Dove insegnano la felicità

| È andato esaurito in poche ore un corso dell’Università di Yale che insegna a guardare la vita con positività

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Una cosa così non si era mai vista, nei 317 anni di vita dell’Università di Yale, prestigiosa culla di cultura che ha allevato premi Nobel e Pulitzer, inventori, industriali e ben cinque presidenti degli Stati Uniti. Mai successo prima, che un solo corso fosse sommerso dalle richieste di iscrizione in poche ore, come i biglietti di un concerto degli U2.

Il motivo di tanto successo si chiama “Psycology and the Good Life”, più o meno come imparare ad essere felici. Un desiderio comune al genere umano, a cui i più grandi nomi della letteratura, del cinema e della poesia hanno dedicato così tante opere da poter riempire intere biblioteche parlando di felicità perse o incontrate.

Ma soprattutto, e questo è forse il segnale più importante da cogliere, emerge in modo prorompente il desiderio dei giovani di imparare a vivere in modo diverso dalle generazioni che li hanno preceduti, godendosi la vita, anche se la crisi (eccetera) consigliano profilo basso e facce meste.

A Yale è bastato affiggere nei corridoi l’annuncio del corso per veder piombare 300 iscritti, diventati 900 tre giorni dopo, e poi giù fino a completare i 1.200 posti disponibili. Un terzo degli iscritti al triennio di Yale.

Due lezioni a settimana tenute da Laurie Santos, giovane docente del “Department of Psycology”, che al “New York Times” ha spiegato: “Dopo gli anni delle superiori, trascorsi a mettere in secondo piano la felicità, gli studenti vogliono imparare a guardare la vita con un sorriso”. Il ciclo sulla felicità nasce anche da un preoccupante studio del 2013, in cui si evidenziava che oltre la metà degli studenti dei corsi di laurea di primo livello fa ricorso a cure e supporti mentali.

Materie del corso l’analisi dei cambiamenti necessari, il miglioramento delle prestazioni, le armi per combattere lo stress e come imparare a guardare la vita con ottimismo.

Secondo Martin Selingman, padre della psicologia positiva, il 60% della felicità è una questione genetica, e solo il 40 che avanza dipende invece da ognuno di noi. Eppure, secondo una ricerca dell’Università di Harward, la felicità è contagiosa: chi vive accanto ad una persona felice ha il 25% di probabilità in più di diventarlo anche lui.

Mondo
La straordinaria avventura del giovane Aldi
La straordinaria avventura del giovane Aldi
Lavora su una chiatta fissata a 125 km dalla costa indonesiana, ma una tempesta spezza l’ancoraggio e il ragazzo vaga nell’oceano per quasi 50 giorni
Nicaragua, il sanguinoso tramonto di Ortega
Nicaragua, il sanguinoso tramonto di Ortega
Ancora scontri a Managua, morto un 16enne e feriti gravi a causa di colpi d'arma da fuoco. In strada squadre di paramilitari. Da gennaio decine di morti. Il regime sandinista in preda alla crisi economica
Riad, nessuna pressione sul petrolio
Riad, nessuna pressione sul petrolio
L'Arabia Saudita risponde a un tweet di Trump che suggeriva un abbassamento dei prezzi del greggio.
Gli attentatori confessano tutto
anche troppo
Gli attentatori confessano tutto<br>anche troppo
Tre arrestati a Caracas, tra cui il capo del commando e due latitanti. Già 24 persone in carcere per l'attentato con i droni. Il governo accusa Messico, Chile e Colombia di averlo organizzato. Ma i dubbi restano
Orrore nella casa delle bambole
Orrore nella casa delle bambole
Infermiera accoltella tre bimbi e quattro adulti in una clinica clandestina di New York. Sono gravi. Scoperta la rete dell'immigrazione clandestina, donne asiatiche partoriscono per avere la cittadinanza Usa. La mano del racket
L'angosciante delitto del catamarano
L
Isabella Hellman, 41 anni, nel 2017 scomparve nel naufragio di uno yacht al largo di Cuba. Il marito si salvò ma adesso è accusato di omicidio. Movente, il patrimonio di lei. L'FBI ha trovato le sue ultime lettere
Tragedia Venezuela
agonia di un popolo distrutto dal chavismo
Tragedia Venezuela<br>agonia di un popolo distrutto dal chavismo
Ospedali al collasso, epidemie fuori controllo, malati abbandonati, mancano farmaci e non si opera più. La gente cerca cibo tra i rifiuti, emigrazione fuori controllo, scioperi continui. L'indifferenza di Maduro
Libia, verso l'offensiva finale
Libia, verso l
Nelle ultime ore 15 morti nello scontro tra fazioni rivali, già 112 morti in meno di un mese. L'esercito di Haftar si sta rafforzano in vista dello scontro finale per il controllo della Libia
"Terroristi addestrati in Arabia Saudita"
"Terroristi addestrati in Arabia Saudita"
Il governo iraniano accusa Gran Bretagna e Arabia Saudita per l'attentato armato a una parata militare, in cui sono state uccise 24 persone e ferite 20. tra le vittime, 10 pasdaran e alcuni bambini
Miss Rihanna, ambasciatrice delle Barbados
Miss Rihanna, ambasciatrice delle Barbados
Non è la solita carica onorifica che vale più che altro in immagine, ma un incarico pieno, con il potere di siglare trattati internazionali