Farmaci e trattamenti impossibili: troppo cari

| I farmaci prodotti da GlaxoSmithKline per curare una rarissima malattia genetica sono stati autorizzati dal sistema sanitario Uk, costo 594 mila sterline. E negli Usa per curare la cecità ci vogliono 850 mila dollari per un solo trattamento

+ Miei preferiti

Le autorità britanniche hanno autorizzato il trattamento più costoso nella storia del wellfare: una terapia genetica da 594.000 sterline prodotta da GlaxoSmithKline che cura una malattia ultra rara che costringe i bambini a rischio di infezione a vivere in un completo isolamento. Ogni anno nrl Regno Unito tre bambini nascono con il deficit di adenosina deaminasi.

E intanto negli Stati Uniti riesplode il caso dei costi proibitivi di farmaci innovativi. Nel mirino è la Spark Therapeutics, gruppo che ha fissato il prezzo di una nuova terapia genetica contro una malattia rara ed ereditaria che porta alla cecità. Diversamente da farmaci tradizionali, pensati per essere presi per un certo arco temporale se non per mesi o anni, quelli parte di una terapia genetica sono assunti una sola vola per curare la malattia alla fonte riparando il Dna. 

Il trattamento Luxturna è la prima terapia genetica per una malattia ereditaria ad avere ricevuto (lo scorso dicembre) il via libera dalla Food and Drug Administration americana. Il gruppo produttore ha precisato che il suo costo è pari a 425.000 dollari per occhio, quindi 850.000 dollari complessivi. La cifra sembra assai improbabile ma è inferiore al milione di dollari circa atteso dagli analisti. 

Luxturna contiene una copia di un gene mancante che così finisce direttamente nell’occhio del paziente spingendo il corpo a produrre la proteina necessaria per la vista. 

Mondo
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Aiia Maasarwe, 21 anni, stava rientrando a casa parlando al telefono con la sorella quando è stata aggredita. Il suo corpo è stato ritrovato il mattino successivo: ondata di sdegno in tutto il paese
ONU, un sondaggio rivela le molestie
ONU, un sondaggio rivela le molestie
A renderlo noto è stato il segretario generale Antonio Gutierrez, che in una lettera ha svelato i risultati inquietanti e promesso tolleranza zero
La cena è insipida, uccide il marito
La cena è insipida, uccide il marito
In un’improvvisa esplosione di violenza, una donna ha ucciso nel sonno il marito che l’aveva umiliata davanti ai loro ospiti. Ma in Russia è polemica per una decisione della polizia
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Non sarebbe la prima vittima di un sistema di sicurezza che intrappola chi tenta di recuperare qualcosa per ripararsi dal freddo. Diverse vittime in Canada
Thailandia, la strage sulle strade
Thailandia, la strage sulle strade
Una vera pandemia: 30mila morti ogni anno, con picchi nella settimana più pericolosa, quella fra il 27 dicembre e il 2 gennaio, che quest’anno sono costate la vita a quasi 500 persone
La storia di Mamma Leonessa
La storia di Mamma Leonessa
Una donna ha salvato la figlia sequestrata da tre balordi che volevano abusarne. Uno è morto, gli altri due sono finiti in galera per trent’anni
La strage sulle strade
La strage sulle strade
Una vera ecatombe: 1,35 di morti ogni anno sulle strade di tuto il mondo, secondo i dati diffusi dall’OMS. In Italia percentuale in discesa
California, incendi domati e 85 morti
California, incendi domati e 85 morti
La pioggia ha aiutato i vigili del fuoco a contenere le fiamme: restano 249 dispersi. La tragedia degli animali sterminati da fumo e fiammea miglia di distanza. Danni incalcolabili
La strana morte del capo del GRU
La strana morte del capo del GRU
Igor Korobov, 63 anni, è deceduto a seguito di una malattia: per l’intelligence americana sarebbe morto all’inizio dell’anno in Libano. Sulle sue spalle era ricaduta la colpa della scombicchierata operazione contro Skripal
Con un coltello nel cranio
Con un coltello nel cranio
Così si è presentato in un pronto soccorso un giovane sudafricano aggredito da una gang. Operato d’urgenza, per sua fortuna non avrà conseguenze future