Guardian, nuovo tabloid e rotative addio

| La stampa del giornale nel nuovo formato affidato ad aziende esterne, in vendita le macchine della storica tipografia, restyling anche per il sito web seguito da 150 milioni di persone al mese in tutto il mondo

+ Miei preferiti

Il quotidiano britannico Guardian esce in un nuovo formato tabloid e con una versione grafica della testata c ridisegnata. Già nel 2005 il giornale si era rinnovato, con la scelta del blu per la testata e un formato berlinese, a metà strada tra quotidiano tradizionale e tabloid. “Il nostro passaggio al formato tabloid è un grande passo avanti verso la sostenibilità finanziaria di The Guardian”, ha dichiarato Katharine Viner, giovane direttrice del giornale, per la prima nuova edizione, che ha definito “audace, sorprendente e bella” e che preserverà i due valori più apprezzati dai lettori: chiarezza ed immaginazione. 

Per tagliare i costi, il Guardian mette in vendita o rottama le sue tre macchine tipografiche dal valore di 80 milioni di sterline (circa 90 milioni di euro) e la stampa verrà esternalizzata a rotative in formato tabloid gestite dal gruppo media Trinity Mirror. 

Anche il sito Web, che richiama 150 milioni di utenti al mese in tutto il mondo, ha subito un restyling. L’azienda punta a raggiungere il pareggio entro aprile 2019, principalmente attraverso la riduzione dei costi e l’aumento delle entrate pubblicitarie digitali per compensare un netto calo delle entrate pubblicitarie.

Mondo
La strage sulle strade
La strage sulle strade
Una vera ecatombe: 1,35 di morti ogni anno sulle strade di tuto il mondo, secondo i dati diffusi dall’OMS. In Italia percentuale in discesa
California, incendi domati e 85 morti
California, incendi domati e 85 morti
La pioggia ha aiutato i vigili del fuoco a contenere le fiamme: restano 249 dispersi. La tragedia degli animali sterminati da fumo e fiammea miglia di distanza. Danni incalcolabili
La strana morte del capo del GRU
La strana morte del capo del GRU
Igor Korobov, 63 anni, è deceduto a seguito di una malattia: per l’intelligence americana sarebbe morto all’inizio dell’anno in Libano. Sulle sue spalle era ricaduta la colpa della scombicchierata operazione contro Skripal
Con un coltello nel cranio
Con un coltello nel cranio
Così si è presentato in un pronto soccorso un giovane sudafricano aggredito da una gang. Operato d’urgenza, per sua fortuna non avrà conseguenze future
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti
Il mare avrebbe restituito il cadavere di una bimba di nove mesi, probabilmente un sacrificio umano. Arrestati i genitori, due homeless che vivevano su un furgone. Poche ore dopo un nuovo caso, questa volta di violenza domestica
Attentato Kabul, Talebani condannano
Attentato Kabul, Talebani condannano
Attacco suicida in una riunione religiosa, morte 43 persone e 80 feriti. L'esplosione nel Consiglio degli Ulema. Nessuna rivendicazione
10 anni alla scrittrice di romanzi gay
10 anni alla scrittrice di romanzi gay
Una condanna esemplare per l’autrice di un romanzo omosessuale: scatta la reprimenda delle autorità, mentre i social protestano
Satelliti per diffondere la banda larga nel pianeta
Satelliti per diffondere la banda larga nel pianeta
Elon Musk potrà inviare nello spazio 7518 mini satelliti, anche di pochi centimetri, per diffondere la banda larga in tutto il pianeta. Collegati tra loro, consentiranno una copertura globale e non condizionata dal meteo
Afghanistan, strage di poliziotti
Afghanistan, strage di poliziotti
Morti 30 agenti uccisi in un attacco talebano a Farah. L'assedio è durato quattro ore, caduti anche molti miliziani. E' l'ennesima azione dei terroristi contro il governo. Decine di morti in pochi mesi
Il re dell’espresso, la vittima di Melbourne
Il re dell’espresso, la vittima di Melbourne
Titolare del Pellegrini’s Café, locale amatissimo anche da Russel Crowe, Sisto Malaspina è stato accoltellato dal somalo che ha gettato nel panico la centralissima Bourke Street. Era emigrato in Australia a 18 anni