HA URLATO ALLAH AKBAR POI E' STATO ABBATTUTO

| +++BREAKING NEWS+++Younes Abouyyaqoub, 22 anni, l'autista del Van della strage, individuato a Subirats, a 50 km da Barcellona

+ Miei preferiti
La fuga di Younes Abouyyaqoub, 22 anni, marocchino, l'autore materiale della strage di Barcelona (era ella guida del Van investitore, uccise 15 persone, 90 I feriti) è finita alle 16,08, sotto il piombo dei "Los Mossos d'Esquadra". Era l'unico non ancora catturato della cellula di Ripoll, composta da 12 assassini. Cinque sono morti a Cabrils, uccisi dalla polizia, quattro nello scoppio di Arcanal, mentre maneggiavano esplosivi, l'ultimo oggi. Due sono stati arrestati. E uno sta collaborando con la polizia. Ucciso a Subirats, nelle Alt Penedes, a 54 km di distanza da Barcellona. I robot degli artificieri stanno ancora controllando il cadavere perché, prima di essere falciato, aveva mostrato agli agenti delle forze speciali una cintura esplosiva. Ha urlato "Allah Akbar" e poi è stato abbattuto, come ha precisato, in un tweet, il comando dei "Los Mossos D'Esquadra".

E' stata così ricostruita la sua fuga dopo l'attacco alla Rambla. Abouyaaqoub, sceso dal furgone schiantato contro un'edicola dopo una folle corse di 600 in cui inseguiva i passanti con l'idea di ucciderne il maggior numero possibile, s'è diretto verso il mercado de la Boqueria non lontano dalla Zona Universitaria. Qui ha individuato Pau Pérez, 34 anni,  a bordo della sua Ford Focus fermo in avenida Diagonal.Dopo averlo ucciso con un fendente alla gola per impadronirsi dell'auto e nascosto il suo cadavere nei sedili posteriori, aveva tentato di allontanarsi con la Focus ma era stato bloccato da una agente dei Los Mossos e costretto a fuggire di nuovo a piedi. Per due giorni nessuna traccia, sino alla segnalazione di un cittadino che lo ha visto aggirarsi a piedi nei dintorni di un distributore di benzino, mentre si avvicinava alle case della zona.  Gli investigatori stanno ancora cercando capire come sia arrivato a Subirats, distante 30 minuti di auto da Barcellona. Se ha aveva altri complici e se è riuscito a salire su un mezzo pubblico o un'auto di qualcuno a cui aveva chiesto un passaggio. Alto 1,80, vestito di nero, occhiali da sole, non ha aveva nessuna intenzione di arrendersi. Stava per nascondersi in una vigna. La madre aveva lanciato un appello: "Costituisciti, l'Islam non uccide le persone". Lui non ha seguito il suo consiglio. Era un ragazzo taciturno, diverso dagli altri della cellula. Più riflessivo. Anche il fratello minore è morto nell'agguato di Cambrils. A giugno era stato in Marocco assieme all'Imam che ha creato la cellula dei "terroristi ragazzini". Morto anche Moussa, uno dei fratelli Oukadir, sempre a Cambrils. Dirss, che era stato in Italia nel 2016 ospite di un'amica nel Lazio, è ancora in carcere. S'era consegnato spontaneamente ala polizia dopo l'attentanto, sostenendo che il fratello gli aveva rubato il permesso di soggiorno per noleggiare il Van poi usato per compiere l'attentato.

Mondo
La straordinaria avventura del giovane Aldi
La straordinaria avventura del giovane Aldi
Lavora su una chiatta fissata a 125 km dalla costa indonesiana, ma una tempesta spezza l’ancoraggio e il ragazzo vaga nell’oceano per quasi 50 giorni
Nicaragua, il sanguinoso tramonto di Ortega
Nicaragua, il sanguinoso tramonto di Ortega
Ancora scontri a Managua, morto un 16enne e feriti gravi a causa di colpi d'arma da fuoco. In strada squadre di paramilitari. Da gennaio decine di morti. Il regime sandinista in preda alla crisi economica
Riad, nessuna pressione sul petrolio
Riad, nessuna pressione sul petrolio
L'Arabia Saudita risponde a un tweet di Trump che suggeriva un abbassamento dei prezzi del greggio.
Gli attentatori confessano tutto
anche troppo
Gli attentatori confessano tutto<br>anche troppo
Tre arrestati a Caracas, tra cui il capo del commando e due latitanti. Già 24 persone in carcere per l'attentato con i droni. Il governo accusa Messico, Chile e Colombia di averlo organizzato. Ma i dubbi restano
Orrore nella casa delle bambole
Orrore nella casa delle bambole
Infermiera accoltella tre bimbi e quattro adulti in una clinica clandestina di New York. Sono gravi. Scoperta la rete dell'immigrazione clandestina, donne asiatiche partoriscono per avere la cittadinanza Usa. La mano del racket
L'angosciante delitto del catamarano
L
Isabella Hellman, 41 anni, nel 2017 scomparve nel naufragio di uno yacht al largo di Cuba. Il marito si salvò ma adesso è accusato di omicidio. Movente, il patrimonio di lei. L'FBI ha trovato le sue ultime lettere
Tragedia Venezuela
agonia di un popolo distrutto dal chavismo
Tragedia Venezuela<br>agonia di un popolo distrutto dal chavismo
Ospedali al collasso, epidemie fuori controllo, malati abbandonati, mancano farmaci e non si opera più. La gente cerca cibo tra i rifiuti, emigrazione fuori controllo, scioperi continui. L'indifferenza di Maduro
Libia, verso l'offensiva finale
Libia, verso l
Nelle ultime ore 15 morti nello scontro tra fazioni rivali, già 112 morti in meno di un mese. L'esercito di Haftar si sta rafforzano in vista dello scontro finale per il controllo della Libia
"Terroristi addestrati in Arabia Saudita"
"Terroristi addestrati in Arabia Saudita"
Il governo iraniano accusa Gran Bretagna e Arabia Saudita per l'attentato armato a una parata militare, in cui sono state uccise 24 persone e ferite 20. tra le vittime, 10 pasdaran e alcuni bambini
Miss Rihanna, ambasciatrice delle Barbados
Miss Rihanna, ambasciatrice delle Barbados
Non è la solita carica onorifica che vale più che altro in immagine, ma un incarico pieno, con il potere di siglare trattati internazionali