L'Opinione

  • Tra il giornalista tedesco Ugo Gumpel e Maurizio Belpietro volano gli stracci in diretta tv. Sgarbi durante la trasmissione di Porro insulta, imita e deride Mario Giordano per la voce dal timbro acuto. Ma l'educazione?
  • Orribile fotomontaggio, gira anche nelle chat dei carabinieri. Simbolo dell'odio e di una cattiveria senza limiti. Ma non è un singolo episodio
  • Sondaggio del Corriere della Sera. Ma è sorprendente che anche il 39 per cento degli elettori grillini sono favorevoli alle Grandi Opere. Uno choc per Di Maio-Toninelli ancora storditi dalla manistazione Si Tav di Torino
  • Il ministro delle No Infrastrutture a pugno chiuso dopo il sì al Decreto Genova e al condono edilizio di Ischia, passato con l'aiuto di sei senatori forzisti. Di Maio si scaglia contro Salvini. Conte e il flop sul vertice di Palermo
Il ricordo del governatore del Punjab ucciso dopo che aveva criticato il reato di blasfemia e la morte del ministro cristiano per le minoranze che si era battuto per la libertà della donna cristiana
Il vicepremier è corso a Torino per dire che industriali e categorie economiche non lo hanno capito. Lui vuole togliere i fondi alla Tav per darli alla Metro. Gli hanno risposto che è lui a non avere capito nulla. Un No per salvarsi?
E' in atto un attacco senza precedenti contro l'Arma dei carabinieri dopo gli ultimi sviluppi giudiziari. Le responsabilità sono individuali e vanno perseguite con rigore. Ma la strumentalizzazione politica diventa insopportabile
Le due minorenni romane, uccise in San Lorenzo e a Macerata, unite dallo stesso destino. Cercavano droga e hanno trovato pusher, stupratori e assassini. Alle spalle famiglie difficili e un comune stato di abbandono
La morte del giornalista fa ribrezzo ma quanti altri Khashoggi ci sono nel mondo arabo, dove la libertà di stampa non esiste? Quanti mani sporche di sangue i nostri governanti stringono senza alcun scrupolo?
Lo strano e ambiguo rapporto tra una parte dell'Occidente e l'Iran degli Ayatollah, che reprime il dissenso e uccide i suoi oppositori in Europa. L'attentato e in Francia e un agguato mortale in Olanda. Ma nessuno reagisce
Lo strano endorsement dell'Alto Commissario Mogherini verso il Paese che lapida le donne, impicca i gay, e dove i diritti umani e politici sono calpestati ogni giorno
Nel '38 le vergognose e infamanti leggi razziali imposte dal regime di Mussolini ma anche oggi, specie in Medio Oriente, sopravvivono le stesse ideologie nazi-fasciste. Obiettivo, distruggere Israele
Riflessioni amare dopo l'11 settembre, anche in Europa dal '98 a oggi un fiume di sangue innocente, 713 morti e 5939 ferite. Una parte della società non nasconde le sue simpatie o comprensione per i terroristi
Gli 11 settembre intorno a noi
Gli 11 settembre intorno a noi
Ogni anno, il clamore verso il più sconvolgente atto terroristico della storia, rischia di offuscare un futuro in cui altre date tragiche potrebbero arrivare
Di Maio, il ministro del (non) lavoro
Di Maio, il ministro del (non) lavoro
Il vicepremier grillino vuole chiudere cantieri già aperti, non aprirne di nuovi, vuole le chiusure domenicali con perdita di migliaia di posti di lavoro, il Decreto Dignità idem. Ma vuole dare lo stipendio a chi non lavora. Ma è possibile?
Attacco a Iblid, l'ultima roccaforte Isis
Attacco a Iblid, l
Scontro durissimo tra Usa, Russia, Iran, Turchia e paesi arabi alla vigilia dell'attacco finale alla città dove ci sono ancora tre milioni di civili. Ma Assad vuole riconquistare l'integrità territoriale. Difficili equilibri
Salone del libro, la star è chi li censura
Salone del libro, la star è chi li censura
Perplessità sulla scelta di dedicare il Salone del Libro di Torino all'Iran, il cui regime censura e incarcera scrittori e intellettuali dissidenti. Una singolare forma di sottomissione, non solo psicologica
La favoletta grillina sul ponte che non crolla
La favoletta grillina sul ponte che non crolla
Spunta da un documento del 2013 la posizione del comitato No Gronda appoggiato dai grillini, contrari ai lavori del passante che avrebbe alleggerito il traffico sul ponte. E Toninelli aveva inserito l'opera fra quelle "da verificare"
L'Austria (di destra) protegge Israele
L
Il premier Kurtz ammonisce l'Iran: "Il diritto all'esistenza di Israele non può essere messo in discussione". Imbarazzo delle cancellerie europee, alle prese con la real politik e dalla tutela di interessi strategici
123456