Il peso specifico degli Omarosa tapes

| La nuova tegola sulla testa di Trump sono le rivelazioni dell’ex responsabile delle relazioni pubbliche della White House. A dare forza alle sue accusa alcune registrazioni segrete

+ Miei preferiti
I 513 mq della “Situation Room” sono uno degli angoli della Casa Bianca più inaccessibili al mondo esterno: lì dentro si gestiscono le più delicate operazioni di intelligence, un luogo ultrasicuro in cui è rigorosamente vietato introdurre qualsiasi tipo di apparecchio elettronico. È la stanza, per capirci, da cui Obama e il suo staff seguirono in diretta le fasi dell’attacco sferrato dai Navy Seal al rifugio segreto di Osama Bin Laden.

È proprio lì che Omarosa Manigault Newman, ormai ex consigliera della “White House”, ha registrato di nascosto le fasi del suo licenziamento dall’ufficio relazioni pubbliche dello staff presidenziale. Una vistosa violazione dei protocolli di sicurezza, da cui lei si difende affermando di non essere la sola: “Alla Casa Bianca tutti mentono su tutto. Mente Trump al popolo americano e mente la sua portavoce Sarah Sanders quando si presenta davanti al paese. Bisogna imparare in fretta a difendersi da soli, altrimenti si rischiano decine di pugnalate alle spalle”.

Due registrazioni che suonano come una sonora vendetta, diffuse dalla “NBC” e diventate l’ennesima grana a pesare sulle spalle di Donald Trump, ancora alle prese con i nastri sequestrati negli uffici del suo avvocato, in cui si sente il presidente discutere come e con quanto denaro assicurarsi il silenzio di Karen McDougal, l’ex coniglietta di “Playboy” compagna di giochi proibiti mentre Melania era a casa con il figlio nato da poco.

Nel primo audio di Omarosa, ex concorrente del programma “The Apprentice”, classe 1974, assunta nello staff elettorale di Trump per fare breccia nell’elettorato afroamericano, il capo di gabinetto John Kelly parla di “importanti problemi di integrità”, e la invita alle dimissioni “per evitare conseguenze legali che potrebbero incuriosire la corte marziale”. La donna ha raccontato di essere stata condotta nella Situation Room: “Hanno bloccato le porte e iniziato subito dopo a minacciarmi e intimorirmi”. Un tentativo di intimidazione pubblicato con dovizia di particolari in “Unhinged: an insider’s account of the Trump White House”, il libro in cui Omarosa racconta la sua esperienza alla Casa Bianca, definendo se stessa “complice involontaria di un presidente razzista, bigotto e misogino, le cui facoltà mentali si stanno deteriorando velocemente”. Uno che più volte l’ha definita “N-world”, definizione dell’impronunciabile “Nigger”, oltre ad aggettivi come “una piccola donna spregevole, perdente, poco intelligente, antipatica a tutti, assenteista e perennemente scontenta”.

Nel secondo audio, ancora una volta diffuso dalla NBC, si sente la voce di Omarosa minacciare Trump di “vuotare il sacco”. E non è finita: nelle mani di Omarosa ci sarebbe anche una telefonata con Ivanka e Jared Kusher, rispettivamente la figlia prediletta del tycoon e suo marito.

Galleria fotografica
Il peso specifico degli Omarosa tapes - immagine 1
Il peso specifico degli Omarosa tapes - immagine 2
Il peso specifico degli Omarosa tapes - immagine 3
Mondo
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
I nordcoreani costretti a celebrare Kim Jong-il
Il 16 febbraio di ogni anno, il paese si ferma per ricordare la nascita del leader scomparso nel 2011, padre dell’attuale dittatore. Guai a mancare
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
Ombre scure sui mastini del S.A.S.
I commandos inglesi dello Special Air Service, fra i più celebri al mondo, finiti al centro di una polemica: tornano dalle missioni con malattie veneree e scaricano la rabbia sulle famiglie
India, uccisa con i figli per stregoneria
India, uccisa con i figli per stregoneria
Una donna di un villaggio accusata di essere una strega: è stata gettata in un pozzo insieme ai suoi quattro bambini. Gli autori, denunciati dal marito, sono in galera: ma non va sempre così
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Uccisa perché rifiuta di fare sesso col fotografo
Una modella indiana di 20 anni, attirata in uno studio fotografico per un servizio, è stata uccisa per aver rifiutato di fare sesso con lui. Il corpo nascosto in una valigia
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Si uccide a 14 anni, vittima del bullismo
Una studentessa australiana si è tolta la vita dopo mesi di angherie e violenze: pochi istanti prima di farla finita ha postato un messaggio straziante
L’ultima scalata di Bikini Climber
L’ultima scalata di Bikini Climber
È stata trovata morta per ipotermia la giovane taiwanese stella dei social che scavala le montagne in bikini
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Studentessa israeliana uccisa in Australia
Aiia Maasarwe, 21 anni, stava rientrando a casa parlando al telefono con la sorella quando è stata aggredita. Il suo corpo è stato ritrovato il mattino successivo: ondata di sdegno in tutto il paese
ONU, un sondaggio rivela le molestie
ONU, un sondaggio rivela le molestie
A renderlo noto è stato il segretario generale Antonio Gutierrez, che in una lettera ha svelato i risultati inquietanti e promesso tolleranza zero
La cena è insipida, uccide il marito
La cena è insipida, uccide il marito
In un’improvvisa esplosione di violenza, una donna ha ucciso nel sonno il marito che l’aveva umiliata davanti ai loro ospiti. Ma in Russia è polemica per una decisione della polizia
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Senzatetto muore nel cassonetto degli abiti usati
Non sarebbe la prima vittima di un sistema di sicurezza che intrappola chi tenta di recuperare qualcosa per ripararsi dal freddo. Diverse vittime in Canada