Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti

| Il mare avrebbe restituito il cadavere di una bimba di nove mesi, probabilmente un sacrificio umano. Arrestati i genitori, due homeless che vivevano su un furgone. Poche ore dopo un nuovo caso, questa volta di violenza domestica

+ Miei preferiti
Sono in tanti, a considerare Surfers Paradise una sorta di Rimini australiana: una graziosa cittadina con hotel maestosi affacciati su spiagge da sogno, parchi di divertimenti, casinò e locali di ogni tipo. Una località turistica conosciuta in tutto il mondo, a 70 km circa da Brisbane, nel Queensland, resa celebre per aver fatto da location a “I’m a celebrity… get me out of here!”, un reality televisivo in cui alcuni volti nomi vino insieme senza alcun aiuto esterno: una sorta di “Isola dei Famosi”.

Ma quel paradiso, la “Surfers Paradise Beach” è al centro di un caso che fa inorridire l’Australia. Qualche giorno fa, dei bagnanti hanno ritrovato sulla riva il corpo senza vita di una bimba di nove mesi. Ad una prima analisi, il cadavere non presentava segni di violenza, ma la parte più sconcertante della vicenda è che la polizia sta seguendo la pista del “sacrificio umano”. La piccola sarebbe stata gettata in mare due giorni prima a Tweed Heads, ad una trentina di km dal luogo del ritrovamento.

Viveva con il padre, 48 anni, la madre, 23, e un fratellino su un furgone, da senzatetto: il papà è stato arrestato, la mamma invece ricoverata in un centro di salute mentale per evidenti segni di squilibrio, anche se non sarebbe ancora stata accusata di complicità, mentre il bimbo più piccolo è stato affidato ai servizi sociali.

Nelle parole dell’ispettore Marc Hogan, che collabora al caso insieme ai detective della omicidi del Queensland e del New South Wales, c’è tutta la drammaticità della vicenda: “I soccorsi sono arrivati sulla spiaggia appena allertati, ma malgrado i tentativi di rianimarla, per la povera bimba non c’era più niente da fare”.

In queste ore gli inquirenti stanno visionando i filmati delle telecamere di sicurezza della zona, oltre a ricostruire gli spostamenti della famiglia homeless. Sarà l’autopsia a svelare come è morta la bimba.

A poche ore di distanza, la morte di un secondo neonato morto nella stessa zona, ha nuovamente attirato l’attenzione delle forze dell’ordine: un uomo e una donna, di 37 e 35 anni, genitori di un bimbo di quattro mesi, sono accusati di maltrattamenti e omicidio: sul corpo del bimbo evidenti segni di violenza.baby

Galleria fotografica
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti - immagine 1
Mondo
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
La nonna e lo zio, che vivono a Grafton, in Australia, non si danno pace: “Era cambiato dopo un lungo viaggio in Europa”. L’ultima volta l’avevano visto un anno per un compleanno, “era normale, come sempre”
Strage moschee, sale il numero dei morti
Strage moschee, sale il numero dei morti
Uno dei 36 feriti tutt’ora ricoverati non ce l’ha fatta. Il punto sulle indagini della polizia e del premier Jacinta Arden
L’eroe di Christchurch
L’eroe di Christchurch
Si è lanciato contro l’attentatore, impedendogli di ripetere la strage che aveva appena compiuto nella prima moschea. Rifugiato afghano, racconta di aver agito d’impulso, sperando di salvare più persone possibili
Kalashnikov è diventato un drone
Kalashnikov è diventato un drone
L’azienda che porta il nome dell’inventore dell’AK-47 ha appena presentato un drone militare: può portare 3 kg di esplosivo a 130 km/h. Per gli esperti sono le prime avvisaglie della guerra tecnologica 3.0
Rom, apolidi e incontrollabili
Rom, apolidi e incontrollabili
Secondo il Cir, il nuovo decreto sicurezza allunga i tempi per ottenere la cittadinanza italiana sino a 4 anni. I Rom bloccati in un limbo
Manager Huawei fa causa al Canada
Manager Huawei fa causa al Canada
Gli Usa pronti a chiederne l'estradizione. La rabbia dei cinesi: "Grave incidente diplomatico". Meng Whanzou accusata di avere violato le sanzioni all'Iran
Vola per vent’anni senza brevetto
Vola per vent’anni senza brevetto
Non riuscendo a completare gli studi per diventare pilota di linea, si è inventato la documentazione fino ad essere assunto come copilota. È stato beccato per aver fatto strane manovre in volo
Come ti violento la bisnonna
Come ti violento la bisnonna
Una donna sudafricana di 96 anni ripetutamente abusata da due nipoti minorenni: scoperti una prima volta e perdonati, i fratelli hanno continuato a fare sesso con l’anziana parente fino all’arresto
Violentata sotto anestesia
Violentata sotto anestesia
Una giovane donna russa si è risvegliata dopo l’intervento mentre il medico la stava violentando. L’ha denunciato e trascinato in tribunale, rinunciando anche al diritto di anonimato
George Pell in carcere
George Pell in carcere
Revocata la libertà su cauzione, l’alto prelato attenderà in un carcere di Melbourne la sentenza con la pena da scontare. Rischia fino a 50 anni di galera