Attacco in Siria, troll russi scatenati

| Il Pentagono denuncia un aumento del 2 mila per 100 delle fake news orchestrate dall'Ira, l'agenzia russa specializzata in attacchi sui social. Il rammarico di Zuckerberg: "Non sono riuscito a fermarli"

+ Miei preferiti

I troll russi stanno scatenando una guerra digitale di disinformazione sulla Siriai, denuncia  il Pentagono. Dopo che gli Stati Uniti, Francia e Regno Unito hanno colpito la Siria con attacchi aerei venerdì sera in risposta a un presunto attacco di armi chimiche ordinato da al-Assad contro i civili, il portavoce del Pentagono Dana W. White ha rivelato che la Russia ha già iniziato a rafforzare il suo gioco di disinformazione sui social media. "La campagna di fake news è già iniziata”,- ha detto White durante un briefing stampa - C’è stato un aumento del 2 mila per cento dei troll russi nelle ultime 24 ore. Pertanto, vi terremo tutti aggiornati sui fatti che si stanno verificando”. White non ha detto su quali piattaforme i troll sono stati attivi, ma il governo russo avrebbe attivamente promosso la diffusione di notizie false. L'Internet Research Agency, collegata al Cremlino, ha diffuso la disinformazione prima e dopo le elezioni americane del 2016, sfruttando Facebook e Twitter per colpire gli utenti. Da allora, le piattaforme hanno preso provvedimenti per eliminare i troll russi, con l'avvio da parte di Facebook di centinaia di account legati all'IRA nelle ultime due settimane. Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha detto al Congresso la scorsa settimana che è stato uno dei suoi "più grandi rimpianti" il social network non è stato in grado di bloccare più troll nel 2016.

Gli attacchi aerei hanno provocato l'ira del presidente russo Vladimir Putin, che ha appoggiato il presidente siriano Bashar al-Assad. "La Russia condanna con la massima fermezza l'attacco contro la Siria, dove il personale militare russo assiste il governo legittimo nei suoi sforzi antiterroristici", ha detto Putin in una delle sue ultime dichiarazioni.

Mondo
Boston, nuova vita per la vedova del terrorista
Boston, nuova vita per la vedova del terrorista
Katherine Russel, moglie di Tamerlan Tsarnaev, s'è risposata e ora ha avuto un figlio. Non è mai uscita dal riserbo e vive con gli ex suoceri. Convertita all''Islam, aveva avuto anche una figlia dal terrorista
Gli allegri giudici brasiliani liberano Battisti
Gli allegri giudici brasiliani liberano Battisti
Può andarsene dove gli pare, via cavigliera elettronica, restituito il passaporto. E "il pericolo di fuga"? Che importa, è un assassino ma in Italia. Ora vive in Brasile
Uccide l’amante del marito e si toglie la vita
Uccide l’amante del marito e si toglie la vita
Una donna si è introdotta nell’abitazione della rivale, ne ha atteso il ritorno e l’ha uccisa, suicidandosi subito dopo. Due donne all’apparenza di successo, con carriere avviate nel marketing e nella politica
"Avicii poteva essere salvato"
"Avicii poteva essere salvato"
La testimonianza di un italiano membro dello staff del resort di Muscat in Oman dove trascorreva le vacanze. Giovedì era stato colto da un malore ma non s'era rivolto ai medici
Bollorè, corruzione in Guinea e Togo
Bollorè, corruzione in Guinea e Togo
Fermato dalla polizia il manager che mancò per un soffio la scalata a Telecom, in stato di fermo per corruzione. Lo scoop di Le Monde. Crolla una colonna del vecchio regime dopo il fermo di Sarkozy
Minossiam ha ucciso
per i no delle donne
Minossiam ha ucciso<br>per i no delle donne
Incredibile sviluppo delle indagini sulla strage di Toronto. Il killer era un disadattato sociale, si considerava tra gli incels, celibi per forza. Adorava l'assassino seriale Elliot Rodge che uccideva per odio
Le impronte del morto per sbloccare lo smartphone
Le impronte del morto per sbloccare lo smartphone
È successo in Florida e la questione sta scatenando furiose polemiche negli Usa
Film su Avicii: vita malattia e successi
Film su Avicii: vita malattia e successi
Visibile su Netflix, fu girato nel 2017 e segue la vita dell'artista dai primi successi sino alla notorietà globale, affrontando anche gli aspetti più delicati. Con lui molti altri artisti. Il trailer
"Non mi importa nulla della condanna"
"Non mi importa nulla della condanna"
Vent'anni di carcere per Salah Abdelslam, il terrorista belga coinvolto negli attentati in Francia. "Non riconosco il Tribunale", ha detto al suo avvocato. Ritratto
Spotify, novità (positive) per i vecchi abbonati
Spotify, novità (positive) per i vecchi abbonati
Oggi il lancio a New York, ci saranno i vertici della società svedese. innovazioni sui controlli vocali