"Ho firmato la tua condanna a morte"

| Sferzante il giudice di Larry Nassar, il medico Usa delle nazionali che ha abusato di decine di atlete. "Da te non manderei nemmeno i miei cani". Chiesti 175 anni di carcere. Lui alle vittime: "Sconvolto dal male che vi ho fatto"

+ Miei preferiti

 "Ho appena firmato la sua condanna a morte" ha detto la giudice Rosemarie Aquilina. Prima di leggere la sentenza, la giudice ha letto una lettera che il medico aveva scritto due mesi fa, dopo essersi dichiarato colpevole. In quella lettera, affermava di non essere stato trattato giustamente perché era un bravo dottore.

"Lei lo ha fatto per il suo piacere e per avere il controllo. Questa lettera mi dice che non ha ancora riconosciuto quello che ha fatto e che crede ancora, in qualche modo, di avere ragione, che è un dottore, che lei era autorizzato, che non deve ascoltare e che ha praticato dei trattamenti medici" ha detto la giudice, aggiungendo: "Non manderei i miei cani da lei, signore". Poi, ha dichiarato che "deve esserci un'indagine imponente sul perché non si sia agito, sul perché ci sia stato silenzio. La giustizia richiede più di quello che posso fare in questo tribunale".

Prima di rivolgersi a Nassar, la giudice aveva voluto pronunciare alcune parole verso le donne che hanno accusato il medico: "Non siete più delle vittime, ne siete uscite vincitrici. Siete forti".

In precedenza, aveva preso la parola Nassar: "Le vostre parole - ha detto, rivolgendosi alle vittime - hanno avuto un effetto emozionale significativo e mi hanno scosso fin nel profondo. Riconosco anche che quello che provo io non è niente in confronto al trauma, al dolore e alla distruzione emotiva che voi tutte state provando". "Non ci sono parole per descrivere quanto sia dispiaciuto per quello che è successo" ha concluso.

Mondo
La cena è insipida, uccide il marito
La cena è insipida, uccide il marito
In un’improvvisa esplosione di violenza, una donna ha ucciso nel sonno il marito che l’aveva umiliata davanti ai loro ospiti. Ma in Russia è polemica per una decisione della polizia
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Non sarebbe la prima vittima di un sistema di sicurezza che intrappola chi tenta di recuperare qualcosa per ripararsi dal freddo. Diverse vittime in Canada
Thailandia, la strage sulle strade
Thailandia, la strage sulle strade
Una vera pandemia: 30mila morti ogni anno, con picchi nella settimana più pericolosa, quella fra il 27 dicembre e il 2 gennaio, che quest’anno sono costate la vita a quasi 500 persone
La storia di Mamma Leonessa
La storia di Mamma Leonessa
Una donna ha salvato la figlia sequestrata da tre balordi che volevano abusarne. Uno è morto, gli altri due sono finiti in galera per trent’anni
La strage sulle strade
La strage sulle strade
Una vera ecatombe: 1,35 di morti ogni anno sulle strade di tuto il mondo, secondo i dati diffusi dall’OMS. In Italia percentuale in discesa
California, incendi domati e 85 morti
California, incendi domati e 85 morti
La pioggia ha aiutato i vigili del fuoco a contenere le fiamme: restano 249 dispersi. La tragedia degli animali sterminati da fumo e fiammea miglia di distanza. Danni incalcolabili
La strana morte del capo del GRU
La strana morte del capo del GRU
Igor Korobov, 63 anni, è deceduto a seguito di una malattia: per l’intelligence americana sarebbe morto all’inizio dell’anno in Libano. Sulle sue spalle era ricaduta la colpa della scombicchierata operazione contro Skripal
Con un coltello nel cranio
Con un coltello nel cranio
Così si è presentato in un pronto soccorso un giovane sudafricano aggredito da una gang. Operato d’urgenza, per sua fortuna non avrà conseguenze future
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti
Australia, omicidio sulla spiaggia del surfisti
Il mare avrebbe restituito il cadavere di una bimba di nove mesi, probabilmente un sacrificio umano. Arrestati i genitori, due homeless che vivevano su un furgone. Poche ore dopo un nuovo caso, questa volta di violenza domestica
Attentato Kabul, Talebani condannano
Attentato Kabul, Talebani condannano
Attacco suicida in una riunione religiosa, morte 43 persone e 80 feriti. L'esplosione nel Consiglio degli Ulema. Nessuna rivendicazione