Bimbi sequestrati, Melania contro Donald

| L'audio registrato da un avvocato che si occupa della tutela dei migranti con il pianto dei bimbi strappati ai genitori affidato a un quotidiano on-line. Melania contesta il marito: "Odio vedere i bimbi separati"

+ Miei preferiti

 Il quotidiano online americano ProPublica ha ottenuto e pubblicato l’audio registrato all’interno di un centro di detenzione in cui dieci migranti minori sono stati appena separati dai loro genitori. Oltre alle urla e ai pianti (i bimbi chiamano insistentemente la mamma e il papà) a un certo punto si sente la voce di un agente americano. “Bene, abbiamo una orchestra. Quello che manca è il direttore d’orchestra”, si sente nella registrazione. 

“Molti di loro sembra piangano così tanto da riuscire a respirare a fatica”, si legge nell’articolo di ProPublica. Una bimba del Salvador di sei anni chiede invece più volte di chiamare sua zia, dice di sapere il numero a memoria: “Mia mamma mi ha detto che sarei andata con mia zia e che sarebbe arrivata a prendermi il prima possibile”. 

Da aprile a maggio più di 2.300 bambini sono stati separati dalle loro famiglie dopo essere stati fermati negli Stati Uniti dove sono entrati senza documenti dal confine con il Messico. Ad aprile Trump ha iniziato le politiche “di tolleranza zero” che prevedono di perseguire legalmente chiunque riesca ad entrare negli Stati Uniti senza un visto regolare. Più di cento di questi bambini hanno meno di quattro anni. 

L’audio pubblicato da ProPublica è stato registrato la settimana scorsa all’interno di un centro di detenzione della U.S. Customs and Border Protection. La persona che ha registrato l’audio ha chiesto di restare anonima per paura di vendette. L’audio è stato consegnato a ProPublica da Jennifer Harbury, un’avvocato che si occupa di diritti civili e che per decenni ha vissuto nella Rio Grande Valley, lungo il confine tra Texas e Messico. 

Anche la “first lady” Melania Trump commenta duramente la linea del marito Donald, presidente degli Stati Uniti, sui migranti messicani «Odio vedere bimbi separati dalle loro famiglie» ha detto. Secondo alcuni giornalisti al confine con il Messico i bambini verrebbero fatti entrare in gabbie metalliche, 20 alla volta. Inoltre cinque persone sono rimaste uccise dopo  un inseguimento con la polizia di frontiera, in Texas.

 

 

CONDIVIDI SU:

 
Video
Mondo
Fire Island, ragazzini attaccati da squali
Fire Island, ragazzini attaccati da squali
Primo episodio dopo 70 anni di pacifica convivenza, estratto un dente di squalo dalle ferite per risalire alla specie. Spiagge chiuse
Novichok, spie russe sciatte e distratte
Novichok, spie russe sciatte e distratte
Avevano messo il gas nervino in un flacone di profumo ma non erano riusciti a intossicare l'ex spia Skripal e poi abbandonato il contenitore in un parco. Dove l'ha trovato la vittima Dawn Sturges. Russi identificati
La storia bella di Walter Carr
che non voleva perdere il lavoro
La storia bella di Walter Carr<br>che non voleva perdere il lavoro
Parte a piedi di notte da casa per arrivare in tempo a 32 km di distanza, dove l’aspetta il suo primo giorno di lavoro. La vicenda di un ragazzino che sta commuovendo l’America
Quando la lavatrice fa paura
Quando la lavatrice fa paura
L’avventura a lieto fine di una mamma americana, raccontata sui social: la bimba più piccola si infila nella lavatrice e questa inizia il lavaggio
Attacco taleban: 7 poliziotti uccisi
Attacco taleban: 7 poliziotti uccisi
Agguato nelle province orientali in seguito a un raid aereo che aveva causato la morte di 20 miliziani. Azione non rivendicata
Ordigno incendiario legato a un falco
Ordigno incendiario legato a un falco
Orrore in Palestina, secondo il governo israeliano Hamas lancia volatili nei campi per incendiarli: "Pratica crudele e repellente"
LAS VEGAS, MGM DENUNCIA LE VITTIME DELLA STRAGE
LAS VEGAS, MGM DENUNCIA LE VITTIME DELLA STRAGE
I familiari delle 58 vittime del killer di massa Stephen Paddock e le centinaia di feriti citati in giudizio. Avrebbero danneggiato "con le loro pretese di risarcimento" la Security del casinò da cui fu compiuta la strage. Sdegno e rabbia
Si uccidono altri due amici di Miss GB
Si uccidono altri due amici di Miss GB
A pochi giorni dalla morte del fidanzato di Sophie Gradon, l’ex reginetta di bellezza, la polizia riesce a collegare la morte di due fratelli, amici d’infanzia della coppia
Trump attacca l'Europa ma poi si commuove...
Trump attacca l
I media Usa commentano ironici le sue pretese di avere radici europee. La madre nacque in Scozia ma il padre a New York. "Commovente ma il padre Fred non è tedesco". La storia delle origini svedesi. "False anche quelle"
Il modello ucciso per gelosia
Il modello ucciso per gelosia
E' iniziato il processo per la morte di Harry Uzoka, indossatore per grandi firme della moda ucciso lo scorso gennaio da un amico-collega: era invidioso della sua carriera e della fidanzata