotto qualsiasi colore si schierino. L’interesse al miglioramento deve essere univoco e migliorare un’Italia oggettivamente “cambiata”. Noi siamo ciò che leggiamo e pertanto leggere quello che ho scritto fornisce ai giovani la realtà vera della politica e del Governo. Vedranno i risultati raggiunti e le tantissime cose da fare. Ma potranno anche vedere che la politica “buona” c’è e capiranno che mentre le aziende operano in tutto il mondo la politica ha come interesse , l’interesse delPaese.

 

 

 

L'intervista
Quando (anche) il frigorifero si ribella allo spreco
Quando (anche) il frigorifero si ribella allo spreco
La storia bizzarra di Felice. Nel libro "Frigorifero non amour" (edizioni Miraggi) Andrea Serra racconta la fuga dell'elettrodomestico esasperato di essere complice di sprechi mentre infuria la fame nel mondo
San Valentino, tutte le declinazioni dell'amore
San Valentino, tutte le declinazioni dell
Due scrittori, un uomo e una donna, provano a tracciare l'identikit di un sentimento che unisce ma anche può dividere sino a sconfinare nella violenza. Dallo stalking all'omicidio ma all'estremo c'è un mare di tenerezze da condividere
Thriller, ecco i tre libri più venduti del mese
Thriller, ecco i tre libri più venduti del mese
Tra i generi ancora più richiesti, in un continuo rinnovamento di titoli, il genere thriller. Ma scriverli non è facile e solo pochi autori riescono a scalare la classifiche. Al primo posto "Il morso della reclusa" (Einaudi), di Fred Vargas
L'informatico che racconta disperate solitudini
L
Claudio Secci spiega il tema del suo ultimo libro "A piedi nudi" (ed. Leucotea), storia di una 14enne vittima di tristi ma in un certo non rare sfortune. L'abbandono dopo la morte del padre la spinge alla ribellione
Bissoli, arte padrona e schiava della materia
Bissoli, arte padrona e schiava della materia
Le straordinarie produzioni dell'artista milanese, un viaggio attraverso i cinque sensi. Lei: "Dare corpo a ciò che corpo non ha". La storia di un successo di critica imprevisto e imprevedibile
Sogni (e incubi) di Zuffanti nelle sue "Storie Notturne"
Sogni (e incubi) di Zuffanti nelle sue "Storie Notturne"
ESCLUSIVO Il libro del musicista genovese raccontato dall'artista, la musica sempre in primo piano ma un angolo importante per poesia e prosa. Il suo sito è un punto di riferimento per molti giovani. Tra Borges, Buzzati e Poe
Dylan: "Le mie canzoni, musica personale ma non comunitaria"
Dylan: "Le mie canzoni, musica personale ma non comunitaria"
Il premio Nobel sarà a Roma, Firenze, Mantova e Milano ad aprile. L'ultimo tour nel 2014. Sold out dei biglietti, subito altre tre date: Genova, Jesolo e Verona. La celebre intervista a Rolling Stone
Asta verginità, già raccolti due milioni di euro
Asta verginità, già raccolti due milioni di euro
Dopo l'annuncio pubblicata sul Sun, tabloid inglese, di una ragazza italiana. "Alcune hanno guadagnato 3 milioni di sterline, ho bisogno di soldi per terminare gli studi, ho deciso di vendermi da quando avevo 16 anni". "Non sono una escort"
Nel deserto, madre e figlia lacerate da amore-dolore
Nel deserto, madre e figlia lacerate da amore-dolore
Nel libro di Veronica (ed. Il Ciliegio) il male oscuro di una malattia difficile da riconoscere e accettare. Sullo sfondo la storia allucinante della ragazza di Polignano morta di stenti e di torture per colpa di una sofferenza psichiatrica
Denunciò corruzione, licenziato dai "Padrieterni"
Denunciò corruzione, licenziato dai "Padrieterni"
Ne "Il Disobbediente" (ed. Paper First) con prefazione di Gian Antonio Stella, post-fazione di Raffaele Cantone, l'incredibile storia di un ex funzionario dello Stato, colpevole di avere scoperto le irregolarità contabili dei vertici Fs