Il rischio in formato maxischermo

| Non il periodo migliore per le manifestazioni open, un terrore strisciante colpisce l'Occidente

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Torino, piazza San Carlo, ore 22,15 di sabato 3 giugno 2017. Siamo destinati a ricordarla per lungo tempo questa data, in modo netto e preciso, perché è l'esatto momento - sancito dalla diretta tivù - che ha svelato i nervi a fior di pelle dell'Occidente. Fingiamo una normalità minata a cadenza quasi regolare da attacchi terroristici improvvisi, ripetendoci il mantra di ogni santa volta in cui da qualche parte ci scappa il morto: è quello che vogliono, usciamo, non diamogliela vinta.

Non è così. A dimostrarlo c'è la sera di piazza San Carlo, a Torino - un caso geografico, nulla di personale - dove in mezzo ad una folla tinta di bianconero, è bastato un petardo o forse un'inferriata che cede all'improvviso, per ingrandire il suono e ripescare dalla memoria Parigi, Nizza, Londra, Bruxelles. Un rumore secco e sordo, che la mente non riesce a catalogare e come unico suggerimento porta lì, ad un panico che significa feriti, ospedali, bambini in pericolo di vita.

Ecco, forse chi ci governa certe cose dovrebbe immaginarle prima degli altri. Avrebbe il dovere di intuire che non sono gli anni giusti per dare occasioni alla gente di riunirsi e creare un appuntamento imperdibile anche per quegli idioti che partono da casa con un petardo in tasca. Perché è così, prendiamone atto: basta un niente, anche se di terroristi questa volta neanche l'ombra, perché una sera partita come una festa finisca per atterrare nel buio della paura.

Fa male rendersene conto, ma è proprio questo il nervo scoperto del nostro angolo di mondo: comprendere che ormai non c'è neanche più bisogno di organizzarsi per guidarci nel terrore. Perché tanto abbiamo imparato a farlo da soli.

L'Opinione
La favoletta grillina sul ponte che non crolla
La favoletta grillina sul ponte che non crolla
Spunta da un documento del 2013 la posizione del comitato No Gronda appoggiato dai grillini, contrari ai lavori del passante che avrebbe alleggerito il traffico sul ponte. E Toninelli aveva inserito l'opera fra quelle "da verificare"
L'Austria (di destra) protegge Israele
L
Il premier Kurtz ammonisce l'Iran: "Il diritto all'esistenza di Israele non pu essere messo in discussione". Imbarazzo delle cancellerie europee, alle prese con la real politik e dalla tutela di interessi strategici
Tobagi, ricordo di un uomo solo
nell'ombra i complici dei killer
Tobagi, ricordo di un uomo solo<br>nell
Il 28 maggio del 1980 fu ucciso da brigatisti rossi di famiglie "bene" il giornalista Walter Tobago
Dalla parte dei palestinesi, mai dei radicali
Dalla parte dei palestinesi, mai dei radicali
Hamas non vuole la pace ma distruggere Israele, centinaia di giovani inviati contro i confini per trasformarli in martiri. Contro i radicali che governano Gaza uccidendo le libert fondamentali dell'uomo
Fiorini e mini-bot, le strategie anti-Euro dei vincitori
Fiorini e mini-bot, le strategie anti-Euro dei vincitori
L'economista inglese Ambrose Evans-Pritchard svela su "The Telegraph" le strategie segrete di Lega-M5S per uscire dalla UE e dall'Euro
Abu Mazen, con lui mai pace con Israele
Abu Mazen, con lui mai pace con Israele
Riesumare i vecchi pregiudizi anti-semiti di sempre un segno di debolezza della leadership palestinese, una visione di parte della storia che ha prodotto persecuzione e in ultimo la Shoah
Storia e geografia in contrasto, guerra eterna in Medio Oriente
Storia e geografia in contrasto, guerra eterna in Medio Oriente
I conflitti e i terribili lutti di oggi in Siria e in Kurdistan frutto delle divisioni dei territori imposte nei decenni scorsi. La legge della violenza
La limpida memoria del gendarme Arnaud Beltrame
La limpida memoria del gendarme Arnaud Beltrame
La parola eroe spesso usata in modo improprio. Ma la morte del gendarme che s' immolato per salvare un ostaggio ce ne restituisce il pieno significato
Attentati islamisti, nelle moschee il seme dell'odio
Attentati islamisti, nelle moschee il seme dell
Passa l'idea che la colpa dell'Occidente con la mancata integrazione ma una falsa prospettiva. Il problema la cultura dell'odio all'interno di una parte importante dell'Islam. Il ruolo di moschee e associazioni
Diventa "attuario", lavoro sicuro e paga d'oro
Diventa "attuario", lavoro sicuro e paga d
Viaggio nelle professioni pi richieste nel mercato del lavoro. Negli States chi in grado di tracciare proiezioni sociologiche-economiche a medio e lungo termine tra i professionisti pi ricercati e pagati. Italia indietro