Il bianconero che la Juve non conosce

| Per oltre un anno, Dionicio Farid Rodriguez Duran ha fatto credere di essere stato ingaggiato dalla società torinese. E in Messico era diventato un vero divo

+ Miei preferiti
“Felicissimo per il primo gol con questa maglia”, così Dionicio Farid Rodriguez Duran, 19 anni, messicano di Oxaca, aveva commentato su Instagram il suo debutto nelle file della Primavera della Juventus, nel settembre del 2017. In patria era ormai una celebrità, un giovane che ce l’aveva fatta, sbarcato in uno dei più prestigiosi club del mondo che presto avrebbe giocato al fianco di CR7: a testimoniarlo i 16mila followers che non si perdevano un suo post e la continua richiesta di interviste, apparizioni in tivù, autografi e consigli a chi voleva seguire le sue orme.

Peccato che alla Juventus non sappiano chi sia Dionicio, giovane messicano che non risulta sia mai venuto in Italia, nemmeno per visitare Venezia e Firenze, per dire. Grazie ad un abile uso di Photoshop, Dionisio Farid Rodriguez Duran sostituiva il suo volto a quello dei bianconeri, esattamente come aveva fatto prima, per inventarsi una promettente carriera da calciatore, con il “Lobos Fuerzas Básicas” prima e nelle file dei “Pumas” subito dopo, quando secondo lui era stato acquistato dalla Juventus.

Il giovane è stato smascherato, il suo account Instagram chiuso e di lui si persa ogni traccia. Sarà andato ad allenarsi.

Mondo
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Aiia Maasarwe, 21 anni, stava rientrando a casa parlando al telefono con la sorella quando è stata aggredita. Il suo corpo è stato ritrovato il mattino successivo: ondata di sdegno in tutto il paese
ONU, un sondaggio rivela le molestie
ONU, un sondaggio rivela le molestie
A renderlo noto è stato il segretario generale Antonio Gutierrez, che in una lettera ha svelato i risultati inquietanti e promesso tolleranza zero
La cena è insipida, uccide il marito
La cena è insipida, uccide il marito
In un’improvvisa esplosione di violenza, una donna ha ucciso nel sonno il marito che l’aveva umiliata davanti ai loro ospiti. Ma in Russia è polemica per una decisione della polizia
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Non sarebbe la prima vittima di un sistema di sicurezza che intrappola chi tenta di recuperare qualcosa per ripararsi dal freddo. Diverse vittime in Canada
Thailandia, la strage sulle strade
Thailandia, la strage sulle strade
Una vera pandemia: 30mila morti ogni anno, con picchi nella settimana più pericolosa, quella fra il 27 dicembre e il 2 gennaio, che quest’anno sono costate la vita a quasi 500 persone
La storia di Mamma Leonessa
La storia di Mamma Leonessa
Una donna ha salvato la figlia sequestrata da tre balordi che volevano abusarne. Uno è morto, gli altri due sono finiti in galera per trent’anni
La strage sulle strade
La strage sulle strade
Una vera ecatombe: 1,35 di morti ogni anno sulle strade di tuto il mondo, secondo i dati diffusi dall’OMS. In Italia percentuale in discesa
California, incendi domati e 85 morti
California, incendi domati e 85 morti
La pioggia ha aiutato i vigili del fuoco a contenere le fiamme: restano 249 dispersi. La tragedia degli animali sterminati da fumo e fiammea miglia di distanza. Danni incalcolabili
La strana morte del capo del GRU
La strana morte del capo del GRU
Igor Korobov, 63 anni, è deceduto a seguito di una malattia: per l’intelligence americana sarebbe morto all’inizio dell’anno in Libano. Sulle sue spalle era ricaduta la colpa della scombicchierata operazione contro Skripal
Con un coltello nel cranio
Con un coltello nel cranio
Così si è presentato in un pronto soccorso un giovane sudafricano aggredito da una gang. Operato d’urgenza, per sua fortuna non avrà conseguenze future