Uccise la fidanzata e il bimbo in grembo

| Dopo aver massacrato la sua ex fidanzata con una lama affilata, aveva infierito sul ventre per eliminare anche il bambino. Per la corte suprema di Brisbane quanto basta per condannarlo a due ergastoli

+ Miei preferiti
Condannato per due omicidi: dopo un lungo e penoso processo, si è chiusa con il carcere a vita l’atroce vicenda che vede Brock Wall, 38 anni, nel protagonista di un caso che ha sconvolto l’Australia.

Nel febbraio del 2015, l’uomo, un falegname, ha ucciso l’ex fidanzata Fabiana Palhares, 34 anni, utilizzando un’ascia tomahawk, quella dei nativi americani resa celebre dai film western. L’ha prima picchiata fino a farle perdere i sensi, ma poco prima di morire lei è riuscita chiedere aiuto: la polizia, accorsa sul posto, aveva rintracciato l’uomo in stato confusionale che vagava a poca distanza dal luogo del delitto, ricoperto di sangue. Sul suo capo, almeno inizialmente, l’accusa di omicidio e la reiterata violazione di ordini restrittivi.

Un paio di giorni dopo, durante l’autopsia, si scopre che l’orrore non era ancora finito: Fabiana era incinta, e Brock Wall aveva infierito con particolare violenza sul ventre della donna saltando con tutta la forza possibile, “per avere la certezza che anche il bambino fosse morto”.

I due si era conosciuti un anno prima, e Fabiana Palhares era rimasta incinta: malgrado la storia fosse finita in fretta per via del carattere violento dell’uomo, lei aveva deciso di tenere il bambino. Diventato minaccioso, l’uomo aveva ricevuto ben più di un ordine restrittivo, che ovviamente ha ignorato. Così come del tutto ignorata è stata la confessione ad alcuni colleghi di lavoro, a cui aveva detto di “volerla uccidere, per mettere fine alle pene di tutti”.

Fabiana Palhares era diventata la sua ossessione: convinto di essere vittima di tradimenti continui, si diceva certo che il bimbo nel grembo della sua ex non fosse suo.

A distanza di tre anni, la corte suprema di Brisbane ha condannato Brock Wall per il duplice omicidio. Prima di potere richiedere la libertà vigilata dovrà scontare almeno 20 anni di carcere: oltre a confessare, l’uomo ha chiesto perdono. Ma nessuno ha voglia di ascoltarlo.

Mondo
Il peso specifico degli Omarosa tapes
Il peso specifico degli Omarosa tapes
La nuova tegola sulla testa di Trump sono le rivelazioni dell’ex responsabile delle relazioni pubbliche della White House. A dare forza alle sue accusa alcune registrazioni segrete
I tacchi ripieni di suor cocaina
I tacchi ripieni di suor cocaina
Nascondeva nei tacchi delle scarpe un kg di cocaina, la suora fermata all’aeroporto di Sydney che ora rischia una pesante condanna
La stampa straniera sull’inferno di Genova
La stampa straniera sull’inferno di Genova
La tragedia del ponte Morandi che ha colpito al cuore il capoluogo ligure occupa le prime pagine dei siti delle maggiori testate del mondo
Taliban conquistano base miliare
Taliban conquistano base miliare
UccisI una quarantina di soldati governativi nel Nord Afghanistan, in 53 si sono arresi ai guerriglieri
Il flop dei suprematisti bianchi
Il flop dei suprematisti bianchi
Solo una trentina di attivisti di estrema destra alla marcia di Washington un anno dopo gli incidenti di Charlottesville. I contestatori erano più di un migliaio. Un temporale ha poi disperso i seguaci di Jason Kessler
Belgio, picchiati perché gay
Belgio, picchiati perché gay
Grave episodio di omofobia, le vittime, il fumettista italiano Mauro Padovani e il compagno Tom Freeman postano le foto dopo l'aggressione subita dai vicini di casa. Indaga la polizia
Blitz egiziano, uccisi 12 seguaci Isis
Blitz egiziano, uccisi 12 seguaci Isis
Azione in una base terrorista nel Nord del Sinai, ad al-Arish. Trovate armi ed esplosivi
India, ucciso turista francese
India, ucciso turista francese
Nello Stato del Tamil-Nadu, un indiano di cui era ospite ha confessato l'oidio, ha tentato di bruciare il corpo, trovato poi in un canale
Un anno dopo neo-nazi Usa in corteo
Un anno dopo neo-nazi Usa in corteo
Gli attivisti di Unite the Right marciano a Washington in nome della supremazia bianca. Fronteggiati dagli anti-razzisti, si temono incidenti. Trump condanna il razzismo e invita gli americani ad essere uniti
Maduro, violenze contro oppositori
Maduro, violenze contro oppositori
La polizia segreta di Maduro si accanisce contro i parlamentari Requesens e Borges, arrestati dopo l'attentato. Diffuso un video in cui emergono condizioni di grave degrado. Le "ammissioni"