32 class action contro Apple

| Le accuse di “obsolescenza programmata” si estendono a macchia d’olio: e se in America fioccano decine di richieste milionarie, in Francia si indaga per truffa

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Il conteggio, ancora parziale, parla ormai di 32 class action presentate nei soli Stati Uniti contro Apple, il colosso informatico di Cupertino, accusato di aver deliberatamente rallentato gli iPhone e convincere i possessori ad acquistare i modelli nuovi. E questo senza contare le denunce singole, come quella di Violetta Mailyan, che sentendosi fregata ha richiesto mille miliardi di dollari di risarcimento e quello di Raisa Drantivy, che ha scelto di fermarsi a 100 milioni.

Le ultime due class-action arrivano da San Jose, contea di Santa Clara, California, ma già un’altra è pronta al via, questa volta dalla Corea del Sud, dove secondo l’associazione dei consumatori “Citizens United for Consumer Sovereignty”, sta per essere depositata la causa collettiva di un centinaio di clienti, pronti a chiedere 1.700 euro a testa di risarcimento.

A tutto questo, va aggiunta l’indagine della procura della Repubblica di Nanterre, che ha aperto un fascicolo d’inchiesta per verificare se esistono gli estremi della truffa. Un’indagine resa necessaria dalla denuncia di un’associazione dello scorso dicembre, che accusava Apple di diminuire in modo volontario la durata dei propri smartphone, appellandosi ad una legge francese che in casi simili prevede fino a due anni di carcere e 300 mila euro di multa.

Apple, per la verità, ha tentato di smorzare la polemica sul nascere, negando le accuse di “obsolescenza programmata” con una lettera, dopo una mezza ammissione di colpa e una campagna di parziale risarcimento in cui ha offerto di sostituire le vecchie batterie a prezzi stracciati, oltre a rendere disponibile un aggiornamento specifico di iOS per controllare lo stato di salute delle proprie batterie.

L’importante, per l’azienda guidata da Tim Cook, salvaguardare il futuro dell’iPhone, in assoluto il prodotto più venduto di Apple, nel solo 2017 venduto in 223 milioni di esemplari in tutto il mondo.

Mondo
I morti viventi di New York
I morti viventi di New York
K2, la marjiuana sintetica, spacciata a prezzi bassissimi e pericolosa che può portare alla morte in pochi minuti. È detta la droga degli zombie, perché chi la assume fatica perfino a muoversi
106 ovuli di cocaina nello stomaco
106 ovuli di cocaina nello stomaco
È quanto custodiva una donna di 25 anni fermata a Nuova Dehli, in India: il più grande carico di droga mai ingerito
Serial killer, meglio in carcere o in psichiatria?
Serial killer, meglio in carcere o in psichiatria?
Dibattito in Francia su come imprigionare i responsabili di atroci delitti. Nordahl Lelandais da quando ha confessato l'omicidio di Maelys è in un istituto di Lione. Il killer di Angelique dopo un mese in cura torna in cella
COSTARICA UCCISO
MANAGER ITALIANO
COSTARICA UCCISO<br>MANAGER ITALIANO
Stefano Calandrelli, 51 anni, era sparito nel nulla in Costarica da martedì. Il corpo ritrovato in una scarpata. Una donna l'ultima a vederlo. La polizia ha arrestato cinque persone
"La guida aveva il Gps
noi sterminati dalla tempesta"
"La guida aveva il Gps<br>noi sterminati dalla tempesta"
I superstiti della tragedia di Arolla (7 sci-alpinisti morti il 30 aprile) difendono la guida Mario Castiglioni. "Gli schermi Gps illegibili, impossibile scavare buche nella neve, eravamo avvolti dal ghiaccio". Mistero sulla sua morte
Trump accoglie la moglie con nome sbagliato
Trump accoglie la moglie con nome sbagliato
Melanie, anziché Melania sul tweet di benvenuto. Post subito corretto ma scatena ironie commenti sui sociale. La first Lady ha lasciato l'ospedale dopo le terapie renali
Ue-Iran, no sanzioni alle imprese italiane
Ue-Iran, no sanzioni alle imprese italiane
L'Eurpa tenta di mantenere operativo l'accordo sul nucleare raggiunto con l'Iran dopo l'abbandono degli Usa. Tutelate le aziende italiane che hanno mantenuto rapporti d'affari con Teheran
Schianto Cuba, italo-cubana morta era di Pavia
Schianto Cuba, italo-cubana morta era di Pavia
La Farnesina non conferma ancora l'identificazione ma la vittima italo-cubana sarebbe la 50enne Carmen Navaro, sposata con un italiano residente nel Pavese
L’ex modella di Playboy suicida con il figlio
L’ex modella di Playboy suicida con il figlio
Stephanie Adams, 48 anni, “Miss Novembre” nel 1992, si è tolta la vita insieme al piccolo Vincent: un suicidio che avrebbe come motivazione l’aspra battaglia legale con l’ex marito
Italiano sparito in Costarica, forse ucciso
Italiano sparito in Costarica, forse ucciso
Stefano Calandrelli, 50 anni, residente a San Josè, svanito nel nulla da due giorni. La polizia teme un delitto. Proprietario di una catena di ristoranti, è stato sposato con una nota giornalista. Spariti altri 4 stranieri